Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaNo-Limit (SSS/MSS)

S3R | Gioco preflop (7) – Chiamare le three-bet



Un avversario decide di fare il figo. Noi puntiamo 2bb e lui three-betta a 20. Si abbassa gli occhiali scuri e ci scruta con aria di sfida. Ma noi non ci lasciamo intimidire. Con che range chiamiamo?

Dipende tantissimo dal range dell'avversario: come abbiamo detto negli articoli precedenti, stabiliamo intanto alcuni range di base da utilizzare in assenza di informazioni, e poi, quando avremo a disposizione le stat, li perfezioneremo.

Ecco la prima tabella, senza stat. Chiamiamo la three-bet quando un avversario rilancia dalla posizione indicata, con le seguenti mani:



Anche qua abbiamo presupposto alcuni range generali di three-bet, a seconda delle posizioni, ed abbiamo calcolato con quali mani possiamo chiamare.

Se conosciamo il range di three-bet contro una specifica posizione (per esempio la three-bet di un avversario contro un rilancio UTG) possiamo affinare moltissimo i nostri calcoli. Ancora non  sarà perfetto, perché può benissimo essere che il suo range sia X in media ma X+1 contro di noi, ma si tratterà comunque di dati molto più affidabili. Vediamo, a seconda delle percentuali di three-bet, con che mani chiamare.


 

 

Non abbiamo fatto altro che calcolare quali mani hanno il 43% di equity contro una three-bet e sistemarle nella tabella. Perché il 43? Semplice: investiamo 2bb con il nostro OR e un avversario va all-in con una three-bet. Il piatto a quel punto è di 23,5bb e noi per chiamare dobbiamo metterne altri 18.

 

Equity minima = 18 / 41,5 = ~43%

 

Volendo affinare i calcoli ancora di più, possiamo creare delle tabelle personalizzate in caso che la three-bet venga da SB o BB (ci sarà uno o mezzo bb in meno nel piatto), e tenere conto anche del rake (che cambia da un livello all'altro). Ma in realtà queste leggere imperfezioni contano meno dai piccoli adattamenti dell'avversario. Come abbiamo già detto, ci saranno delle volte in cui i dati dell'avversario contro di noi saranno un po' diversi da quelli contro la media del field (e verosimilmente cambieranno anche a seconda di quanta gente deve ancora parlare dopo). Per questo motivo, in assenza di informazioni esatte, la migliore soluzione consiste nell'approssimare la realtà nel miglior modo possibile, esattamente come abbiamo fatto finora. Nei casi in cui chiamare o foldare siano quasi uguali, di solito conviene foldare, perché bisogna sempre sbilanciarsi verso il basso a causa del rake, dell'assenza di dead money (se la three-bet viene dai bui) e della varianza (se il valore atteso di entrambe le mosse è zero è meglio foldare, perché il risultato sarà uguale ma eviteremo danni psicologici).

Infine, bisogna tenere conto che possiamo per lo meno intuire il range con cui l'avversario ci three-betta. Se le sue stat ci dicono che arriva fino ad ATo, però lo abbiamo visto andare all-in con A9o, possiamo aggiungere questa mano al suo range. Tale range, cioè, consisterà nella sua mano peggiore e di tutte quelle superiori.

Ecco qua una tabella esatta e precisa delle mani con cui chiamare un all-in a seconda del range di three-bet dell'avversario (range così specifici non potevamo farli stare in una tabella normale):


 

3-bet (%) Range di call (%)
Range
3,02 1
QQ+
3,02 1
QQ+
3,47 2,11
JJ+, AKs
4,22 3,02 JJ+, AKs, AKo
4,22 3,02
JJ+, AKs, AKo
5,58 3,47 TT+, AKs, AKo
6,33
3,92
99+, AKs, AKo
9,35
5,88
88+, AJs+, AQo+
10,41
5,96
77+, AJs+, AQo+
12,07
6,79
66+, AJ+
12,67
6,79
66+, AJ+
15,08
6,79
66+, AJ+
16,74
9,65
55+, A9s+, ATo+
18,55
10,11 44+, A9s+, ATo
20,66
11,61
44+, A8s+, KQs, A9o+
23,08
13,27
33+, A7s+, KQs, A8o+
26,09
14,78
33+, A6s+, KJs, A7o+
27,6
16,29
33+, A4s+, KJs+, A7o+, KQo
31,22
20,74
22+, A2s+, KTs+, QJs, A5o+, KJo+
33,6
24,55
22+, A2s+, K9s+, QJs, A2o+, KTo+
35,75
25,19
22+, A2s+, K8s+, QTs+, A2o+, KTo+
38,46
26,09
22+, A2s+, K8s+, QTs+, A2o+, K9o+

 

A sinistra il range dell'avversario e a destra le mani con cui chiamare.

 

Questo non è l'articolo intero...

Diventando gratuitamente un membro di PokerStrategy.com, otterrai un capitale gratuito con cui iniziare a giocare a poker e, inoltre, potrai accedere a centinaia di articoli strategici come questi - potrai sfruttare video di poker, sessioni di live coaching e forum di strategia. Registrati ora gratuitamente e inizia a giocare per sbloccare tutte le nostre offerte.

Registrati ora

Commenti (5)

#1 concita, 20.06.12 16:19

Riguardo alla prima tabella:<br /> non capisco se si riferiscono alla nostra posizione o alla posizione di chi ci 3bet-ta.<br /> <br /> L'articolo, mi pare, dica che è la posizione di oppo.<br /> Se così fosse, non capisco perchè c'è UTG e non c'è BB.

#2 IamPoZ, 25.06.12 21:00

Guarda, credo che si riferisca alla nostra posizione di openraise

#3 eddy180, 24.07.12 09:58

Contro un avversario che 3betta circa il 4% non è meglio pushare KK+?

#4 s3nd0h, 24.07.12 10:08

Ma se oppo ci 3betta 6 bb? E se invece ci 3betta 10 bb?

#5 raisingpot, 06.01.14 10:52

#4 in linea di massima con equity sufficiente si repusha; chiamare per committarci e dover poi pushare any flop fa perdere FE pre e a volte value al flop, dato che non hittando oppo può ancora foldare :)