Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaBasi del poker

Trenta consigli per principianti (2)

Introduzione

In questo articolo
  • Concetti di base tenere sempre presenti
  • Perché è importante pianificare e analizzare a posteriori
  • Non metterti sotto presisone e sii sempre felice dei tuoi piccoli successi

Ecco gli ultimi 15 punti per completare la lista di 30 consigli per principianti. Cerca di integrarli e di portarli sempre con te al tavolo.

16. Riassunti

Finita una sessione, fermati a riflettere sul tuo gioco. Riguardati gli spot interessanti, analizzali da vicino, prova a spiegare in retrospettiva perché tu abbia scelto una determinata linea e infine chiediti se un'altra tattica serebbe stata più efficace.

Fallo specialmente con le situazioni in cui sei stato indeciso. Fallo quando lo scarto di equity era minimo. Ma sopratutto, fallo quando  tutto fila liscio.

Un piccolo upswing non significa poter smettere di lavorare sul proprio gioco, per poi rimettersi a farlo non appena arriverà il prossimo downswing. Così ti privi dell'occasione di imparare da situazioni fondamentali e da mani molto importanti.

17. Non ti interessano i risultati

Facile a dirsi. Chiaro che se vinci un flip tu sia contento e se perdi non ti possa far piacere.

Ma è un bene imparare non dico a gioire delle sconfitte, ma almeno ad accettarle. L'obiettivo resta giocare bene le mani che hai e fare meno errori degli avversari.

Guardare ai risultati non è il miglior modo di progredire. Proprio per questo, nei forum di valutazione delle mani non si pubblicano risultati.

L'importante non è la mano iniziale. Sono la linea che segui e il range che dai all'avversario a fare la differenza.

Il risultato effettivo della mano, poi, potrà interessare per il portafogli, ma non certo per il tuo gioco.

18. Non fare troppo affidamento sulle stats

Le statistiche sono un fattore importante nella valutazione generale di un avversario.

Bisogna sottolineare il termine generale, però: si tratta di valori utili a farsi un'idea iniziale. Non lanciarti in mosse assurde solo perché l'avversario ha qualche stat sballata.

Non dimenticare, inoltre, che alcune stats diventano affidabili solamente dopo aver raccolto un campione adeguato di mani. Valori come Went to Showdown o l'aggression factor, in particolare, possono essere ingannevoli e condurti dalla parte sbagliata, se il campione di mani non è sufficiente.

Solo perché un player non fa fold a 4-bet, non significa per forza che sia loose a vada broke facilmente, se ha anche una stat di 3-bet solo dell'1%. Quindi, le statistiche servono a offrire un quandro generale, ma non devi dare troppa importanza alle singole stats.

19. Bankroll management

Ci sono infiniti tipi di gestione del bankroll (BRM), c'è per 20, 40, 60 stack. Ci sono tante opzioni di gestione, ma l'importante è una cosa sola: rispettarle.

Se puoi permetterti di salire di limite, vai. Se poi ti trovi a dover scendere di nuovo, non prendertela: succede regolarmente a tutti i giocatori (che non abbiano sposato la fortuna in persona).

Non vederla come una sconfitta personale, perché non lo è.

Pensa alle basi, prova a divertirti, sii paziente, concentrati e tira fuori l'A-game, il tuo gioco ottimale. Quando certi limiti diventano troppo per te, scendi senza problemi, preparandoti a tornare su ancora più forte di prima.

Non c'è altro modo. Non fare il kamikaze puntando tutto (letteralmente) su una carta, perchè alla lunga vedrai che non conviene.

20. Gioca semplice

Inizi a percepire le sfumature del gioco. Ma continua a giocare semplice: gioca come sai.

Se sai che devi puntare, punta. Non iniziare a limpare AA. Non desistere da una c-bet se hai legato una bella mano. Non iniziare a fare bluff inutili qua e là a caso, giusto perché l'oroscopo diceva "un nuovo cammino ti mostrerà il successo".

La chiave del successo è un gioco sostenibile, ragionevole e bilanciato. E se poi ogni volta che fai 3-bet con AA tutti foldano, che ci vuoi fare, le cose vanno così.

Gioca pensando, con pazienza e concentrazione: è il solo modo di arrivare fino in cima.

21. Linee alternative

È un misto dei punti 4 e 20.

Anche se è meglio risparmiarsi mosse audaci e giocate complicate, puoi comunque dedicarti a trovare lo stile migliore.

Se ti sembra che un check/raise potrebbe essere una buona alternativa a una c-bet, allora provaci. Se vuoi fare un bluff da tre barrel, perché supponi che sia una linea che ti pagherà, allora vai.

Ancora una volta: non aver paura di sbagliare, provaci. Naturalmente, se vuoi sperimentare diventa ancora più importante analizzare il gioco a fine sessione.

22. Tipi di puntata

Impara le tipologie di puntate. Devi sempre sapere perché stai puntando.

Vuoi bluffare per far foldare la mano migliore? O stai puntando per valore, cercando di farti pagare da una mano più debole?

Può sembrare scontato, ma invece sono molti i giocatori che non concedono abbastanza attenzione all'argomento, finendo poi per puntare senza sapere perché. Che sia un bluff o una value bet, tu devi sapere cosa stai facendo!

23. Dimensione delle puntate

Se sai perché punti, allora devi sapere anche quanto.

La dimensione della puntata è cruciale perché ha un'enorme influenza sul winrate, cioè sulle vittorie in proporzione. Le puntate sono legate ai tuoi odds e a quelli avversari, perciò devi sapere quando e come puntare per sfruttarli a tuo vantaggio.

Si tratta di basi che richiedono di essere studiate e messe in pratica a fondo.

24. Odds

Come dicevamo, gli odds costituiscono uno degli elementi principali del No Limit Hold’em. Per questo e altri concetti di base, trovi tutto qui.

Che odds hai se l'avversario punta? Che odds ti servono per vedere un progetto di colore? E per vedere fino all'all-in, cioè calcolando gli odds per due o tre street?

Non sembra facile, ma ti troverai in situazioni del genere da subito.

25. Progetti

Non si possono sorvolare i draw, o "progetti". Anzi, meglio iniziare da subito a studiarli.

Devi familiarizzare con il concetto di "implied odds": ecco qui una spiegazione esauriente .

Nei seguenti articoli, invece, trovi le basi delle mani speculative:

Come si giocano i draw?
Il semibluff

Sembrano un sacco di cose da studiare, vero? Però sono fondamentali da affrontare da subito.

26. Organizza la teoria

Tutto questo ci porta a parlare di come sviluppare i tuoi studi di base.

Non serve star lì a leggere segnando gli articoli come "letti", se non ne comprendi a fondo i contenuti mettendoli in pratica.

Se qualcosa non ti piace o se la pensi diversamente, faccelo sapere sul forum. Prendi parte alle discussioni e vedrai che scoprirai dei punti utili.

Gioca una sessione, lavoraci sopra analizzandone tutti gli aspetti e poi studia giusto un po' di teoria. Passo a passo vedrai che assorbirai tutte le nozioni: nessuno nasce esperto.

27. Studia le aggressioni

Fai attenzione a cosa fanno gli avversari e a quanto spesso lo fanno. Il principio è: una bet non significa ancora molto, ma se c'è un raise, non sottovalutarlo.

Le bet in bluff sono comuni, i raise in bluff molto meno.

28. Stai in compagnia

Nel frattempo, mentre fai pratica, prova a trovare un amico che abbia il tuo stesso obiettivo: motivatevi, analizzate la teoria insieme e partecipate a sessioni di coaching.

L'ideale sarebbe tenersi d'occhio durante sessioni user2user.

Così si risolvono tanti problemi, perché è divertente, vi mantiene concentrati sull'A-game e vi aiuta a non tiltare.

29. Sii soddisfatto dei tuoi progressi

Ogni passo avanti per il bankroll, tre passi avanti per te.

Gestisciti bene, datti obiettivi realistici e festeggia quando li raggiungi. Salire di limite è bene e puoi esserne contento, a prescindere da quale limite hai raggiunto.

Ma non puntare direttamente alle stelle: renditi conto che c'è ancora tantissimo da imparare. Ciò non toglie che anche un piccolo successo debba essere fonte di soddisfazione. Ricordati che divertirsi quando giochi e premiarsi per i successi è il modo migliore per motivarsi.

Se pensi solo alla cima e non fai caso alle conquiste quotidiane, non sarai mai contento.

30. Il Principio di Peter

Secondo il Principio di Peter, si sale fino a che non ti accorgi che va oltre le tua capacità.

Non significa che tu non potrai mai raggiungere determinati limiti, ma solo che potresti non essere ancora pronto. Anche se il bankroll è a posto, non necessariamente ciò significa che tu abbia anche l'esperienza, la conoscenza, la pazienza e la freddezza per salire ancora.

Freddezza nel senso che, malgrado un bankroll management attento, sei ancora seduto su scared money, cioè che non puoi ancora fare a meno di pensare a quanti soldi stai mettendo in gioco.

Ci sono molte ragioni dietro al fallimento di un level up, di un avanzamento di livello. Cerca di capire cosa è successo e se ancora non riesci, per adesso accontentati del livello raggiunto e non ti perdere d'animo.

Non è detto che tutti finiscano a giocare ai limiti più alti esistenti.

Conclusioni

Spero di avervi offerto una buona panoramica delle cose che bisogna sapere per diventare un buon giocatore di poker.

Magari qualche punto non sarà mai un problema per te, mentre un altro proprio non riesci a risolverlo. Come abbiamo già detto, l'importante è sempre ammettere i propri errori e lavorarci su. Se fai così, non c'è quasi niente che possa impedirti di arrivare in cima.

 

Commenti (18)

#1 rapror555, 09.08.11 21:30

Uno dei migliori articoli!

#2 Donnylucky, 09.08.11 23:30

Leggere questi articoli fa sempre bene...

#3 Stea07, 10.08.11 14:14

bellissimo articolo, coinciso ed esauriente!

#4 illuminato5, 15.10.11 22:48

quello che definirei un' evergreen, sono consigli che valgono sempre e a tutti i livelli

#5 AAntonyo, 20.11.12 15:15

Concordo! peccato che siamo in pochi a leggerli e meno ancora a seguirli...

#6 ilvecchietto, 06.02.13 17:24

fantastiche parole e spiegazioni, ti fanno aprire gli occhi e ti fanno stare con i piedi a terra...grazie siete fantastici! :)

#7 fhfhfh85, 19.02.13 13:36

articolo bellissimo grazie poker strategy

#8 THAIX, 14.07.13 22:56

Interessante.

#9 pgp67, 03.12.13 15:22

Ottimi consigli...grazie

#10 blackmagicnew, 12.12.13 19:36

"visto",be io li segno + o - cosi'. non x quello non vuol dire che non l'abbia capito.capito.....

#11 specialwar, 13.12.13 10:33

visto

#12 yeswecanisback, 03.01.14 15:31

bello!

#13 ConteCaly, 17.01.14 02:49

grazie per gli ottimi consigli...

#14 nickdega, 27.07.14 18:47

Veramente un bel articolo conciso e chiaro.

#15 whitesalt, 10.08.14 15:22

bellissimo articolo!!!

#16 mmonti391, 29.01.15 22:17

bravi...articolo molto bello!!!

#17 tanello8989, 25.03.15 10:28

È veramente un articolo molto utile

#18 Winfight, 25.07.16 13:50

complimenti per l'articolo, coinciso e soprattutto di facile comprensione