Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaSit and Goes

Harman vs. Zeidman WSOP 2005

» Articolo

 

Harman vs. Zeidman WSOP 2005


La combinazione scelta per l'analisi è una delle più spettacolari del WSOP main event del 2005 sebbene 5600 giocatori vi abbiano preso parte e abbiano quasi raddoppiato il numero dei partecipanti dell'anno precedente poiché erano presenti molti qualificatori online.
Dunque Joe Hachem poteva allora nuovamente vincere il più grande live tournament, quando vinse l'ultima mano con 7 3 contro A 3 di Steve Dannenmann.

Il flop scese 6, 5, 4 e quando l'A arrivà sul board, il bet di Hachem fu rilanciato da Dannenmann ed Hachem di conseguenza lo mise all-in. Dannenmann fece call. Un 4 giunse al river. Hachem si era arricchito della sbalorditiva cifra di 7.500.000 USD.

Jennifer Harman e Corey Zeidman, gli interpreti di questa mano, non ebbero molto successo in questo torneo poiché entrambi non sono riusciti ad entrare a premi. Ad ogni modo sono riusciti comunque a giocare questa mano emozionante.
Dopo che tutti hanno guardato il video, cercherò di analizzare questa mano. Se non erro anche Dan Harrington ha osservato questa mano ma sfortunatamente è passato talmente tanto tempo dacché ho letto il libro che la seguente analisi è davvero una delle mie personali ma è, per lo meno non consapevolmente, influenzata da questo scrittore di maggior talento.

 

PREFLOP


Harman raises 200 Q, Q
Zeidman calls 200 9, 8
Davis calls 200 A, 6


Harman rilancia da early position con le sue ladies. Niente di speciale (si spera) tutti lo fanno. Essendo nella fase iniziale di un deepstack tournament, il call di Zeidman con 98s non è del tutto anormale poiché si ottengono implied odds molto buoni con queste combinazioni. Comunque questa è il dubbio nel caso si giochi contro un giocatore del calibro di Harman. Anche il BB fa call con un baby ace, sicuramente una combinazione che non ama giocare in questa situazione, ma poiché sta ottenendo buoni pot odds e dispone fondamentalmente di una posizione sul preflop raiser con un check al flop, il suo call non è negativo.

 

FLOP T, J, Q

Davis checks

Come detto precedentemente, è logico che Davis faccia check in quanto non ha completato nulla. L´unica speranza è quella di garantirsi una freecard per completare il suo gutshot e altrimenti abbandonare la combinazione.

Harman bets 500


Probabilmente non le piace molto il board perché a parte il suo top-set, anche molti altri progetti avrebbero completato una combinazione migliore. Ciò nonostante deve puntare.

Zeidman raises to 2000

Il flop è ovviamente migliore per Zeidman che per Harman perché ha la mano migliore col suo 3° nutstraight, ma - così come suggerisce il 3° - non può rallegrarsi per la situazione, perché se mette Harman su un tight open raising range da una early position può supporre che abbia rilanciato qualcosa come 99+ e AQ+. Se diamo uno sguardo a questo, noteremo che è davvero indietro contro AK e tutte le altre combinazioni hanno ancora degli out, molte di loro sono set. Egli ha "solo" il 53% contro questo range e non è improbabile che non abbia già la miglior combinazione. È quindi comprensibile che rilanci perché deve proteggere la sua combinazione contro questi progetti.

Davis folds

Ha un gutshot, non è difficile notare che ci sono difficoltà nell'aria, quindi non è una sorpresa che passi.

Harman calls

Come sopra descritto, il flop non è particolarmente grandioso ma lei decisamente dispone di out ed implied odds se riesce a completare. Potrebbe anche accadere che Zeidman ha formato una doppia coppia, un set minore o anche che effettui uno slowplay di una overpair e si trovi ora molto indietro, o che stia anche bluffando. Se lei lo pone in un non-bluff-range, si tratterebbe di combinazioni quali 98, TT+, AK.

Io eliminerei 99 e AQ perché avrebbe piuttosto fatto call per tentare di completare il suo progetto in quanto si è ancora all'inizio del tournament e non è probabile che costruisca un pot cospicuo con una combinazione marginale.
E proprio come Zeidman, Harman è leggermente avanti rispetto al range nel quale stiamo collocando il suo avversario, cioè con il 51,5%. Il suo call è quindi giustificato. Effettuare push o reraise qui è insensato secondo me perché doppie coppie o anche set minori passerebbero e tutte le combinazioni viste la batterebbero.

amentalmente di una posizione sul preflop raiser con un check al flop, il suo call non è negativo.

 

TURN T

Harman checks

Buona carta per lei, ma poiché Zeidman ha preso l'iniziativa al flop, potrebbe essere una buona possibilità per fare checkraise.

Zeidman bets 1000

Non gli piacerà molto questo turn, ma d'altro canto ha ora un flushdraw ed anche un open-ended straightflushdraw. Penso sia buono puntare qui perché se si pensa che Harman abbia un AK, per esempio, è possibile che passi questa mano ora in quanto gli sta dando credito per il full house. Ma non mi piace l'ammontare della puntata poiché si tratta solo di 1/5 del pot. Ad ogni modo, devo ammettere che non conosco questi giocatori e che gli sta puntando la stessa somma con una combinazione molto forte e che sostanzialmente non può essere superata come con una combinazione medio forte.

Harman raises to 3000
È fortunata due volte. Dispone ora delle seconde nuts e sta ottenendo ulteriore azione da Zeidman. Dunque può rendere il pot talmente cospicuo che il suo avversario avrà difficoltà a trovare un fold al river sempre che ne trovi uno, poiché non bisogna dimenticare che avrebbe potuto completare il minore full house con questa carta.

La sua puntata, come quella di Zeidman, è molto piccola ma come abbiamo detto per lui - se hanno una certa history con questo genere di puntate, è totalmente comprensibile ed anche la cosa giusta da fare. Diventerebbe pericoloso solo se si desse via la forza della propria combinazione con questo tipo di puntata.

Zeidman calls 2000
Penso che questo sia il primo errore della mano in quanto è piuttosto ovvio che Zeidman venga battuto qui. Se si decide di mettere Harman nuovamente su un range, sarebbe QQ, JJ, TT ed AK se lei avesse deciso di effettuare uno slowplay del nuts al flop.
Egli ha anche odds contro questo range poiché ci sono 9000 nel pot con una possibilità di vincita del 28,5% contro il range di Harman. MA egli sta giocando con la sua vita da tournament e non ha opportunità, come nei cashgames, di effettuare un rebuy. Inoltre ha solo 2 out (sa che il suo avversario ha Q ) con i quali mette allegramente chip nel mezzo al river. Poiché gli restano solo 3000 chip, ha odds di quasi quattro a uno.
Questo vuol dire che poiché non gli è permesso di fare fold al river dopo il turncall, Harman non gli avrebbe dovuto concedere una decisione per 2000 chip ma piuttosto per il suo intero stack, e cioè 5000 chips al turn. Non avrebbe avuto gli odds per vedere la puntata con il suo 28,5%.

 

RIVER 7

Harman bets 3000

Effettivamente anche lei è andata all-in con la sua combinazione al turn poiché non può passare al river. Visto che non può fare fold ma effettuare call di altre combinazioni peggiori, è un facile valuepush.

Zeidman calls and is  All-In


Cosa si può dire in merito? Ha pescato la sua carta miracolosa.

 

Commenti (2)

#1 jaco79, 21.07.09 15:28

Disperazione della harman che dice:"mamma.... not for a seven!!!"

#2 ElNunho, 20.01.10 15:49

e dopo "I mean... you have THOSE cards..." ahah