Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaNo-Limit BSS

Situazioni WA/WB

blank_page

Introduzione

 
WA/WB sta innanzitutto per Way Ahead / Way Behind. Dietro questi termini si nasconde l’avere o una mano molto buona o che l’avversario non abbia degli odds da migliorare o che abbia una mano molto buona contro cui noi abbiamo solo pochi outs. .


Mano 1

UTG+2: $9.15
Hero: $10.50

0.05/0.10 No-Limit Hold'em (9 mani)

Preflop: Hero è CO con A, A
UTG+1 passa la mano , UTG+2 vede $0.10, MP1 rilancia a $0.20, 2 passa la mano, Hero rilancia a $0.70, 3 passa la mano, UTG+2 vede $0.60, MP1 passa la mano.

Flop: ($1.75) Q, Q, 5 (2 players)
UTG+2 punta $1, Hero ???

Qui è rappresentata una classica situazione WA/WB. O continuiamo ad essere in testa con la nostra overpair contro una piccola pocket pair, poiché il nostro avversario ha solo 2 outs per migliorare, oppure il nostro avversario ha 55 o una terza donna. In questa situazione saremmo way behind e avremmo solo 2 outs per migliorare la nostra mano.
Come ci comportiamo quindi?
Poiché non abbiamo bisogno di protection e un rilancio si chiama solo con mani migliori, qui chiameremmo semplicemente una donkbet.

Flop: ($1.75) Q, Q, 5 (2 giocatori)
UTG+2 punta $1, Hero vede $1.

Turn: ($3.75) 8 (2 giocatori)
UTG+2 fa check, Hero ???

In questo modo si è continuato a giocare la mano. Il turn non ha modificato nulla della situazione. O siamo nettamente in testa o siamo molto indietro. Il check qui non indica necessariamente una brutta mano, poiché il nostro avversario può cercare proprio di farci un check raise. Per questo motivo in questo caso un check behind è l’opzione migliore. Da una parte manteniamo basso l’importo del piatto e dall’altra il nostro check behind sembra anche debole, così il nostro avversario cercherà ancora spesso di eliminarci dalla mano al river con una bluff bet.

Flop: ($1.75) Q, Q, 5 (2 giocatori)
UTG+2 punta $1, Hero vede $1.

Turn: ($3.75) 8 (2 giocatori)
UTG+2 fa check, Hero fa check.

River: ($3.75) 4 (2 giocatori)
UTG+2 fa check, Hero ???

Al turn ora abbiamo preso il check behind e il nostro avversario ci fa di nuovo check al river. Questo è già un segno di debolezza, perché nel caso il tentativo di farci un check raise al turn fosse fallito, lui al river dovrà scommettere ancora. Da qui noi possiamo quindi apportare una piccola value bet in circa 1/2 PS al river. Ad un check raise del nostro avversario al river noi però possiamo poi passare la mano.
Se però il nostro avversario dovesse puntare il river, questa potrebbe essere sia una value bet sia una bluff bet, quindi anche noi vedremmo solo la puntata.


In poche parole si potrebbe dire quindi:
  • Non abbiamo bisogno di protection. O siamo nettamente in testa o siamo decisamente sconfitti.
  • Ad un rilancio vedono solo le mani migliori e quelle peggiori passano
  • Nelle mani brutte spesso si cercherà di eliminarci dalla mano bluffando.

Per questo motivo in una situazione WA/WB ci decidiamo sempre per un call down. Da un parte manteniamo piccolo il piatto e dall’altra diamo alle mani brutte, come le piccole PP, la possibilità di eliminarci dalla mano bluffando. In caso fossimo tuttavia sicuramente sconfitti, il fold rimane sempre possibile.

In una situazione WA/WB quindi check/call any streets è la nostra strada.

Nella prima mano d’esempio ho spiegato il modo di giocare IP. Le regole per il call down sono le stesse out of position. Tuttavia, vorrei esaminare brevemente anche una situazione WA/WB OOP.


Mano 2

CO: $9.25
Hero: $12.08

0.05/0.10 No-Limit Hold'em (9 mani)

Preflop: Hero è BB con Q, A
5 passa la mano, CO rilancia a $0.40, 2 passa la mano, Hero vede $0,30.

Flop: ($0.85) K, K, Q (2 giocatori)
Hero ???

Qui non dovremmo puntare. Il nostro avversario può fare uno steal raise first-in al preflop nel CO con molte mani, così da creare anche in questo caso una situazione WA/WB. In caso avesse AA, un K o KQ, noi saremmo comunque rilanciati. Nel caso avesse una mano come 77, lui farebbe spesso la continuation bet che poi noi potremo vedere.

Flop: ($0.85) K, K, Q (2 giocatori)
Hero fa check, CO bets $0.50, Hero vede $0.50.

Turn: ($1.85) 5 (2 giocatori)
Hero fa check, CO fa check.

River: ($1.85) 9 (2 giocatori)

Hero ???

Il turn è di nuovo chiaramente check/call, poiché la carta del turn non avrà modificato la situazione.
Tuttavia una cb al turn non indica già debolezza, cosicché noi qui al river realizzeremo una value bet. Un rilancio tuttavia ci metterebbe in una situazione difficile, il nostro avversario al turn o ha effettuato uno slow play o ha cercato di eliminaci dalla mano al river con un bluff raise.
Per questo al river qui bisognerebbe giocare secondo l’avversario. Contro avversari davvero aggressivi, che fanno volentieri una bluff bet al river, consiglierei certamente un check/call. Se invece l’avversario è piuttosto passivo saremmo noi stessi a fare una value bet al river; inoltre possiamo essere sicuri che contro un avversario passivo verremo battuti al river con un rilancio.