Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaSit & Go (SNG)

Strategia avanzata per il gioco al post-flop

Introduzione

In questo articolo

  • Cosa fare se si è aggressori al preflop
  • Fattori che influiscono il gioco postflop
  • Esempi di gioco postflop

Spesso, nei tornei SNG, non si dedica la giusta attenzione al postflop. Opinione di molti è che non ci sia abbastanza spazio per azioni al postflop. Essendo questa l'opinione comune, spesso viene attuata, soprattutto nei tornei SNG con buy-in più bassi, una stategia dal nome Kill-Phil. Essa consiglia, durante tutte le fasi di un torneo SNG, di giocare push o fold, quindi o andare quindi all-in subito prima del flop oppure passare la mano. In questo modo però non si sfrutta un enorme potenziale e questo articolo vi spiegherà il perché.

Ci sono diverse condizioni di gioco in base alle quali è possibile arrivare al postflop:

 

  • Preflop-Aggressor
Prima del Flop avete rilanciato e uno, o più giocatori, ha deciso di vedere.

  • Caller
Avete visto il rilancio dell'avversario.

  • Limper
Siete entrati in lizza e non è stato effettuato alcun rilancio.

  • Freeplay al big blind
Siete al big blind e non sono stati effettuati rilanci, quindi fate checkcon la vostra mano e potete vedere, per così dire gratuitamente, il flop.

A questo punto, il postflop viene determinato dai seguenti fattori:

  • struttura del flop
  • numero degli avversari
  • posizione al tavolo da gioco
  • situazione delle chip dei giocatori
  • immagine dei giocatori

Questi fattori assumono differente rilevanza in base al modo in cui voi, prima del flop, entrate in lizza. Nel proseguio di questo articolo verranno chiarite le diverse situazioni.
Video: Strategia avanzata per il postflop
.
Video anschauen

Puoi anche trovare il contenuto di questo articolo in video, con un semplice click sull'immagine.

Puoi leggere l'articolo per assicurarti di aver capito realmente il contenuto del video. Il tuo bankroll te ne sarà grato!

 

Questo non è l'articolo intero...

Diventando gratuitamente un membro di PokerStrategy.com, otterrai un capitale gratuito con cui iniziare a giocare a poker e, inoltre, potrai accedere a centinaia di articoli strategici come questi - potrai sfruttare video di poker, sessioni di live coaching e forum di strategia. Registrati ora gratuitamente e inizia a giocare per sbloccare tutte le nostre offerte.

Registrati ora

Commenti (13)

#1 RealOlmo, 20.04.09 15:41

scusate ma la strting hands chart dice che dopo un rilancio, con jj si folda! Allora perchè questo esempio?

#2 VanDiFanel, 10.05.09 13:17

concordo sul fatto che la starting hands charts in effetti dica di foldare con un raise o più comunque con posizione di button ed un raise moderato vederlo a volte si e dimostrata la mossa giusta personalmente credo che l'esempio in questo caso sia giusto

#3 s3nd0h, 28.05.09 09:07

Beh c'è da considerare anche il fatto che in quell'occasione hero aveva oltre gli 80 bui ed era chip leader.. quindi un call di un rase 4bui con un JJ da posizione BU ci sta secondo me...

#4 salvatoreannunziata, 10.02.10 12:41

Le starting hands sono superate e si devono modificare.

#5 etherealstream, 02.03.10 11:32

mi inserisco a proposito della modifica della shc... dove si può trovare una lista aggiornata? Ciao e grazie, ottimo articolo

#6 Stivens89, 20.04.10 17:58

la chart delle starting hands l'avete cambiata?? dove si trova la nuova?

#7 Serpentcross, 04.05.10 22:22

A mio parere le starting hands chart sono utili ma sono più che altro una guida per capire l'utilità di una mano .. non leggi incise sulla pietra. A poker si gioca con altri avversari ognuno con la sua strategia quindi non ci si deve "fossilizzare" su determinate giocate standard

#8 bellavec, 12.10.10 14:30

Ciao a tutti,<br /> <br /> scusate per il lungo tempo prima di una risposta. Nella SHC dell'articolo di base viene suggerito di giocare molto molto tight, che è la strategia che meglio si applica per un principiante. Ad un livello superiore, nessuno passerebbe JJ di fronte ad un solo rilancio, non fosse altro almeno per set odds, ed in generale è normale aggiungere un po' di mani con l'esperienza.<br /> <br /> Per riconoscere le situazioni profittevoli ci sono articoli avanzati sul gioco preflop nella sezione Argento, numerosi video, e leggere e commentare le mani sul forum vi chiarirà le idee più di ogni altra cosa!<br /> <br /> Ciao

#9 theribile, 12.03.11 07:32

io co jj tribetto tutta la vita.

#10 Krive3d, 24.08.11 18:11

Be con jj in posizione BU tenterei almeno un call se non ci sono stati raise esagerati poi dipende sempre dalle situazioni in posizione CO o BU e dei blinds molto alti tenterei un raise per rubarli.. Come detto ogni situazione va valutata

#11 stabiese83, 28.08.11 14:01

Lo stesso discorso per AQ, gli darei molta più importanza che fare un semplice call, io raise o almeno call ad un raise non esagerato.

#12 ActionGaz, 07.11.11 22:27

Se è permessa un'opinione, credo che la strategia va adattata di fronte a diversi fattori. Prima di tutto il tipo di gioco; SNG - multitable - cash, poi il buy-in, avere un'idea dei giocatori che avete al tavolo ecc. Il rilancio x4 o il fare solo call con JJ o AQ o foldarli di fronte ad un rilancio, è ovvio che riguardano un approccio al gioco più appropriato per un principiante che non saprebbe navigare certe acque, questo, insieme alle regole sulla gestione bankroll sono le premesse per evitare il più possibile esagerate perdite economiche e avere tempo per migliorare giocando. D'altra parte, è anche vero che giocare ai micro limiti nei SNG non permette di adottare un gioco TROPPO artistico e fantasioso, i fattori esaminati nel articolo credo che siano dei principi da tenere presente ogni volta che si gioca. Infine, ci devono essere delle solide ragioni per ogni volta che si decide di cambiare strategia o si sceglie di agire "fuori dagli schemi", sia che si tratti di mani concrete o l'approccio ad un determinato tipo di gioco. Ciao!

#13 Ago943, 12.02.12 22:06

ma nei sit n' go è standard fare call nei primi livelli di blinds con J's e TT ed è di sicuro la mossa più proficua nella maggior parte dei casi