Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaNo-Limit (SSS/MSS)

Strategia Shortstack: i tipici errori dei principianti

Introduzione

In questo articolo
  • Gli errori più frequenti commessi dai principianti
  • Il rimedio

Il poker non è un gioco semplice. Persino ai professionisti capita di prendere decisioni non sempre corrette. Il fatto che i giocatori alle prime armi commettano uno o più errori non ci stupisce per niente. Alcuni errori si presentano di continuo tra i principianti e allo stesso tempo risultano particolarmente gravi. In questo articolo potrete apprendere come riconoscere tali errori ed evitarli.


In alcuni casi è estremamente facile riconoscere questi errori, in altri anche i giocatori esperti devono fare i conti con questi sbagli. Si consiglia di leggere attentamente il presente articolo e alla fine chiedersi con senso critico se anche a voi capita di commettere uno o più di questi errori. Se vi riconoscete nella situazione descritta, allora questo articolo vi indicherà la strada giusta per evitare questi errori.

Video: Bankroll management: come gestire il tuo denaro
.
Video anschauen

Puoi anche trovare il contenuto di questo articolo in video, con un semplice click sull'immagine.

Puoi leggere l'articolo per assicurarti di aver capito realmente il contenuto del video. Il tuo bankroll te ne sarà grato!

Errore 1: Gestione del bankroll sbagliata

Che sia per cupidigia o per curiosità, molti giocatori si lasciano prima o poi sedurre dalla possibilità di giocare un limit insufficiente per il proprio bankroll. A tal proposito, una gestione conservativa del bankroll rappresenta sicuramente l'appoggio più importante per ciascun pokerista. In altre parole, è necessario disporre sempre dei fondi sufficienti per evitare di cadere in malora al primo attacco di sfortuna e quindi poter continuare a giocare.

Tenete presente che nel poker non si può sempre e soltanto vincere. Indipendentemente dalle vostre capacità, ci saranno prima o poi i momenti in cui perderete parte dei vostri soldi, talvolta per un periodo prolungato. Inoltre, c'è da sottolineare che all'inizio si commettono ancora alcuni errori. Per potersi "permettere" i periodi sfortunati ed eventuali errori, è assolutamente imprescindibile elaborare una gestione del bankroll appropriata.

Pokerstrategy vi mette a disposizione articoli che illustrano esattamente la corretta gestione del bankroll. Per non correre il rischio di perdere in poco tempo tutte le vostre risorse finanziarie perché state giocando per limit troppo elevati o state vivendo un periodo sfortunato, dovreste sempre attenervi alla gestione prefissata.

Errore 2: Tilt

Giocando l'ultima carta il vostro avversario completa la propria street e annienta il vostro drilling. Poco dopo, un altro giocatore completa il suo flush con le ultime due carte azzerando il valore del vostro asso. Va praticamente tutto storto.

Ciascun pokerista conosce situazioni di questo tipo e quasi nessuno è immune dalla possibilità di modificare in peggio il proprio gioco quando si innervosisce per le mani perse per sfortuna (bad beats). Quando ciò si verifica, nel gergo del poker si parla di tilt. Questo problema può tra l'altro anche verificarsi quando un giocatore è baciato dalla fortuna in una sessione e incomincia a sentirsi invincibile.

Alcuni giocatori cominciamo allora a giocare in maniera molto aggressiva e a rilanciare troppo, mentre altri passano la mano troppo spesso (in quanto pensano di non vincere comunque la loro mano con la loro fortuna). Entrambe le reazioni indicano che il giocatore non sta più eseguendo un gioco corretto.

Quando vi accorgete che state andando in tilt, allora dovete necessariamente fare una pausa. In alcune situazioni la soluzione migliore può essere persino attendere un giorno, prima di presentarsi di nuovo ad un tavolo di gioco, per scongiurare altre perdite a causa di una strategia di gioco sbagliata.

Il tilt è una delle più grandi rovine del bankroll, in quanto a causa di piccoli eventi sfortunati si incassano perdite ingenti che non possono essere ammortizzate con il bankroll a disposizione. Pertanto dovrebbe essere spontaneo per voi alzarvi dal tavolo non appena notate un cambiamento del vostro gioco dovuto a una sorta di blackout.

Errore 3: Paura

Solo chi rispetta il proprio avversario, potrà trarre profitti nel poker, ma non bisogna avere paura dell'avversario. Chi lo sopravvaluta e passa la mano per paura di perdere i propri soldi, ottiene l'esatto opposto.

Un esempio estremo è stato inserito di recente nel forum sulla valutazione delle mani: un giocatore passa i suoi JJ al button, dopo che un giocatore sconosciuto fa limp da UTG (ossia ha chiamato il big blind). La motivazione alla base di questa scelta è pensare che il giocatore abbia sicuramente una mano di assi (AA), che realisticamente parlando è piuttosto improbabile per un limp dalle prime posizioni.

Seppur possa sembrare esagerata, questa situazione indica a che tipo di decisioni sbagliate si può giungere se ci si lascia guidare dalla paura dell'avversario. Pertanto non iniziate a presupporre sempre una mano migliore per timore dell'avversario. Un rilancio non significa necessariamente che abbia in mano un perfetto monster, bensì potrebbe avere diversi significati.

Il poker è in parte un gioco di fortuna, in altre parole solo in pochissime mani potete essere veramente sicuri di vincere. Potrebbe sembrare crudele ma perdere soldi di tanto in tanto fa parte del gioco. Per questo semplice motivo, nel poker bisogna sempre investire dei soldi per poter trarre guadagni a lungo termine.

Errore 4: Prendere la partita sul personale

Anche quando un giocatore per la quinta volta vi supera al river con una mano peggiore, evitate di prendere la partita e quindi lo scontro con un giocatore a livello personale. Il tentativo di "farla pagare" ad un giocatore porta solo a decisioni sbagliate e facilmente alla situazione di tilt. In questo modo non farete altro che agevolare il vostro avversario.

Tenete sempre presente che comportamenti di questo tipo sono innanzitutto insensati e in secondo luogo costosi. è possibile che voi neanche le rivediate più queste persone nella vostra vita e neanche al tavolo da gioco. Pertanto non ha proprio alcun senso scagliarsi contro di loro a lungo con un gioco particolarmente ricco di finte.

Errore 5: Troppi tavoli

In questa sede intendiamo partire da una credenza sbagliata che comporta spesso conseguenze fatali:
"Maggiore è il numero di tavoli in cui gioco, maggiori saranno le vincite".

È vero nel caso di una strategia corretta, ma proprio in questo punto si rivela fallimentare. Se dopo poche settimane che avete iniziato a giocare cominciate a puntare ad esempio su 12 tavoli, non avrete probabilmente il tempo necessario per riflettere e prendere le decisioni giuste e remunerative.

Infine, si vince più quando si gioca su un numero di tavoli tale da avere poi a disposizione il tempo sufficiente per riflettere sulle singole decisioni.
Se incominciate ad annoiarvi, è il caso allora di pensare ad aggiungere un altro tavolo.

Non è il numero di tavoli su cui gioca contemporaneamente un pokerista, bensì l'elevata winrate per tavolo a contraddistinguere i giocatori bravi.

Errore 6: Giocare con troppe mani di partenza

In televisione si vedono pokeristi che giocano un numero spropositato di mani e hanno anche successo, per cui viene spontaneo chiedersi perché allora voi dovreste buttare queste mani?
Intorno al tavolo da gioco pagate di continuo i blind ma difficilmente ricevete una mano da giocare. Inoltre, avete già notato quanto spesso uno dei vostri avversari riesca a completare una street con una mano pessima (ad es. 63°)?

Ne siete innervositi e siete sul punto di giocare più mani di partenza di quanto si consiglia nello schema Starting Hand Chart (SHC)?

Alto là!

Nel NL Hold'em, prima del flop sono disponibili diverse strategie che potrebbero rivelarsi vincenti. Qui apprenderete lo stile tight-aggressiv, ossia una strategia in cui si giocano solo poche mani in maniera molto aggressiva. Questa strategia è relativamente semplice da apprendere e spesso vincente, ma soltanto quando viene applicata in maniera coerente. Giocando più mani vi troverete sempre in situazioni svantaggiose che a lungo termine vi comporteranno delle perdite.
.
IMPORTANTE  
Lo schema SHC costituisce le fondamento della strategia di shortstack.

Questo errore non è difficile da evitare. Basta attenersi scrupolosamente allo schema SHC come viene illustrato nell'articolo relativo al gioco al preflop. Soltanto in questo modo potete stare tranquilli che state giocando esclusivamente le mani che vi porteranno in media dei guadagni.

Errore 7: Iniziativa personale sbagliata

Una cosa è certa: potete diventare dei bravi pokeristi, se leggendo questi articoli fate delle riflessioni e vi ponete delle domande nel momento in cui non capite qualcosa. In questo caso è fondamentale mostrare spirito di iniziativa e tentare di apprendere il più possibile.

Alcuni interpretano male quanto detto e iniziano a mettere in discussione quanto riportato negli articoli di strategia disponibili in Pokerstrategy. Chi pensa di dover sviluppare le proprie teorie spreca spessa il suo tempo o compie errori inutili.

Tutto ciò che vi viene messo a disposizione su Pokerstrategy come materiale di apprendimento, è stato elaborato da pokeristi di successo con anni di esperienza, che hanno iniziato la propria carriera nel poker con 5 o 50 $ e hanno saputo poi intraprendere una scalata di successi. Queste persone sanno qual sia una strategia intelligente. Ciò non significa ovviamente che dovete seguire ciecamente tutto ciò che viene riportato ma non ha sicuramente alcun senso tentare di scoprire di nuovo l'acqua calda.

Mentre alcuni giocatori inesperti si tormentano su che progetto poter avviare con AK, voi potete applicare una strategia appropriata sin dal primo momento. Proprio questo è il vantaggio in più che avete grazie a Pokerstrategy rispetto agli altri giocatori inesperti.

Inoltre dovreste evitare di modificare autonomamente le strategie che vi vengono insegnate. Se qualcosa non vi è chiaro e vi risulta insensato, allora in qualsiasi momento potete formulare delle domande nel forum o in una delle sessioni di coaching serali.

Errore 8: Non riuscire a passare mani forti

Prendiamo il caso voi abbiate un AKo e rilanciate prima del flop. Al flop non riuscite a centrare né l'asso né il re, effettuate però giustamente un'altra puntata, che viene tuttavia rilanciata. A questo punto si presenta un problema: la maggior parte dei principianti preferirebbe in questo caso chiamare, azione assolutamente sbagliata. In una prospettiva di lungo termine molto raramente arriva in questa posizione un asso o un re, per cui risulta anche oneroso nel tempo continuare a chiamare queste mani. Ciò nonostante, risulta difficile per quasi tutti i principianti, passare mani di partenza forti anche quando si svalutano molto al flop.

Le motivazioni alla base di questo comportamento sono che molti giocatori alle prime armi non vogliono sborsare altro denaro in più di quello che hanno appena investito nel piatto. Tenete tuttavia presente che il denaro presente nel piatto non è più vostro. I vostri soldi sono solo quelli che stanno di fronte a voi e che non dovreste investire in una situazione sbagliata.

IMPORTANTE  
Le mani di partenza forti non sono automaticamente mani forti al flop.

La cosa migliore da fare è accedere al forum e discutere con gli altri pokeristi sugli articoli, formulare le vostre domande ed esporre le vostre idee. Vi renderete conto che riuscirete a fissare i concetti molto più facilmente.

PARTECIPARE AI COACHING E GUARDARE I VIDEO

Dopo aver letto e appreso gli articoli, Pokerstrategy offre una vasta gamma di possibilità per migliorare la propria strategia. Tra le altre cose, sono disponibili sessioni di coaching giornaliere, in cui potete vedere all'opera pokeristi di successo che hanno battuto con costanza il proprio limit. Avete la possibilità di fare domande in modo che anche voi possiate mantenere il limit in maniera duratura.

I video sono essenzialmente simili alle sessioni di coaching, con la differenza che non avete la possibilità di fare alcuna domanda. Tuttavia, proprio per questo risultano più semplici da seguire, in quanto potete tornare in qualsiasi momento al punto che vi risulta poco chiaro.

Da un certo limit in poi, dovreste prendere in considerazione l'eventualità di prenotare una sessione di coaching privata. Nella maggior parte dei casi si ha un giocatore esperto che vi segue durante una partita a poker e tenta di individuare e migliorare in maniera mirata i vostri punti deboli.

DISCUTERE E FARE ANALIZZARE MANI
Non sapete per certo se avete giocato bene una determinata mano?

Come probabilmente avete già notato, una parte speciale del forum è dedicata alla valutazione delle mani, in quanto questa attività costituisce un metodo di apprendimento particolarmente importante. Nel forum dedicato alle mani campione potete inserire le mani che avete giocato e sottoporle alla valutazione di personale competente esperto in materia. Proprio come le sessioni di coaching (escluse le sessioni private) e i video, anche le valutazioni delle mani sono del tutto gratuite.


Conclusione

Commettere alcuni errori all'inizio è del tutto normale. La lezione che bisogna trarre da questo articolo tuttavia è che ci sono molti errori che possono essere facilmente evitati ma che vengono spesso ripetuti dai giocatori inesperti.

Se prendete a cuore ciò che è riportato in questo articolo, allora avete fatto già un passo avanti rispetto a molti altri giocatori alle prime armi.

Sfruttate inoltre il più possibile le offerte di Pokerstrategy, per migliorare ulteriormente il vostro gioco. Troverete una miriade di interlocutori competenti, che vi aiuteranno a rispondere alle vostre domande e risolvere i vostri problemi.

Sarebbero soldi sprecati non utilizzare queste possibilità.
 

Commenti (8)

#1 wwraffww, 13.11.11 18:50

parole sante

#2 pgp67, 12.08.12 05:46

Articolo veramente utile...grazie

#3 ironman68RNMD, 10.12.12 11:13

ottime informazioni incoraggianti, grazie

#4 lionpd, 06.03.13 09:45

Ottimo articolo

#5 bboy9210, 20.11.14 13:24

un ripasso ogni tanto non fa mai male =)

#6 pgp67, 07.01.15 23:10

Bene...iniziamo a studiate

#7 AAntonyo, 11.03.16 10:17

Sembra tutto ovvio eppure io li commetto regolarmente alcuni di questi errori, devo fare attenzione!

#8 univers76, 19.09.16 11:16

avvolte mi viene voglia di spaccare il pc, hahahahahah ma grazie alla lettura e la teoria sto gestendo sempre meglio le reazioni...grazie pokerstrategy