Prefiggersi degli obiettivi e raggiungerli - Parte 1

  • Psicologia
(24 Voti) 5298

Descrizione

Nella nostra nuova serie di psicologia affrontiamo le sfide intellettuali che devi affrontare come giocatore di poker. La prima parte ti suggerisce come modificare il tuo stile di vita ed il tuo mindset per raggiungere i giusti obiettivi.

Tag

obiettivi psicologia Serie

Commenti (29)

mostra i nuovi
  • Picce85

    #1

    Ottimo video :)
  • robbybazza

    #2

    fico!
  • Marioooooo

    #3

    Bellissimo :) spero che ne arrivino presto altri!!
  • Rothko

    #4

    Ottimo.
  • mont77

    #5

    wow!siete i N1! tnx strategy!
  • Giuseppe90

    #6

    +1
  • IUSUGNU

    #7

    NICE;-)
  • Raspa88

    #8

    Bel video, anche se ci sono alcune cose che non capisco, tipo:
    - Se io studio Economia, secondo questo video, non potrei giocare a poker...
    - Poi fissare gli obiettivi e scriverli sul foglio e fino a qui ci sono e l'ho sempre fatto, ma gli obiettivi da scrivere sono le tappe intermedie per arrivare all'obiettivo finale o l'obiettivo finale o entrambi e in tal caso ogni giorno non raggiungiamo un piccolo obiettivo?
  • Zuzzuillo

    #9

    Stuuuupeeeendooooo!!!!!!
    Grazie PokerStrategy, mi avete cambiato la vita! :..)
  • GHERO76

    #10

    good job
  • Marco92s

    #11

    Molto interessante. Credo sia fondamentale entrare in quest'ottica per essere non solo dei giocatori vincenti ma anche delle persone di successo.
  • simomane

    #12

    Una bella montagna di banalità
  • navigator7709

    #13

    Bel video, da notare che la parola "poker" viene nominata solo alla fine e come cosa marginale, forse non cambierà la vita (^_^) ma ci sono molte considerazioni dettate dal "buon senso"
  • cagnoozo

    #14

    @raspa88:

    Nelle prossime puntate vengono chiariti i punti che citi.

    Il filone della psicanalisi di questo tipo, non lontana da training autogeno etc, ha il pregio di suggerire metodi e concetti a volte scontati, ma che in realtà non ci vengono ripetuti spesso; molte abitudini negative sono invece costantemente riportate alla nostra attenzione e finisce che razionalmente certe cose le sai, come i concetti positivi o lo scrivere i tuoi tasks, ma il subconscio è come un bambino e capisce solo le ripetizioni e quindi rimane diciamo a secco di ottimismo (guarda me: a forza di leggerlo per la tradu ora ho un poster dell'Himalaya e son passato al NLNepal). E' questo che si intende che il "fare propri" i concetti indicati (internalize)

    Fammi sapere cosa pensi delle prossime puntate (very soon!)
  • LoSCANDALOSO

    #15

    Si può arrivare ovunque se lo si vuole....
    ... la sola cosa difficile è crederci.
    ---- Impossible is nothing !!!
  • charro1972

    #16

    tante belle parole ma siamo talmente circondati dalle bugie che chi ha il coraggio di dire la verità viene preso per folle...
  • cagnoozo

    #17

    @charro1972

    mm...se tyi interpreto correttamente, e leggendo i vostri commenti, penso sia utile sottolineare un fatto.

    L'approccio di default della cultura anglosassone e di quella latina, per quanto riguarda l'atteggiamento, la positività, l'ottimismo e una vasta serie di comportamenti sociali, è molto meno imbarazzata di quella latina, o europea in toto, rispetto al parlare in modo costruttivo e positivo del futuro: è un retaggio di origine calvinista ma non è questa la sede per parlarne diffusamente(contattatemi private così non rompiamo agli altri):

    Cito questo contesto storico perché questo genere di contenuti a me fa storcere il naso, in genere: detesto quella new age feel-good con i consigli scemi.

    Tuttavia, è anche vero che noi siamo culturalmente più proni a dare spessore intellettuale al pessimismo (spesso spacciato per "realismo") piuttosto che all'ottimismo (storicamente comprensibile per l'Italia e l'Europa).

    Passatemi un'analogia (culturale, non politica né ideologica!)un po' scorretta ma che spiega il tipo di gap tra angli e latini (o meglio protestanti e giudaico-cristiani): detestiamo che gli yankee dicano platealmente che amano i soldi, mentre noi, più subdoli, lo bramiamo altrettanto, il denaro, ma lo nominiamo tramite i nomi delle cose che con i soldi compriamo...

    Trovo che questo video esuli dalla banalità: mia madre mi ha detto queste cose per 30 anni ma devo dire esposte così è un'altra cosa e mi ha fatto effetto.

    Anche perché in fondo non c'è tutta sta folla che ci viene a motivare e a dirci di ambire al successo e puntare in alto, quindi ben venga una voce incoraggiante.

    A brevissimo la seconda puntata!

    Ora la metafora dell'Everest non me ne libero più...oddio, sono sveglio di mattina e sto già lavorando da ore! ;)
  • ringhiokam

    #18

    bel video la voce è ottima mi ha rilassato nel mentre che ascoltavo!
    +1
  • jump88

    #19

    Video molto bello, attendiamo il seguito! :)
  • BakuSk

    #20

    bellissimo video, grazie mille ps.
  • Vomolbox

    #21

    Interessante !!!
  • eliaello

    #22

    una domanda critica: se uno prova a scalare l'everest ma non ce la alla fine della giornata si troverà a mani vuote e avrà speso tutta la sua energia in un fallimento... questo non può portare ad una caduta di morale?
  • cagnoozo

    #23

    Ciao a tutti,

    vi ricordo che, per praticità, le domande e le discussioni su questi video si svolgono sul forum: Coaching Live -Video > Psicologia.

    Spero di ricevere commenti specialmente dagli scettici e non solo dagli entusiasti.

    Quindi, eliaello, ti aspetto sul forum =)
  • HairSmogLondon

    #24

    da domani mattina poke cose, ma fatte bene!!! e a fine serata spero di non sentirmi come mi sento ogni giorno," in dietro"
  • tototexas

    #25

    Complimenti per il video!!!
  • Danielechef

    #26

    troppe metafore,ma interessante
  • ErViolista

    #27

    Ottimo video, manca un pò nella società italiana che spesso per quanto "spinge" si trova le gambe spezzate da una struttura mal costruita e che porta a chiudersi e, purtroppo anche per le generazioni "nuove" a rinunciare perchè non vede nulla davanti a se...

    Mi spiace solo non aver visto prima questi video.
  • AlabardaRNMD

    #28

    +1
  • kommissar

    #29

    Non ricordo proprio se già lo feci, quindi inizio oggi a dare un'occhiata a questa serie di video :)