Baracchinghi vs PokerSnowie

  • NL BSS
  • NL BSS
  • $100
  • Shorthanded
(6 Voti) 1811

ISCRIVITI ADESSO PER VEDERE L'INTERO VIDEO

Iscrizione gratuita

Iscriviti ora
 

Descrizione

Baracchinghi gioca una breve sessione contro Pokersnowie utilizzando poi il suddetto software per analizzare alcuni degli errori commessi.

Tag

analisi Pokersnowie postflop range

Commenti (8)

mostra i nuovi
  • pigro78

    #1

    ottimo!
    grazie!
  • nyny76

    #2

    Bel video.Ottimi spunti di riflessione :)
    PS: che label si da a pokersnowie?? :D
  • Baracchinghi

    #3

    @2: longterm? "Palo'nculo" :D
  • nyny76

    #4

    @3 :D
  • hazeleyes92

    #5

    La mano con JJ è interessante.
    Io cmq ho risimulato la stessa situazione e viene fuori che innanzisutto snowie in quel Nway pot betta molto nitty. Per dire obv i mostri come TT-88-AT ma poi qualche QJs con backdoor o KTs con backdoor e betta il 50-50 mani come AQ-AJ per dire.
    Mentre noi contro una bet secondo snowie dovremo raisare appunto molte mani con coppia di backdoor o draw vari con gutshot + backdoor etc..
    Oltre a questi ci sono anche degli Axs senza backdoor come appunto A9 a fiori o A7 a fiori ma, dalla mia simulazione, le rilancia solo il 30-35% delle volte invece di chiamarle semplicemente.
    Uguale mani come A2-A7s a cuori che ptraticamente le chiama il 85-90% delle volte e random le rilancia.
    Quindi cmq non è che si mette a rilanciarle random, probabilmente per una strategia mista ci sta mixare con un raise il bottom delle mani con cui chiami. In fondo una mano come A5 senza backdoor la dovresti usare come un puro bluffcatcher ma proprio senza neanche molte pretese anche per le street successive. Probabilmente in certi casi ci sta trasformarla in bluff per via del blocker Ax.
    Al di là di snowie pensando in game in generale forse potrebbe essere veramente meglio check/raisare un Ax debole in queste situazioni, in fondo le mani fortissime che hittano quel board sono pochissime, praticamente solo appunto AT-TT-88 e probabilmente neanche A8-AK-T8 fanno parte di quel range. Mentre noi che apriamo da utg-middle abbiamo concretamente un ampio ventaglio di mostri in mano e check/raisando e multibarellando potremo mettere molta pressione anche su mani come appunto AJ-AQ.
  • hazeleyes92

    #6

    In più ho continuato a simulare e in pratica se, ad esempio, check/raisi una di quelle mani come Axs senza backdoor, poniamo A3.
    Turn praticamente checka sempre ma VS una bet avversaria mixa il fold al check/push praticamente 50-50.
    E cmq io è un periodo che gioco un po' con snowie e non mi son nuove questo tipo di spewate. Tanto che alle volte è difficile herocallarlo semplicemente anche se "snasi" una spewata perchè appunto trasforma il midvalue in bluff se necessario.
    Cmq credo in questa situazioni giochi tanto il fattore del range di apertura di utg-middle vs il range di call di cutoff su questo board. In fondo il range di utg-middle hitta decisamente meglio questo board e probabilmente diventa +EV speware le top pair deboli costringendo mani come AJ-AQ al fold che limitarsi a bluffcatcharle 1-2 street.
    Questo discorso magari è ancora più valido in game VS avversari che possono essere ancora più inclini al fold. Ma magari con linee come X/call x/call x/push con TPNK piuttosto che iniziare a speware diretto flop non credi?
  • hazeleyes92

    #7

    Infatti, ultimo commento, anche snowie se semplicemente in quel flop check/calla con A3 poi al turn mixa 50-50 tra donk e check e, nel caso checki tende a check/raisare su quasi any card per speware spesso allin al river con TPNK, trasformandola appunto in bluff
  • Baracchinghi

    #8

    @hazeleyes92: molto interessante la tua risposta. Lascio un po' di tempo anche ad altri per rispondere e poi ti dico cosa ne penso. Grazie mille per il contributo :)