Sessone live- perché puntiamo

  • NL BSS
  • NL BSS
  • $5 - $20
  • Shorthanded
(10 Voti) 3827

Descrizione

In questo video il nostro coach BSS elvesslayer gioca una sessione live su 4 tavoli NL10 SH su room concentrandosi sulle ragioni che ci portano a puntare/rilanciare.

Tag

bet live session raise

Commenti (14)

mostra i nuovi
  • 1L0V34C3S

    #1

    scusa luca, ma (ad esempio) una minibet al river per controllare il piatto, invece del X-C, quando sappiamo che l'oppo non rilancia se non vincente, mentre avrebbe puntato l'80% su un nostro check anche da perdente? diciamo la classica bloking bet. perchè non è un motivo per puntare?
  • elvesslayer

    #2

    la blocking bet è una value bet, la fai se pensi di essere chiamato da mani peggiori. Se non ci sono le condizioni per essere chiamato da mani peggiori una blocking non ha senso.
    Nel caso da te descritto un c/c è molto meglio della blocking, se assumi che l'avversario punti l'80% delle volte e spesso abbia la mano peggiore perchè non vuoi permettergli di farlo? Meglio lasciarlo bluffare con un check in quel caso e poi chiamare la sua puntata
  • 1L0V34C3S

    #3

    supponi che dopo un tentativo di steal da CO, il bottone ti ha chiamato e sei arrivato al river con Kh6h (sei un giocatore aggressivo che contro dei giocatori molto tight pre-flop hai voluto provare lo steal con questa mano) il board è Ks8d9d-Jc-Td, diciamo che il piatto vale 10 e entrambi avete circa 7. dall'idea che ti sei fatto, se tu non punti, il bottone andrà all-in, ma tu pensi che puoi vincere solo 8 volte su 24 (diciamo una volta su 3). valutiamo l'EV del tuo X-C: 8 volte vinci 17, (il piatto più la puntata del villain) 16 volte perdi 7 (il tuo call). hai EV+ = 8*17-16*7 = 24. tuttavia, dato che una puntata da 3 ti committa al piatto, escludi che il villain possa rilanciare una tua puntata in bluff, dato che ti offrirebbe ottime pot odds (5-a-1 visto che il call ti costa 4 e il piatto è 10+3+7), un rilancio dopo la tua bet vuole dire solo qualcosa molto vicina ai nut, non certo una mano in bluff. supponiamo che vieni chiamato solo se lui ti batte (nota l'incongruenza con il principio del puntare per essere chiamato da mani più deboli! in questo caso è l'opposto contrario) 16 volte perdi 3, ma 8 volte vinci il piatto (lui folda) il tuo EV = 8*10-16*3 = 32. HAI UN EV PIù ALTO CON QUESTA PUNTATA CHE VIENE CHIAMATA SOLO SE LUI TI BATTE!! (nota che se lo stack fosse stato 8 o 9, il tuo EV(X-C) sarebbe stato molto più basso di 24. puoi contestare il modo in cui si è giocata K6s (che non rientra nel vostro grafico di gioco pre-flop) ma puoi trovare situazioni analoghe anche in coerenza con la vostra strategia di pf. Cosa ne pensi?
  • elvesslayer

    #4

    il tuo ragionamento è estremamente interessante, mi fa piacere che guardiate i video con tale attenzione e ci riflettiate sopra con tale profondità.
    La puntata nella situazione che hai descritto rientra nella seconda ragione per puntare, ovvero bluff. Infatti con quella puntata otteniamo che l'avversario giochi la mano in maniera non corretta, cioè foldando le mani peggiori invece di bluffare facendo un'assunzione sbagliata su un nostro "sicuro" call ad uno shove.
    Il motivo per cui la definizione di bluff è stata data in questo modo e non come "far foldare mani migliori" è che include anche situazioni come questa e alcune altre.
    La blocking bet è in generale una valuebet, ma in effetti in alcuni casi è (come da te dimostrato) profittevole farla come bluff; è stata una mia leggerezza generalizzare e me ne scuso
  • 1L0V34C3S

    #5

    intanto ti ringrazio per aver apprezzato questa analisi. in realtà però l'analisi è di mio marito (vincenzo marino) che, oltre a correggere i libri scritti dagli autori americani (è stato sub editor per la Boogaloo Publishing e ha corretto, tanto per dirne una, "Power Hold em strategy" di negreanu, riscrivendo anche una parte di un capitolo!!) adesso sta scrivendo una serie di libri suoi che forse saranno pubblicati da Giulio Ravagni. leggendo quest'ultimo tuo post non ci troviamo (sia io che lui) concordi con quanto dici. non voglio dare peso più di tanto a questa questione (in effetti mi sembra che adesso si stia parlando del sesso degli angeli), ma il comncetto è questo: tu definisci il bluff come una mossa che mira a far giocare in maniera scorretta l'avversario?? se la definizione fosse questa, anche la value bet mira a far giocare in maniera scorretta l'oppo (ovvero induce un call perdente). mi sembra che la definizione "indurre in errore l'avversario" racchiuda troppe cose (in pratica tutte o quasi le mosse del poker, come lo slow play, o anche semplicemente simulare un tell!! o insultare l'avversario per indurlo in tilt!!! cioè se io faccio innervosire l'avversario facendolo quindi giocare in maniera scorretta, sto facendo un bluff? se io faccio delle giocate in metagame ovvero mostrandomi con una immagine per indurre futuri errori nella lettura che l'oppo farà delle mie mani sto facendo un bluff?)...
    secondo me la definizione di bluff corretta è quella che dai nel video. In tal senso, la definizione di bloking bet "regge" ancora. comunque il tutto è (a questo punto) una disputa accademica, l'importante è concordare sui concetti, più che sul come essi si vogliono chiamare!! :-)
  • 1L0V34C3S

    #6

    ERRATA CORRIGE:
    ho risentito la tua definizione di bluff, in effetti ti ho frainteso. quando dici giocare in maniera scorretta ti limiti all'azione del fold scorretto e non ad altri tipi di errori, quindi a livello di definizione quello che dici è corretto.
  • fabiobasile

    #7

    Premetto che sei il coach che seguo con più costanza per la capacità di spiegare il tp che determina ogni tua giocata, ma stavolta ho la sensazione che hai dato al video una impostazione eccessivamente "dogmatica". Cioè, dopo aver definito i due motivo per i quali si punta a mio parere hai forzato un pò la mano per far rientrare ogni tipo di action in questo schema, a mio parere almeno in una occasione in maniera sbagliata.

    Esempio: quando al minuto 38 in piatto 3bettato, rilanci la donkbet avversaria su flop con asso alto con qq, a me pare il più classico dei raise for info, che a mio parere contro avversari sconosciuti può essere utile. So benissimo che in molti casi sono soldi buttati ma in un caso come questo la fai, e a mio parere giustamente. Non è un raise per valore, perche li oppo folda il 99 per cento delle mani che non contengano un A. Poi forse ti chiama qualche jj o TT ma mi pare molto improbabile.
  • elvesslayer

    #8

    Intanto grazie per il feedback, la tua obiezione è del tutto pertinente.
    In effetti capisco che a volte il voler "far rientrare" tutte le puntate nelle 2 ragioni può sembrare in alcuni casi forzato e macchinoso.
    Probabilmente riguardandoci sarebbe stato meglio sviluppare questo video come session review in modo da avere più tempo per riflettere sugli spot e spiegarli in maniera più adeguata.
    Le definizioni di base vengono da Baluga e le condivido pienamente; il motivo per cui ritengo utile "sintetizzare" il tutto in 2 "macroragioni" piuttosto che creare un elenco complesso di ragioni sovrapponibili è che le 2 macroragioni sono semplici e fondamentali per il nostro tp in ogni situazione e credo questa relativa semplicità aiuti a non usarle come "scusa" per forzare una giocata
  • elvesslayer

    #9

    riguardo alla giocata a cui fai riferimento io ho rilanciato la puntata per valore visto che essendo l'avversario un fish mi aspetto possa a volta giocare donkbet/call (considerando la sizing della donkbet) con mani peggiori; però riguardandola è effettivamente molto thin e probabilmente un call vista la natura del board sarebbe stato meglio. In generale sono veramente pochissime le situazioni in cui ci conviene fare una giocata con la quale forziamo l'avversario a foldare le mani peggiori e chiamare/rilanciare con mani migliori.
    Puoi trovare un esempio di tale situazione nei commenti precedenti
  • bodddy

    #10

    anche secondo me con la giocata al min 38 fai foldare tutto quello che batti, sarà un fish si ma ha un AF di 2.0 non ti può donkare con tutto,e ha un WTSD di 17, secondo me con una giocata così forte folda tutto tranne top pair +
  • bodddy

    #11

    a fine video avevi uno strategista alla tua sinistra nel tavolo 3
  • risingmatt

    #12

    nice video coach questi sono tutti avversari coi quali mi confronto tutti i gg alcuni sono dei buoni regular a questo limite....purtroppo aimè devo limare dei leak che mi fanno perdere una vagonata di soldi ma con un pò di video e studio spero di eliminarli......cmq avrei chiamato il video session review.....di fatto well done coach thx
  • bruce1980

    #13

    una domanda ma al minuto 34 con AcQc fiori se mandava all si foldava giusto ?
  • blackmagicnew

    #14

    visto