Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaPot Limit Omaha

PLO Hi/Lo Guida strategica - Parte 1

Introduzione

In questo articolo
  • Come giocare a PLO Hi/Lo
  • La terminologia
  • Capire il board

Questo articolo mira a fornire una buona comprensione di base di tutti gli aspetti del Pot Limit Omaha/8 per principianti.

Il PLO Hi/Lo è una variante split high/low di Pot limit Omaha.

Ogni giocatore riceve 4 carte e condivide 5 community cards con gli altri. Ci sono 4 turni di puntate seguiti da uno showdown. Ogni giocatore in un game di pot limit può rilanciare al massimo l’ammontare del piatto in quel momento.

Ogni giocatore usa le due carte migliori della sua mano, insieme a 3 delle 5 community cards per realizzare così la miglior mano di poker a 5 carte possibile. Poi utilizza la miglior combinazione formata da 2 carte della sua mano iniziale e 3 community cards per realizzare una mano valida bassa. La miglior mano alta vince tutto il piatto a meno che non ci sia una mano bassa valida, caso in cui invece il piatto si dividerebbe a metà tra le due mani migliori, la bassa e l’alta.

Per avere una mano bassa valida devi realizzare una mano di 5 carte in cui tutte le carte siano un 8 o un numero inferiore e non ci siano coppie. Più sono basse le carte, più è forte la mano. La mano bassa migliore è A2345, mentre la peggiore è 45678. Per una mano bassa chiaramente non consideriamo nè scale nè colori. Per sapere più facilmente di che tipo di mano bassa si tratta, disponi le tue carte in ordine decrescente e leggile come un numero di cinque cifre. Più è basso il numero, migliore è la mano.

A2348 diventa 84321. 23567 diventa 76532. Così si vede chiaramente che 23567 è una mano bassa a 5 carte migliore.

Terminologia

E’ fondamentale imparare la terminologia usata nel PLO Hi/Lo, perchè alcuni termini sono esclusivi di questa variante.

Nut low: La miglior mano bassa possibile, che è formata dalle due wheel cards più basse che aiutano a completare una wheel A-5, come A2 con un board di 368 o 24 con un board di A38.

Nut-Nut: La miglior mano bassa e la miglior mano alta possibili, come per esempio avere A2 suited con un board con un colore con 358.

Counterfeit: Questo termine si usa quando hai il nut low al flop o al turn, e la successiva carta community crea una diversa combinazione di 2 carte che diventano la nuova miglior mano bassa. Se hai A2xx con un board di 357 e arriva un 2, la tua mano viene counterfeited (battuta) e A4 diventa la nuova miglior mano bassa possibile.

Chop: Quando due giocatori si dividono un piatto, ovvero uno con la mano alta vincente e l’altro con quella bassa. Spesso i giocatori live dicono “chop chop” (o “chop it up baby” nel caso di Scotty Nguyen). Se si è passato ai blind e entrambi i giocatori si sono spartiti un bel piatto, qualcuno di sicuro annuncerà felice “Vince la casa!”, perchè una volta sottratto il rake, i due giocatori avranno più che altro perso dei soldi.

Freerolling: Questo termine si usa quando un giocatore si assicura la metà del piatto al flop o al turn e ha delle buone probabilità di vincere anche l’altra metà senza correre rischi. Un esempio sarebbe avere Ah2h con un board 3h7h8c vs un giocatore con 88. A2 vince metà del piatto come miglior mano bassa, ma ha anche la possibilità di vincere l’altra metà come mano alta se pesca un colore contro il giocatore con il top set.

Quartering: Quando un giocatore spartisce la metà del piatto con un altro giocatore o per la mano bassa o per la mano alta, ovvero vince un quarto del piatto. “Sono quartered (ho vinto un quarto) con lui con il mio nut low e nut flush”. E’ anche possibile, ma più raro, essere “sixthed” (vincere un sesto) o “eighthed” (vincere un ottavo) quando o la mano alta o quella bassa è distribuita, rispettivamente, tra 3 o 4 giocatori.

Trapped: Quando un giocatore con una mano bassa o alta di media forza è intrappolato (trapped) in una guerra di rilanci tra una mano alta migliore e una bassa migliore. Perderà entrambi i piatti ma continuerà a chiamare sperando di vincere almeno la metà del piatto e di far smettere uno degli altri giocatori di rilanciare.

Scoop: Vincere tutto il piatto quando è possibile una mano bassa. Molto più probabile quando si ha il nut-nut.

Protection: Quando o al flop o al turn hai la miglior mano bassa e tutte le garanzie di mantenerla indipendentemente da quello che arriverà. Per esempio se hai AK23 con un board di 678. Si dice che hai il nut low con protection, perchè se al turn arriva un A, un 2 o un 3 avrai comunque ancora il nut low.

Wheel cards: A, 2, 3, 4 e 5. In generale sono definite wheel cards, tutte e cinque insieme creano la miglior mano bassa possibile che non può essere battuta.

Steel Wheel: Da A a 5 dello stesso seme.

Wrap: Una scala a 4 carte dove una delle carte che arriverà al board nella street successiva realizzerà una scala. Con QJ98 con un board KT7 si ha un wrap e 20 outs, poichè se arrivassero al river A, Q, J, 9, 8 o 6 si formerebbe la scala.

Wheel Wrap: Avere una mano come A25x con un board di 34x, dove qualsiasi carta bassa che non forma nessuna coppia ti da il nut low garantito.

Bene, ora che siamo diventati degli esperti della terminologia usata nel PLO8, proviamo a capire il board a PLO Hi/Lo, utilizzando le parole appena imparate per familiarizzarci.

Capire il board

ESEMPIO 1:

Nel primo esempio abbiamo AsAcKdQs in mano e il board è una wheel, Ad2c3h4c5d. Con questo board abbiamo un tris di assi e nessuna mano bassa. Abbiamo bisogno di 2 carte pari a 8 o più basse nella tua mano per creare una mano bassa e ne abbiamo solo una, l’asso. Qualsiasi giocatore con due carte basse condividerebbe il piatto con noi, ma se questo ha due wheel cards o un sei con un 2 fino al 7, vincerebbe il piatto. Queste mani formano tutte una scala come mano high e incasserebbero il piatto, vincendo la mano bassa e quella alta.

ESEMPIO 2:

Qui abbiamo Ah8h7s6s e il board è lo stesso di prima, ovvero una wheel di A-5.

Useremo il 7s6s nella mano per fare il nut high, ma, come nell’esempio precedente, non abbiamo il nut low. Dobbiamo utilizzare il Ah e il 6s della nostra mano per avere la seconda mano bassa migliore. Qualsiasi giocatore con 2 wheel cards che tu non hai, avrebbe il nut low. Condividiamo il 2nd nut low con chiunque abbia A6, 26, 36 o 46 in mano che realizza A2346 in totale. 56 non andrebbe bene perchè userebbe il A23 al board per realizzare A2356 , che è una mano bassa peggiore rispetto a A2346.

ESEMPIO 3:

Abbiamo ricevuto Ac2c6h5d e vediamo il flop di 3d4s8h. Abbiamo il nut low usando l’asso e il due, ma abbiamo anche quello che si chiama “nut low with protection”. Non possiamo perdere il piatto basso perchè qualsiasi 2 o 5 che arriva al board ci da una wheel, quindi non possiamo essere “counterfeited” in questo board. Questo aumenta diventando un ottimo wheel wrap draw che ci fa vincere il piatto. Un A, 2 o 7 ci dà la scala migliore per la mano alta. Se arriva un 5, realizziamo una scala 6-high usando il 2c e il 6h e, probabilmente, se arriva un 6 realizziamo una scala 6-high con il 2c e il 5d.

ESEMPIO 4:

Board Ah8hAs8c9h. Mano AcKhQh2c.

Con questo board non è possibile nessuna mano bassa, perchè ci sono solo 2 uniche carte basse. In questo caso la mano alta vincerà il piatto. Dovendo usare 2 carte nella nostra mano, non abbiamo un full. Se dovessimo utilizzare un asso, la nostra seconda carta dovrebbe essere un A, 9 o 8 per realizzare un full o un poker. In questo caso, usiamo Kh e Qh nella mano, insieme ai 3 cuori del board per realizzare un colore.

ESEMPIO 5:

Ac6c4d2d. 6d6h4c3h2s. Con questo board al flop abbiamo realizzato il nut high, ovvero un full, di sei e quattro, e hai anche un nut low draw. Il 3h del turn ci dà il nut-nut, ma non avendo avuto protezione, al river il nostro nut low viene annullato (counterfeited). Ora il nut low è una wheel con A e 5 in mano. Abbiamo la seconda miglior mano bassa utilizzando Ac2d con 3h4c6d al board. Anche un altro giocatore con A3, A4 o A6 avrebbe il 2nd nut low e così divideremmo il piatto in quattro.

ESEMPIO 6:

Ad5h2d2c. Board 3h6d3d3s3c. Qui non è disponibile nessuna mano bassa, perchè nel board ci sono solo 2 carte pari a 8 o inferiori. Per la nostra mano alta dobbiamo usare 2 carte di quelle che abbiamo, ovvero il 2d2c. Con il 3h3d3s del board possiamo realizzare un full, di tre e due.

Conclusioni

Ora dovresti avere compreso le regole del gioco e imparato la terminologia usata in questa variante. Inoltre dovresti avere sviluppato una certa abilità di lettura del board. Nel secondo articolo esamineremo i requisiti delle mani iniziali e le ragioni per cui possano essere giocate o meno.