Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaBasi del poker

Le Basi: Posizione

Il poker è un gioco di informazioni incomplete, quindi ogni informazione appresa è importante ai fini del gioco. Più giocatori agiscono prima di te, maggiori informazioni acquisisci. La posizione al tavolo determina a quale punto devi prendere una decisione.

Bisogna differenziare tra posizione assoluta e posizione relativa. La posizione assoluta è la tua posizione relativa al bottone. Sei UTG, MP, CO, sul bottone o nei blinds. Ma ciò che è più importante è la posizione relativa. Che è la posizione relativa agli altri giocatori attivi in una mano.

Esistono tre posizioni relative: in posizione, fuori posizione e sandwich.

Se è rimasto solo un giocatore avversario in azione al flop (heads-up), allora abbiamo due opzioni:

  • Giochi in posizione (IP): Quindi sei l'ultimo ad agire.
  • Giochi fuori posizione (OOP): Quindi sei il primo a prendere la decisione.

La posizione è determinata dall'ordine di bet post-flop. Lo Small Blind gioca sempre fuori posizione, anche se effettua la penultima decisione pre-flop.

Ad ogni modo, quando rimangono più giocatori attivi postflop, la situazione è chiamata multiway-pot. Ti potrai trovare tra i due giocatori, e questa posizione si chiama sandwich. Quando sei in sandwich postflop, non potrai mai agire per ultimo.

SB Deve agire per primo, quindi è OOP.
BB Gioca in sandwich e ha posizione sullo SB.
BU Agisce per ultimo, quindi è IP. ha posizione su BB.

In posizione è meglio che fuori posizione

Il tuo obiettivo è quello di giocare tante mani in posizione. Questo ti porta ad avere un vantaggio, per quanto riguarda le informazioni, rispetto agli altri giocatori, visto che potrai effettuare la tua decisione per ultimo su ogni street (Flop, Turn e River).

Quando sei sul bottone, sei sempre in posizione. Agirai sempre per ultimo, quindi il bottone è la migliore posizione al tavolo.

La peggiore posizione è lo small blind. Anche se effettui la penultima decisione pre-flop, post-flop sei sempre il primo ad agire.

Le altre posizioni sono aperte a tutte le possibili posizioni relative. Più giocatori possono reagire alle tue azioni, più alto è il rischio di giocare fuori posizione post-flop. Questo rende il cutoff la seconda migliore posizione al tavolo, perché solo il bottone può agire dopo di te post-flop. Prima è la tua posizione, più alta sarà la probabilità che dovrai giocare post-flop fuori posizione.

Quando sei in posizione postflop, i tuoi avversari devono agire prima di te su ogni street, quindi avrai sempre il vantaggio di conoscere se i tuoi avversari hanno fatto check o bet. Viceversa, gli altri giocatori non sapranno come reagirai a un check, quindi hai il controllo totale. Puoi sia bettare o checkare e quindi decidere di vedere la prossima carta gratis – ottenendo una freecard.

In posizione, puoi giocare più mani

Nel determinare la tua scelta delle starting hand, esistono due fattori essenziali:

  • La possibilità che un giocatore dopo di te di abbia una mano forte.
  • La possibilità che tu sia in posizione dopo il flop.

Più sei in late position, meno possibilità ci sono per i giocatori dopo di te di avere una mano forte. Allo stesso tempo esistono ottime chance che tu sia in posizione postflop. Di conseguenza:

Importante:
Più vicino sei al bottone, più mani puoi giocare.

Esiste un'eccezione a questa regola, che è lo small blind. In questo caso i due fattori sono in conflitto l'uno con l'altro. Lo SB è il penultimo ad agire preflop. Ciò porta ad avere basse possibilità per qualcuno dopo di lui di avere una mano forte. Post-flop, comunque, lo SB è sempre OOP.

Quindi per lo SB dovresti tenere presente che puoi giocare più mani rispetto alle posizioni prima, ma molte meno rispetto a al bottone.

Spesso vuoi essere in posizione sui giocatori scarsi

La tua posizione relativa si riferisce ai tuoi avversari attivi. Idealmente dovresti giocare contro giocatori scarsi (fish) e avere posizione su di loro.

Più vicino ci si trova ad un giocatore alla propria destra, più spesso avrai posizione su di lui post-flop. Al contrario, giocherai fuori posizione. Quindi il tuo obiettivo è sedersi quanto più possibile con alla tua destra un giocatore scarso, quindi subito dopo di lui alla sua sinistra.

Sommario

La posizione determina chi è il primo ad agire e chi l'ultimo.

Esistono tre posizioni relative, determinate dall'ordine di bet postflop:

  • In Posizione (IP): sei l'ultimo ad agire postflop.
  • Fuori Posizione (OOP): devi agire per primo.
  • Sandwich: ti trovi tra due avversari. Contro uno di loro sei IP, ma con l'altro sei OOP.

Visto il vantaggio dell'informazione, è meglio giocare in posizione rispetto a fuori posizione. In posizione puoi giocare molte più mani di partenza. Quando c'è un giocatore scarso al tuo tavolo, dovresti sederti più vicino possibile alla sua sinistra, perché è lì che sarai in posizione su di lui.

Prossimi step

Fai il quiz e testa quanto hai appreso in questa lezione.
Inizia il quiz
Discuti questa lezione o poni le tue domande nel forum.
Discussione
 

Commenti (3)

#1 blackmagicnew, 04.12.13 22:37

guardato al volo

#2 ConteCaly, 20.12.13 00:00

passato il quiz:)

#3 drsheva, 15.12.15 08:42

Bella lezione :)