Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaBasi del poker

Come spingere le tue skill con l'Equilab di PokerStrategy.com

Introduzione

In questo articolo
  • Come fare approfondite analisi delle mani usando equilab.
  • Come usare lo Scenario Analyser
  • Come migliorare il gioco con l'Equity Trainer
Scarica gratis Equilab di PokerStrategy.com

Non è raro per un giocatore di poker trovarsi di fronte a decisioni difficili. Può anche capitare di giocare una mano in cui ogni singola street presenta scelte complesse. Per gestire bene queste situazioni è fondamentale avere una buona comprensione dei range e delle combinazioni di mani, e di come influenzino quello che è probabilmente il singolo fattore più importante da considerare quando si prendono decisioni giocando a poker: l'equity.

 

La maggior parte delle decisioni sembrano, all'inizio, più difficili di quanto non siano, perché nel corso delle street di gioco si accumulano troppe informazioni, ed è quindi quasi impossibile trovare la linea corretta nei pochi secondi che rimangono nel timebank.

 

Questo articolo ti mostrerà come usare Equilab per analizzare i vari scenari in modo da poterli analizzare correttamente, e come utilizzare poi a loro volta le informazioni ottenute nel processo per prendere migliori decisioni al tavolo.

Funzioni di base

Qua sotto ti diamo ora una mano di esempio tratta dai nostri forum di valutazione. Servirà per presentarti le funzioni base di equilab.
ESEMPIO 1:

PokerStars - €0.05 NL (6 max) – Hold'em - 6-players

Stacks &Stats
UTG: €5.00
MP: €5.00
CO: €5.64
Hero (BU): €5.00
SB: €5.00
BB: €9.75

Preflop: (€0.07) Hero is BU with QcQs
3 folds, Hero raises to €0.20, fold, BB calls €0.15

Flop: (€0.42) 6h2s8d (2 players)
BB checks, Hero bets €0.30, BB calls €0.30

Turn: (€1.02) 7s (2 players)
BB bets €0.50, Hero...


Selezione dei range e delle mani preflop

La mano di hero.

La prima cosa che devi fare è mettere la tua mano in equilab. Per farlo, clicca sul pulsante segnato con il cerchio verde nell'immagine 1 qua sotto. Puoi facilmente scegliere le carte coperte di hero (QcQs) dal popup.

Il range dell'avversario

Ora puoi facilmente segnare le mani con cui pensi che possa chiamare da BB contro il tuo rilancio da BU. In questo caso gli hai dato coppie piccole e medie (22-TT), qualche suited connector e qualche broadway. Supponiamo che threebetti con JJ+, AQs ed AK – queste mani quindi non sono nel suo range di call.

Se pensi che chiamerà più loose o più tight, naturalmente puoi selezionare più o meno mani. Puoi vedere la selezione del range nell'immagine 2.

Range predefiniti

C'è anche la possibilità di scegliere dei range predefiniti (è l'opzione indicata dal cerchio verde nell'immagine 2). Si tratta tuttavia per lo più di tabelle basate sul Fixed Limit. Se giochi a No Limit ti conviene usare i range “Pokerstrategy.com – No Limit”. Gli altri range sono in fatti per lo più troppo loose – neanche i giocatori più loose-passive chiamerebbero con così tante mani.

Il cursore del range

Infine, c'è una funzione molto utile che permette di fare stime rapide e di massima sul range di  un avversario: il cursore del range (cerchio blu, immagine 2).

Se non hai nessuna stat sul tuo avversario puoi usare il cursore per dargli un range in modo facile:

La parte destra del cursore simboleggia il VPIP dell'avversario, quella sinistra il PFR.

Quindi se, per esempio, un avversario ha un VPIP del 20% dal big blind ed una percentuale di threebet del 10 (la percentuale di threebet in questo caso corrisponde al PFR), puoi mettere il cursore di destra sul 20% e quello di sinistra sul 10%. Equilab prenderà automaticamente il 10% di mani che rimane e le selezionerà perché tu possa procedere rapidamente con la valutazione.

Tieni presente che si tratta di una maniera molto rapida per analizzare uno spot, ma allo stesso tempo non tanto accurata come quando sei tu di persona ad inserire i dati.

Merita giocare un po' con i range per capire quanto grosso ciascuno di essi sia in termini di  percentuale rispetto al numero totale di mani (il valore nel cerchio arancione, immagine 2), e per capire meglio cosa significhino davvero certi dati statistici.

Nell'immagine 2 vedi il range che hai assegnato all'avversario in questo caso. Contiene il 12,2% delle mani.



Immagine 1: la schermata principale di Equilab




Immagine 2: la schermata della selezione delle mani
Restringere il range di mani dell'avversario

Una volta che hai assegnato all'avversario un range e che hai dato a Hero la sua mano, puoi cliccare sul pulsante “Evaluate” [valuta], ed Equilator ti mostrerà che preflop hai il 76,81% di equity contro il suo range.

Inserire le carte al flop

La mossa successiva è mettere il flop. Prendi ad esempio le carte 6c2p8q. Le puoi inserire manualmente nel box cerchiato in arancione (immagine 1), o cliccando il bottone accanto al box e selezionare le carte.

Dopo che abbiamo inserito il flop e cliccato “Evaluate”, Equilab ci dice che la tua equity è aumentata  - ora sei all'81 contro il suo range.

Modificare i range.

Se però l'altro checka e chiama la tua puntata, devi cambiare il suo range, perché di solito non chiama con tutte le mani – in questo caso con punti come 3s3dKdJh  quasi certamente va in check-fold.

Per modificare il suo range devi aprire la finestra della selezione delle mani (cerchio blu, immagine 1) e deselezionare le mani che ti aspetti che folderebbe.

Come vedi nell'immagine 3, abbiamo supposto che foldi alcune overcard senza progetti e mani come 33, 44, e 55.

Nota che abbiamo escluso anche alcune mani forti, come i set, con le quali supponiamo che vada in check-raise al flop – quindi una volta che va in check-call le possiamo eliminare.

 


Immagine 3: schermata della selezione delle mani per il range di check-call al flop.

Calcolare la Fold Equity

Un'ulteriore considerazione da tenere presente è che il range che abbiamo selezionato ora contiene 66 combinazioni di mani, il 4,98% di tutte le mani, il che diventa particolarmente importante se vogliamo capire quanto spesso l'avversario folda al flop.

Aveva un range del 12,22% al flop, ora è sceso al 4,98%. Questo significa che ha foldato il 12,22-4,98=7,24%. Per metterla in percentuale sul suo range al flop, 7,24/12,22=circa il 59%.

Quindi se l'ipotesi è corretta abbiamo circa il 59% di fold equity al flop.

Quindi ancora, dato che hai investito 30 centesimi su un piatto da 42, puoi andare in continuation bet ATC e guadagnarci.

Rischi infatti €0,30 per vincere un totale di €0,72, quindi ti serve il €0.3/€0.72=41.6% di fold equity – ed abbiamo visto che folda di più su questo board.

Tirare a indovinare – errori comuni

La domanda successiva che devi porti è: con quali mani donk-betta al turn?

 

Questa è la parte più difficile quando valuti le mani perché non esiste una risposta sicura. Da ora in poi, tutte le ipotesi che farai influenzeranno direttamente i risultati delle tue valutazioni.

È anche la parte dove la gente fa gli errori più gravi, con considerazioni come “questa donk-bet non ha nessun senso, deve per forza essere in bluff”, che benché potenzialmente corrette in generale, potrebbero mancare qualche aspetto importante della singola mano.

Dopo il check-call al flop non ci sono più molte mani nel suo range. Puoi supporre che non lo faccia con overcard che non hanno centrato niente, quindi togli AT, AJ, e AQ.

Con il resto del suo range, invece, potrebbe benissimo puntare per primo: potrebbe farlo con TT e 99, e con le scale e le doppie coppie. Il suo range dovrebbe quindi essere, a questo punto, qualcosa come: {TT-99,77,T9s,98s,87s,76s}.

Quando inserisci anche il turn e clicchi “evaluate”, vedi che hai il 48,69% di equity contro questo range. Devi chiamare €0,50 per un piatto di €1,02. Ti serve quindi il €0.5/(€1.02 + €0.5 + €0.5) = €0.5/€2.02 = ~24.75% di equity. Dato che ne hai più del 48%, devi assolutamente chiamare la sua puntata.

Il concetto chiave, quindi, è che il range degli avversari va ristretto ad ogni street, e che non bisogna mai aggiungere carte che non erano nel range nelle street precedenti.

Se folda una mano al flop, non può essere nel suo range al turn o al river. Ovviamente possiamo ritornare al flop e supporre che chiami con delle altre mani per vedere in che modo questo influenza il resto della mano. Quando però abbiamo supposto che una mano l'abbia foldata dobbiamo attenerci a quella ipotesi.

Fare esperimenti con i parametri

 Un buon modo per imparare alla svelta è prendere una mano, valutarla, e poi alterare i parametri.

È bello sapere che nella mano sopra dobbiamo foldare, ma cosa succederebbe se il board non fosse  6h2s8d la prossima volta, ma 6h8dJc? In che modo cambia il suo range e la tua equity?

Ecco alcuni suggerimenti su aspetti da indagare:

  • (1)  In che modo il secondo flop influenza il suo range e la tua equity?
  • (2) Cosa fai se il flop è 6h2s8h?
  • (3) Cosa fai contro un check-raise al flop? (cioè, qual è il suo range di check-raise e qual è la tua equity?).
  • (4) E se tu avessi 99 invece di QQ?
  • (5) Con A8s chiameresti lo stesso al turn?
  • (6) Se checka al turn, tu punti?
  • (7) Supponiamo che tu decida di chiamare e che il river sia un K. Chiami un'altra puntata? Punti, se lui checka?
  • (8) Se va in check-call al turn e il river è un 2, punti per valore?

Devi cercare di capire da solo le risposte alle domande qua sopra. Alla fine dell'articolo ci sono le risposte.

Funzioni utili

Selezione dei semi

A volte diamo al range dell'avversario delle carte suited, ma in realtà vogliamo carte di un particolare seme (per esempio non 65s-T9s, ma solo 6h5h - Th 9h).

Le puoi inserire a mano, o puoi usare la “suit selection”. Per farlo, clicca il corrispondente bottone nella finestra della selezione del range (cerchio blu, immagine 5) e segna le mani che vuoi inserire. Clicca “suit selection” di nuovo e e verrà fuori una finestra dove puoi selezionare quali semi vuoi e quali no (rettangolo blu, immagine 5).



Immagine 4: la schermata della selezione del range con l'opzione per la selezione dei semi




Image 5: finestra suit selection
Togliere delle carte

Ecco un esempio per illustrare cosa succede quando si tolgono delle carte:

Supponiamo che tu sia in uno spot preflop dove il tuo avversario ha un range di {AA, KK, AK}. Ha quindi 6 combinazioni di AA, 6 di KK, e 16 di AK.

Il suo range non cambia se noi abbiamo 65s o A5s (per esempio) – continua ad avere {AA, KK, AK}.

Quello che cambia, però, è la distribuzione delle carte. Quando abbiamo A5s c'è un A in meno nel mazzo, quindi le combinazioni di AK e di AA sono di meno – AA passa da 6 a 3 e AK da 16 a 12.

Puoi fare in modo che Equilab prenda in considerazione questo effetto selezionando il box “display card removal” in fondo a sinistra nella schermata della selezione del range (immagine 6, box blu). Se togliere le carte cambia qualcosa rispetto alla mano in questione, vedrai immediatamente una differenza nel numero di mani che il suo range contiene.

Se lo fai per il range al flop nell'esempio 1, vedi che il numero di mani scende, da 162 a 126 (12.22% -> 9.50%). Si vede subito quali mani vengono influenzate dal “card removal” perché i corrispondenti quadratini saranno di un blu leggermente più scuro.

Numero di combinazioni

Questo ci porta all'effetto del “card removal”. Se selezioni la checkbox “Display # combos” in fondo a sinistra nella finestra della selezione del range (immagine 6, box blu), Equilab ti mostrerà quante combinazioni di ogni mano l'avversario ha in mano. Sono i piccoli numeri nell'angolo in basso a sinistra di ogni mano che hai selezionato. (immagine 6, cerchi arancioni).

Generalmente è facile ricordarsi il numero di combinazioni per le mani: quelle offsuit ne hanno 12, quelle suited ne hanno 4, e le coppie ne hanno 6 (vale solo se non ti toglie nessuna carta).

Nota che puoi selezionare “Display card removal” e “Display # combos” nello stesso momento.


Immagine 6: “card removal” e numero di combinazioni.

Immagine 6a: “card removal” e numero di combinazioni.

Range definiti dall'utente

Si tratta di una possibilità interessante per rendere più semplici le valutazioni future e permetterti di rivederti le mani con più velocità. Puoi approfittarne per salvarti range di mani per spot che ti capitano regolarmente.

Per esempio: possiamo salvare il range che abbiamo assegnato all'avversario quando ha chiamato il nostro rilancio preflop nella prima mano, dato che si tratta di uno scenario che capita spesso. La prossima volta che analizzi una mano che hai giocato da BU contro il BB puoi semplicemente selezionare il  range che hai definito tu senza doverti ripassare tutte le mani che l'avversario può avere.

Per farlo devi selezionare il range come mostrato nell'immagine 2, e poi semplicemente cliccare il pulsante “save” (immagine 7, box blu). Verrà fuori una piccola finestra in pop-up dove puoi scegliere un nome (immagine 7, box arancione). Ti consiglio di usare un nome che sia descrittivo, dato che in tal modo ti sarà molto più facile ritrovare gli scenari che ti servono – se per esempio li chiami con dei numeri potresti avere delle difficoltà a ricordarteli. Come si vede, in questo caso l'abbiamo chiamato “BU vs BB reg flatcall”.

Dopo che dai la conferma cliccando su “OK”, il range comparirà nel menù “user-defined ranges” [range definiti dall'utente] (immagine 7, box verde). Per usare uno dei tuoi range predefiniti, procedi come abbiamo detto in 1.2 – range predefiniti.

Hai anche l'opzione di organizzare i range definiti dall'utente creando delle cartelle. Lo si fa nello stesso modo in cui si salvano i range. Clicca “create folder”, dagli un nome, e salvala. Dopodiché puoi organizzare tutto semplicemente con il drag and drop.

 


Immagine 7: range definiti dall'utente

Lo “Scenario Analyser”

Lo “scenario analyser” è un tool molto potente che ti permette di guardarti molti scenari diversi che mostrano come la mano si svolgerà rispetto alla tua equity.

Per valutare la mano attuale con lo Scenario Analyser, basta inserire in Equilab le mani ed i range e cliccare “ Scenario Analyser” sulla barra in alto.

Vediamo di nuovo l'esempio numero 1.

Come abbiamo stabilito prima, devi decisamente chiamare la puntata del tuo avversario al turn, perché hai abbastanza equity per farlo.

Esistono però degli scenari in cui non potresti farlo – se per esempio al river esce una carta pericolosa e l'altro punta di nuovo. Ora quindi si tratta di capire quali river ti vanno bene e quali no.

Per far ciò, metti il range dell'avversario su {TT-99,77,T9s,98s,87s,76s}, inserisci la tua mano ed il board su Equilab, ed apri lo Scenario Analiser.



Immagine 8: la schermata principale dello Scenario Analyser

Ora possiamo rapidamente vedere come funzionerà la mano su diversi river, cliccando il bottone “Analyse river cards”.

Sul grafico principale sono apparse molte sbarre – rappresentano l'equity che abbiamo su ciascun river. Le carte si vedono a destra, in ordine ascendente di equity.

Il cursore dell'equity

Nell'immagine 8 vedi un cursore cerchiato in arancione (in fondo a destra).

Con questo puoi mettere un minimo di equity che vuoi avere contro il range dell'avversario. Lo Scenario Analyser toglierà automaticamente tutte le carte su cui hai meno equity di quella che hai scelto. Sono in grigio.

Si tratta di una funzione particolarmente utile se stai cercando di determinare su quali carte puoi chiamare una puntata del tuo avversario.

Supponiamo per esempio che ti aspetti che l'avversario punti due terzi del piatto al river con tutto il suo range. Hai quindi odds di 5:2, o, in altre parole, ti serve circa il 28,6% di equity. Fissando il cursore su 29% (immagine 9, cerchiato in arancione) puoi vedere che, in questo caso, puoi chiamare la puntata su tutti i river tranne i 5, i T e i 9. (immagine 9, cerchio blu).

Immagine 9: il cursore per l'equity nello Scenario Analyser

Nota che puoi cambiare i parametri della mano senza dover chiudere la finestra dello Scenario Analyser.

L'Equity Trainer

L'Equity Trainer [allenatore per l'equity] è un altro tool potente che ti permette di allenare la tua comprensione e la tua conoscenza dell'equity in molte situazioni diverse.

Per aprire l'Equity Trainer, clicca sul corrispondente bottone sulla barra in alto della schermata principale di Equilab. Ora puoi scegliere tra vari scenari predefiniti, o crearne dei nuovi.

Per lavorare con uno scenario predefinito, clicca il menù a tendina, seleziona una delle situazioni in cui vuoi allenarti, e clicca il bottone “Start Training” [comincia ad allenarti].

L'Equity Trainer a questo punto ti mostra diverse selezioni di flop, scegliendo le carte tra i range predefiniti per Hero, e tu puoi cercare di stimare quanta equity ha la mano contro il range dell'avversario.

Puoi sia digitare la quantità di equity che ti aspetti di avere con ogni mano, sia usare il cursore per cambiare il numero. Cliccando sul bottone “Result” [risultati] vedi quanta equity avevi realmente e passi allo scenario successivo.

Se vuoi finire l'allenamento, basta cliccare sul bottone “final results” [risultati finali]. L'Equity Trainer ti darà un riassunto della tua performance e ti permetterà di esportare tutti gli scenari che hai incontrato per studiarteli meglio.

Scenari definiti dall'utente

Hai anche la possibilità di definire tu stesso degli scenari, per concentrare i tuoi allenamenti su specifiche situazioni in cui vuoi migliorare la tua comprensione dell'equity. Per esempio prendiamo lo scenario preflop della mano numero 1 e mettiamolo nell'Equity Trainer.

Per far ciò, seleziona la modalità “user defined” cliccando sul box corrispondente nella finestra principale dell'Equity Trainer (immagine 10, cerchio arancione).

Ora dobbiamo dare un range all'avversario (immagine 10, box verde). Possiamo usare il range che abbiamo definito noi aprendo la finestra della selezione del range ed usando il range “BU vs BB reg flatcall” che avevamo salvato prima.

Per Hero useremo QsQc per ora (immagine 10, box blu), ma si può inserire anche un intero range (preferibilmente quello con cui apri rilanciando dal bottone).

Se clicchi sul bottone “Start Training” ti trovi nei vari board contro il range di call dell'avversario.



Immagine 10: la finestra principale dell'Equity Trainer


Ci sono molti scenari comuni con cui puoi allenarti con l'Equity Trainer, per esempio chiamare threebet in posizione.
Esempio 2:

Supponiamo ad esempio che apriamo rilanciando dal bottone e che BB threebetti. Gli facciamo un range piuttosto largo: {66+,A8s+,K9s+,Q9s+,JTs,T9s,98s,87s,ATo+,KJo+}.

Con AJo abbiamo il 49,84% di equity contro questo range, e quindi decidiamo di chiamare.

Molti giocatori hanno grosse difficoltà quando non floppano niente. Di solito il problema è che non sanno quanta equity hanno su alcuni board – un problema facilmente risolvibile con l'Equity Trainer!

Una visione d'insieme

A questo punto dovresti essere in grado di usare le funzioni base di Equilab per valutare quasi tutte le situazioni in cui puoi trovarti quando giochi a poker. Come sempre però in questo gioco, è l'esercizio a portare alla perfezione. Qua sotto ci sono ancora delle mani da analizzare. Nella sezione 5 di questo articolo troverai le soluzioni e le valutazioni.

ESEMPIO 3:
PokerStars No Limit Hold'em, $0,50 BB (5-handed)

Stacks & Stats
UTG: $58
MP: $48.50
Hero (BU): $50
SB: $50
BB: $53.50

Preflop: ($0.75) Hero is BU with 9sQc
2 folds, Hero raises to $1.50, 1 fold, BB calls $1

Flop: ($3.25) (2 players)
BB checks, Hero checks

Turn: ($3.25) (2 players)
BB bets $1.50, Hero...

Domanda: la questione al turn è se rilanciare o chiamare la puntata.

Dovresti cominciare cercando di capire quanta equity hai contro il range dell'avversario, ed a quel punto usare lo Scenario Analyser per capire quanti river ti aiuteranno.

Consiglio: in che modo il nostro check al flop influenza il range delle mani con cui punta al turn?

ESEMPIO 4:
PokerStars - €0.10 NL (6-max) – Hold'em - 6-players

Stacks & Stats
UTG: €10.00
MP: €10.00
CO: €10.30
Hero (BU): €10.00
SB: €10.00
BB: €18.60

Preflop: (€0.07) Hero is BU with AdJh
3 folds, Hero raises to €0.40, 1 fold, BB raises to €1.20, Hero calls

Flop: (€2.45) Tc4s4h (2 players)
BB bets €1.40, Hero...

Domande:

  • (1) Quanta equity abbiamo preflop contro un range del 6, del 10 e del 15%? Vogliamo chiamare una threebet contro uno di questi range?
  • (2) 
  • Che equity hai contro ciascuno di questi range sul flop, e come procedi dopo che l'altro ha puntato – foldi, chiami, o rilanci?
  • Consiglio 1: Che parte del range dell'avversario folda contro un rilancio? Cosa cambia rispetto alla tua fold equity?
  • Consiglio 2: Puoi valutare il call usando lo Scenario Analyser per simulare diversi turn.
  • (3)  Se l'avversario threebetta il 10% preflop e cbetta il 100% dei flop, come ti comporteresti se avessi 99 invece che AJo?
  • (4)  E se avessi 99 ed il flop fosse  Qc4s4h, Kc4s4h o Ac4s4h (ancora contro un range del 10% che cbetta il 100%)?

Conclusione

In questo articolo hai imparato le funzioni base ed alcune di quelle più complesse del Pokerstrategy.com Equilab. Ora dovresti essere in grado di analizzare le mani e di valutarle in maniera obbiettiva.

Alla ricerca dei leak

Un ottimo modo per migliorare il tuo gioco è valutare le tue mani e postarle nei forum. Gli altri membri ed i giudici delle mani daranno un'occhiata al tuo lavoro e ti daranno consigli su come migliorare.

Potrebbero poi anche trovare degli errori, ed aiutarti a capire dove e perché li hai fatti.

Valutazioni e risposte

Esempio 1:

Per tutte le risposte il range di call preflop rimane lo stesso:

{TT-22,AJs-ATs,KTs+,QTs+,JTs,T9s,98s,87s,76s,AQo-AJo,KJo+,QJo}

  • (1)In che modo un flop 6h8dJc influenza la tua equity contro tale range?

Sul board in questione il suo range di check-call è {TT-99,AJs,KJs,QJs,JTs,T9s,98s,87s,76s,AJo,KJo,QJo}

Si vede quindi che a causa della diversa struttura del board – è J high e non più 8 high – ha più top pair nel suo range, contro cui abbiamo più equity che contro le mani con carte basse che connettono con il 7p al turn. Siamo quindi ancora sotto contro le doppie coppie, ma contro il suo range siamo messi meglio perché ha tanti Jx.


Analisi Equity 
Board
8d6hJc7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
75.08% 75.08% 0%
24.92% QsQc
Player 2
24.92% 24.92%  0% 75.08% TT-99, AJs, KJs, QJs,
JTs, T9s, 98s, 87s,
76s, AJo, KJo, QJo

  • (2) E se il board è 6h2s8h?

Su questo flop con i progetti di colore va per lo meno in check-call. Se decida di andarci in check-raise è difficile da dire, per ora supponiamo che opti sempre per il check-call (con i progetti di colore. Usiamo la selezione dei semi).

Il range che gli abbiamo dato è una cosa del genere:

 {TT-99,77,22,87s,76s,KhQh,AhJh,KhJh,QhJh,AhTh,KhTh,QhTh,JhTh,Th9h,9h8h}

Una volta che punta al turn devi limitarti a chiamare perché contro il suo range sei appena in flip e c'è qualche possibilità che foldi mani come TT o progetti di colore se tu rilanci – in questo caso la nostra equity scende sotto il 40%:

Analisi Equity 
Board
8h6h2s7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
36.96% 36.96%
0%
63.04% QsQc
Player 2
63.04% 63.04%  0% 36.96% 99, 77, 22, 87s, 76s,
AhJh, AhTh, Th9h, 9h8h

Se invece ci limitiamo a chiamare siamo ancora contro il suo intero range:

Analisi Equity 
Board
8h6h2s7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
53.45% 53.45%  0%
46.55% QsQc
Player 2
46.55% 46.55%  0% 53.45% TT-99, 77, 22, 87s, 76s,
KhQh, AhJh, KhJh, QhJh,
AhTh, KhTh, QhTh, JhTh,
Th9h, 9h8h

  • (3) Cosa fai contro un check-raise al flop? (Cioè, qual è i suo range di check-raise e quanta equity hai?).

Senza ulteriori letture non possiamo supporre che non vada in check-raise in bluff al flop, dato che sono pochi quelli capaci di fare una mossa del genere. Il suo range quindi è probabilmente parecchio forte.

Di certo può andare in check-raise con i set, mentre non possiamo essere sicuri che lo faccia con TT o 99. Se lo fa in tutti questi casi, la tua equity è ok e puoi chiamare:

Analisi Equity 
Board
8d6h2s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
54.78% 54.78%
0%
45.22% QsQc
Player 2
45.22% 45.22%  0% 54.78% TT-88, 66, 22

Se però supponiamo che non vada in check-raise con overpair hai meno del 9% di equity e devi quindi semplicemente foldare al flop.

  • (4) E se avessi 99 invece che QQ?

Con 99 la tua equity contro il suo range al turn, che è {TT-99,T9s,98s,87s,76s} cala di molto, dato che sei sotto contro TT e splitti solo contro 99:

Analisi Equity 
Board
8d6h2s7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
27.90% 23.12%
4.78%
67.32% 99
Player 2
72.10% 67.32%  4.78% 23.12% TT-99, T9s, 98s, 87s, 76s

Se avessi 99 al turn saresti al limite. Devi chiamare €0,50 per un piatto da €2,02, quindi ti serve 0.5/2.02 = 0.2475 = ~24.8% di  equity. Come abbiamo appena visto hai il 27,9% di equity e puoi quindi fare questo “thin call”.

  • (5) Se avessi A8s chiameresti lo stesso al turn?

Con A8s la tua equity cala ancora più che con 99:

Analisi Equity 
Board
8d6h2s7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
21.31% 21.31%
0%
78.69% A8s
Player 2
78.69% 78.69%  0% 21.31% TT-99, T9s, 98s, 87s, 76s

Devi perciò foldare contro la sua puntata al turn.

  • (6) E se lui al turn checka, tu punti?

Quando checka al turn il suo range è diverso che quando punta.

Non puoi semplicemente escludere tutte le mani del suo range di donk-bet, perché non sai nemmeno che ha un range di donk-bet al turn. Una volta che punta sai che ne ha uno, quindi la prossima volta puoi sistemare il range togliendo alcune mani con valore. 

Se però non glie l'hai mai visto fare devi supporre che non donk-betti mai.

Il suo range di check è quindi esattamente lo stesso del check-call al flop: {TT-99,77,AJs-ATs,T9s,98s,87s,76s,AQo-AJo}

Se punti, però, non chiamerà con tutte queste mani. Se ha ancora delle overcard che non hanno centrato niente, le folderà quasi sempre contro una puntata. In questa mano quindi il suo range di check-call al turn è quasi lo stesso che gli daresti se fosse uscito puntando, escludendo le scale, le doppie coppie ed i set, perché in tal caso andrebbe in check-raise (e tu folderesti).

Analis Equity 
Board
8d6h2s7s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player1
78.64% 78.64%
0%
21.36% QsQc
Player 2
21.36% 21.36% 0% 78.64% TT-99, 98s

Vediamo che va in check-call con poche mani scarse, in check-raise con la maggior parte di quelle migliori, e folda l'air – vuoi puntare?

La risposta è: sì! Puntando restringi di molto il suo range e puoi puntare per valore su tutti i river blank. Se poi checkiamo e lui punta di solito chiameremo lo stesso, quindi in ogni caso perderemo una puntata contro tutte le mani migliori.

È quindi meglio puntare noi al turn per farlo foldare rinunciando alla sua fetta di equity del piatto se ha un Ax. Allo stesso tempo proteggiamo e prendiamo valore dalle mani peggiori.

  • (7) Immagina di chiamare e che il river sia un K. Chiami un'altra puntata? Punti, se lui checka?

È difficile dire con quali mani punterà di nuovo. Devi stare attento a non foldare perché hai paura che abbia una coppia di K e ti batta: non ci sono Kx nel suo range, quindi la cosa non deve preoccuparti.

È meglio foldare contro una puntata, qua, perché la maggior parte degli avversari non ragionano nel modo corretto sui range, e ti faranno quindi dei K. Per questo motivo ha paura di puntare qualsiasi mano che non batte Kx. Quindi se checka devi assolutamente puntare per valore. Come abbiamo detto, punterebbe con top pair o meglio, quindi quando checka non può più averle e puoi essere praticamente certo di avere la mano migliore.

  • (8) Se va in check-call al turn ed il river è un 2, devi puntare per valore?

Nella domanda (6) abbiamo visto che il suo range di check-call al turn è {TT-99,98s}. Con un 2 al river sei ancora sopra buona parte del suo range, e devi quindi assolutamente puntare per valore.

Esempio 3:

Usa di nuovo il tuo range predefinito per BU vs BB. Basta aprire la finestra della selezione del range e selezionare “BU vs BB flatcall” sotto “user defined ranges” [range definiti dall'utente].

È possibile cbettare per valore al flop. Puoi anche checkare dietro contro avversari aggressivi perché non sei messo benissimo contro il loro range di check-raise e non ci sono molte mani peggiori con cui andrebbero in check-call – sostanzialmente solo un po' di coppiette.

Checki dietro al flop, quindi il range dell'avversario rimane esattamente lo stesso (supponendo che non esca mai puntando al flop).

Al turn esce puntando poco. È difficile dire se vuole indurti a chiamare (o addirittura a rilanciare), o se invece ha una mano debole e vuole prendersi il piatto pagando poco. È ragionevole supporre che punti con il suo intero range, perché a volte andrà in slowplay con mani forti, ed a volte rinuncerà al piatto con air. Quindi in generale il suo range di bet è ancora bilanciato, più o meno nello stesso modo del suo range totale.

Puoi anche escludere alcune mani nulle, giusto per stare più tranquillo.

La domanda successiva è se rilanciare o chiamare. Per capire quale sia la mossa migliore, analizza l'intero range dell'avversario e vedi come funziona sui vari river. Devi anche vedere i suoi range di rilancio e chiederti quanto valore puoi prenderci immediatamente.

Chiamare la puntata al turn

Se chiami la puntata al turn hai il 57% di equity contro il suo range:

Equity analysis
Board
Qd4d6s3d
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
57.10% 57.10%
0%
42.90% Qc9s
Player 2
42.90% 42.90% 0% 57.10% TT-22, AJs-ATs, KTs+,
QTs+, JTs, T9s, 98s,
87s, 76s, AQo-AJo, KJo+, QJo

La domanda è: quanta giocabilità hai sui diversi river? Lo Scenario Analyser può aiutarti a trovare una risposta:

Immagine 10: lo Scenario Analyser con i dati della mano dell'esempio 2.

Puoi vedere che sei ben messo contro il suo range sulla maggior parte dei river. In effetti solo se è un quadri la tua equity scende sotto il 50%.

Rilanciare per uno showdown gratis

La seconda opzione che hai al turn è di rilanciare un po' per “thin value” e per prenderti uno showdown gratis.

Se rilanci, il tuo avversario folderà alcune mani. Stimi che il suo range di call sia qualcosa del genere: {Ats,KTs+,QTs+,JTs,T9s,AQo,KJo+,QJo,AdJd,9d8d,8d7d,7d6d}, contro cui hai solo il 42% di equity:

Analisi Equity 
Board
Qd4d6s3d
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
42.22% 42.22%
0%
57.78% Qc9s
Player 2
57.78% 57.78%  0% 42.22% ATs, KTs+, QTs+, JTs,
T9s, AQo, KJo+, QJo,
AdJd, 9d8d, 8d7d, 7d6d

Quindi in effetti sei sotto contro il suo range di call. Ovviamente folda un po' di mani con equity, ma la maggior parte delle mani con cui lascia perdere hanno pochissimi out. Ti conviene perciò chiamare la sua puntata al turn.

Esempio 4:
  • (1) Quanta equity hai contro un range del 6, del 10, e del 15% preflop? Vuoi chiamare una three bet contro tutti e tre questi range?

Un range del 6% è qualcosa del genere: {88+,ATs+,KQs,AQo+}.  Hai appena il 34,69% di equity con AJo, quindi contro un avversario che threebetta così tight devi foldare.

Nel caso del 10% - qualcosa come {77+,A9s+,KTs+,QTs+,AJo+,KQo} - siamo molto più vicini.

In questo specifico caso avresti il 34,47% di equity, e dato che sei in posizione e sei più forte dell'avversario dovresti chiamare quasi sempre.

Contro il miglior 15% delle sue mani – {77+,A7s+,K9s+,QTs+,JTs,ATo+,KTo+,QJo} hai il 51,62% di equity. Devi assolutamente chiamare.


  • (2) Quanta equity hai contro ciascuno dei range di qua sopra al flop?  Cosa fai se l'altro punta? Fold, call, o raise? Consiglio 1: Che parte del suo range folda contro un rilancio? Come cambia la tua fold equity?
    Consiglio 2: per valutare il call puoi simulare diversi turn con lo Scenario Analyser.

  • Hai appena il 21,80% al flop contro un range del 6%, anche supponendo che l'altro cbetti il 100% delle volte (che non checki mai, quindi, mani come KQ).
Analisi Equity 
Board
Tc4s4h
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
21.80% 17.14%
4.66%
73.54% AJo
Player 2
78.20% 73.54% 4.66% 17.14% 88+, ATs+, KQs, AQo+

Quindi devi foldare sempre, a meno che non punti molto poco – ed anche in tal caso dovresti foldare, a causa delle reverse implied odds.

Anche se questo è uno dei migliori board in cui tu potessi sperare, contro una cbet devi comunque foldare, e questo spiega ancora meglio perché dovevi foldare già preflop dopo la threebet.

Siamo messi un po' meglio contro un range del 10%:

Analisi Equity
Board
Tc4s4h
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
35.02% 28.43%
6.59%
58.39% AJo
Player 2
64.98% 58.39% 6.59% 28.43% 77+, A9s+, KTs+, QTs+, AJo+, KQo

Di solito devi chiamare la puntara al flop contro questo range, specialmente perché molti avversari non continuano a puntare anche al turn ma si limitano a check-foldare mani migliori com AQ e AK, addirittura alcune coppie come 77-99.

Se l'avversario checka, devi puntare su tutti i turn.

Contro il range del 15% hai addirittura il 41,69%. Questo significa che puoi chiamare la sua puntata e ri-valutare al turn.

Analisi Equity
Board
Tc4s4h
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
41.69% 36.62%
5.07%
53.24% AJo
Player 2
58.31% 53.24% 5.07% 36.62% 77+, A7s+, K9s+, QTs+,
JTs, ATo+, KTo+, QJo

Puoi pensare di rilanciare un po' in bluff al flop contro un avversario aggressivo con un range maggiore del 10%. Se il tuo avversario è capace di andare in second barrell in bluff folderai molto spesso al turn. In altre parole, chiami al flop per foldare contro ulteriore azione al turn (per esempio con una mano debole come AJo) rendendo la second barrell ancora più profittevole per lui, perché stai gettando dead money nel piatto.

Logicamente se esagera con le second barrell ad un certo punto puoi cominciare a chiamare le sue puntate al flop con l'intenzione di pushare in bluff al turn. Si tratta però di una giocata che richiede letture forti e non è consigliabile a meno che tu non abbia un'ottima idea dei suoi range e di cosa stai facendo.

L'EV di un rilancio in bluff

Per calcolare l'EV di un rilancio in bluff dobbiamo dare un'occhiata alla nostra fold equity.

Supponendo che rilanci il 15% e che cbetti il 100% delle volte, il suo range sarebbe qualcosa del genere (compreso il card removal):

{JJ+, 99-77, AJs+, A9s-A7s, KJs+, K9s, QJs, AJo+, KJo+, QJo, AdTh, AdTs, AhTd, AhTs, AsTd, AsTh, AcTd, AcTh, AcTs, KdTh, KdTs, KhTd, KhTs, KsTd, KsTh, KcTd, KcTh, KcTs, AdTd, AhTh, AsTs, KdTd, KhTh, KsTs, QdTd, QhTh, QsTs, JdTd, JhTh, JsTs, TdTh, TdTs, ThTs}

Ci sono 187 combinazioni di mani,  il 14,1% del totale.

Se rilanci, probabilmente folda le seguenti mani:

{99-77, AJs+, A9s-A7s, KJs+, K9s, QJs, AJo+, KJo+, Qjo}

Sono 130 combinazioni, il 9,8% del totale.

La tua fold equity è quindi 9.8%/14.1% = 0.695 = 69.5% Supponendo che punti €3,20, rischi appunto €3,20 per vincere un totale di  €2.45+€1.20+€3.20 = €6.85. Quindi ti serve il  €3.20/€6.85 = 0.467 = 46.7% di fold equity. Dato che ne hai il 69.5%, è decisamente +EV rilanciare. L'EV di un rilancio in bluff è:

0.695*€6.85-€3.20 = €1.56.

E se il tuo avversario chiama il tuo rilancio con il resto del suo range hai anche un po' di pot equity. Per semplicità però supporremo che o foldi o pushi (in questo ultimo caso tu foldi e la tua pot equity è quindi dello 0%).

Ricorda che un avversario pensante capirà che non rappresenti molte mani con il rilancio al flop. Qua generalmente è meglio chiamare e basta la cbet perché potrebbe rispondere al gioco e pushare con mani come AQ e AK. Questo significa che la tua fold equity cala e quindi da un certo punto in poi non è più +EV rilanciare al flop.

  • (3) Se l'avversario threebetta il 10% preflop e cbetta il 100% dei flop, cosa faresti con 99 invece che AJo?

Contro un range del 10% che cbetta il 100% delle volte hai circa il 55% di equity:

Analisi Equity
Board
Tc4s4h
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
55.79% 55.16%
0.62%
43.59% 99
Player 2
44.21% 43.59% 0.62% 55.16% 77+, A9s+, KTs+, QTs+, AJo+, KQo

È un easy call.

Rilanciare non è una grande idea perché l'avversario folderà solo le mani come le overcard ed anche 88 e 77, quindi ti isoleresti contro un range molto forte che distruggerebbe la tua equity.

  • (4) E se hai 99 ed il board è Qc4s 4h, Kc4s4h or Ac4s4h ?  (ancora, contro un range del 10% che cbetta il flop il 100% delle volte)

Con 99 su Qc4s4h  hai circa il 42% di equity:

Analisi Equity
Board
Qc4h4s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
42.92% 42.29%
0.63%
56.45% 99
Player 2
57.08% 56.45% 0.63% 42.29% 77+, A9s+, KTs+,
QTs+, AJo+, KQo

Puoi ancora chiamare la cbet perché la maggior parte degli avversari non continueranno in bluff. Puoi checkare e vincere allo showdown.

Su Kc4s4h la nostra equity è quasi la stessa che su Qc4s4h:

Analisi Equity
Board
Kc4h4s
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
42.95% 42.29%
0.66%
56.40% 99
Player 2
57.05% 56.40% 0.66% 42.29% 77+, A9s+, KTs+,
QTs+, AJo+, KQo

Quindi anche qua possiamo chiamare la cbet.

L'equity cala invece sul flop Ac4s4h :

Analisi Equity
Board
Ac4s4h
  Equity
Win  Split
Loss
Hand
Player 1
35.67% 34.99%
0.68%
63.65% 99
Player 2
64.33% 63.65% 0.68% 34.99% 77+, A9s+, KTs+,
QTs+, AJo+, KQo

Qua di solito è meglio foldare. La situazione è molto al limite, e molti avversari sono inclini a threebettare in bluff con mani come Axs. Se il tuo avversario aveva dei bluff nel suo range di threebet preflop ora ha la mano migliore molto più spesso di quanto tu ti possa aspettare.


//d3ltpfxjzvda6e.cloudfront.net/oldresources/de/PICS/news/Deck/6s.png
 

Commenti (10)

#1 siciprovo, 31.03.12 13:36

non ho capito un passaggio: <br /> "Quindi se l'ipotesi è corretta abbiamo circa il 59% di fold equity al flop.<br /> Quindi ancora, dato che hai investito 30 centesimi su un piatto da 42, puoi andare in continuation bet ATC e guadagnarci.<br /> Rischi infatti €0,30 per vincere un totale di €0,72, quindi ti serve il €0.3/€0.72=41.6% di fold equity – ed abbiamo visto che folda di più su questo board."<br /> Noi la fold-equity la possiamo calcolare dopo aver fatto la puntata e dopo il call dell'avversario, perchè solo a questo punto possiamo fare ulteriori supposizioni e quindi restringere l'opponent's hand range. Quindi subito dopo il flop, quando tocca a noi parlare non sappiamo quanto sia conveniente una continuation bet con any card. Mi sbaglio? <br /> Allora quale giro di puntate si riferisce Bierbaer (l'aurore dell'articolo) quando parla della continuation bet con any card? Il giro di puntate al turn?

#2 elforic, 26.04.12 15:37

@ #1 ciao siciprovo,<br /> l'autore si riferisce alle puntate al flop, avere il 59% di fold equity equivale a dire che "in teoria" il nostro avversario, in base al range che gli abbiamo dato preflop, folderà a una nostra puntata il 59% delle volte, e quindi se puntiamo, il piatto è nostro il 59% delle volte. Dato che investiamo 0,30 per vincere 0,72, per vincere nel lungo periodo ci basta vincere il piatto il 41,6% delle volte, e dato che noi lo vinciamo il 59% la giocata è +ev.<br /> <br /> Spero di essere stato chiaro e di averti aiutato a capire<br /> <br /> <br /> elforic

#3 wcritic, 02.06.12 13:04

non c'è da qualche parte un range per tipologia di giocatore, e per posizione, già stabilito su cui eventualmente apportare piccole variazioni in base alle esigenze

#4 specialwar, 16.12.13 10:19

ok

#5 ConteCaly, 27.02.14 02:59

cioè... è praticamente come se non meglio di flopzilla con un pò di euro in tasca... spettacolo... non sapevo usare così bene equilab!!!<br /> <br /> GRAZIEEE

#6 Wee21Man, 23.07.14 12:27

In 2 anni nessuno si è accorto di un errore madornale? XD<br /> Esempio 3<br /> Nella pagina precedente il turn è un Ts, nelle soluzioni diventa un 3d, il che cambia di molto lo scenario.

#7 Baracchinghi, 23.07.14 21:42

@6: da quando ho il ruolo di coordinatore non ho letto (ovviamente) tutti gli articoli. La maggior parte comunque, compreso questo, sono in via di aggiornamento:)

#8 Wee21Man, 24.07.14 08:24

Ok grazie mille :D

#9 Kdfumo, 04.08.14 14:54

ho dei dubbi sull'esempio 4 della seconda pagina. quando stiamo con AJo contro il suo 6% del range c'è scritto che abbiamo il 34% di equity circa ma ho messo il range nel mio equilab contro AJo e mi da appena il 18%. Poi contro il 10% del suo range sempre nello stesso esempio, perche dovremmo chiamare se stiamo indietro? Anche in questo caso con equilab mi riporta il 25% e invece sull'articolo c'è 34%.. Nn ho capito :s

#10 Kdfumo, 04.08.14 15:38

ho rifatto i calcoli con equilab e nn capisco solo il nostro call alla 3bet preflop contro oppo con il 6% del range mi riporta il 22%:.