Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaFixed Limit (FL)

Pre-Flop: Il gioco advanced pre flop

Introduzione

In questo articolo:

  • 7 Charts per le situazioni particolari prima del flop
  • Diventerete più aggressivi
  • Difesa dei blinds

Nella sezione principianti con la Starting-Hands-Chart avete già ottenuto una strategia efficace mirata al gioco prima del flop. Siete così già in grado di superare i primi limiti ottenendo guadagni. Ad un certo punto però, dopo aver giocato migliaia di mani, aver fatto esperienza e sentendovi relativamente a vostro agio nel gioco postflop, vi chiederete se è possibile ampliare questa strategia e se è possibile approfondirla. Il seguente articolo si pone proprio questo obiettivo.

L' articolo vi mette a disposizione una nuova Starting-Hands-Chart, più differenziata e più specifica alle situazione particolari, ovvero: 7 charts cha variano in base alle situazioni di gioco.

Occorre sottolineare nuovamente che potete applicare queste charts in maniera sensata se avete una certa confidenza con il gioco postflop e conoscete le diverse mosse del gioco, visto che altrimenti vi trovereste spaesati al flop. Se avete appena superato il quiz o avete alle vostre spalle solo qualche centinaio di mani e pensate di utilizzare già le strategie avanzate, state commettendo una sciocchezza. Vi porterà solo guai. Apprendete il gioco del poker passo dopo passo come hanno fatto i pro della nostra community! D’altra parte non vi fareste certo operare da uno che ha fatto solo due semestri della facoltà di medicina.

Le seguenti pagine vi spiegano come utilizzare le sette charts. Potete anche scaricarle in formato PDF:

DOWNLOADS

Le charts per il gioco prima del flop

Overview della matematica nel poker - Odds e Outs

Video: Il gioco avanzato prima del flop
.
Video anschauen

Puoi anche trovare il contenuto di questo articolo in video, con un semplice click sull'immagine.

Puoi leggere l'articolo per assicurarti di aver capito realmente il contenuto del video. Il tuo bankroll te ne sarà grato!

Come giocate se nessuno è entrato nella mano prima di voi?

Succede spesso che tutti i giocatori escano dal gioco prima di voi. Perciò entrerete in questo caso per primi nella mano. Si dice anche essere “first in“. In questa situazione o rilanciate o passate la mano. Solo chiamare la puntata del big blind non ha senso.

Con quali mani rilanciare lo apprendete nella prima chart dal titolo "First-In – prima di voi sono usciti dal gioco tutti i giocatori, rilanciate a partire da questi mani "

Le charts per il gioco prima del flop

 

Le mani giocabili sono classificate per categorie. Per coppie, per ugual seme (mani suited) e diverso seme (mani offsuited). Nell’intestazione della tabella si trovano le singole posizioni nelle quali vi potete trovare. Se non sapete il significato di UTG+1 o MP2, allora vi sarà di aiuto il seguente riquadro:

 

     
Blinds

.

SB

BB

 
Posizioni finali

.

CO

BU

 
Posizini centrali

MP

MP2

MP3

 
Posizioni iniziali

UTG

UTG+1

UTG+2

 

Qui potete vedere che le 3 posizioni iniziali viste nella sezione principiante sono differenziate in UTG, UTG+1, UTG+2, laddove UTG è sempre il giocatore a sinistra del Big Blind. Apre il giro di puntate al preflop.

Le posizioni centrali vengono definite MP, MP2 e MP3, mentre le 2 posizioni finali CO (Cutoff) e BU (Button).

Adesso sapete come determinare la vostra posizione esatta. Rimane da chiarire cosa significhino le note nella chart. Facciamo un esempio a questo proposito. Supponiamo che voi distribuite le carte e quindi siete in posizione BU (nel Button). Avete un asso e un tre di cuori, quindi A3s e prima di voi sono usciti dal gioco tutti i giocatori e volete sapere cosa fare.

Nella chart, nel gruppo "Mani Suited ", subito nella prima riga trovate l’indicazione "A2s" per la posizione del BU. Cosa significa questa nota? Sta ad indicare che dovreste rilanciare con A2s. Sta a significare anche che dovreste rilanciare con qualsiasi mano migliore che contiene un asso e una carta dello stesso seme, ovvero la vostra mano A3s. La nota "A2s" dice nel vostro caso: rilanciate con A2s, A3s, A4s, A5s, A6s e così via.

Nella riga sottostante trovate le mani che hanno due carte dello stesso seme di cui un re. Per la vostra posizione BU è indicato "K5s", ovvero: rilanciate dalla vostra posizione con K5s, K6s, K7s e così via.

Con le mani di diverso seme (offsuited) trovate invece l’indicazione "K9o". Significa: con un re e un nove di diverso seme rilanciate. Se avete un re e un dieci di diverso seme (KTo) rilanciate lo stesso. Se invece al posto del dieci avete un otto (K8o), ritiratevi.

Quando rilanciate nuovamente se qualcuno ha effettuato un rilancio prima di voi?

The next chart, with the title "3-Betting against a single opponent including small blind defence" answers the question of when to raise after someone has raised before you.

Le charts per il gioco prima del flop

 

Viene chiamata "3-bet". La prima puntata (bet) è del big blind. La seconda è il rilancio dell’avversario. Se adesso voi volete nuovamente rilanciare si ha una 3-bet.

Anche questa chart è strutturata come la precedente, tuttavia c’è una differenza: le indicazioni della posizione nell’intestazione della tabella si riferiscono alla posizione del giocatore che ha effettuato un rilancio prima di voi.

Supponiamo che prima di voi rilanci un giocatore nella posizione MP2. Ad es. adesso volete sapere con quali coppie vi convenga rilanciare. Nella chart vedete nella colonna MP2 per coppie l’indicazione "88". Significa che dovreste rilanciare con tutte le coppie a partire da due otto se un giocatore in MP2 ha effettuato un rilancio.

 

Come vi comportate se qualcuno ha rilanciato e dei giocatori hanno chiamato?

La chart "Chiamare/Rilanciare in caso di rilancio e callers prima di voi " si riferisce alle situazioni nelle quali prima di voi c’è stato un rilancio e altri giocatori hanno solo chiamato. Qui la modalità di gioco dipende da quanti giocatori (Callers) hanno seguito il rilancio.

Nell’intestazione della tabella vedete il numero dei callers. Nella tabella sono riportate le mani con le quali dovreste o chiamare o rilanciare. Entrambe sono sempre separate da una riga obliqua, ad es. "55/TT". In questo caso l’indicazione significa che con ogni coppia a partire da 55 dovreste chiamare, a partire da una coppia di dieci dovreste addirittura effettuare un rilancio.  

In questo contesto dovete assicurarvi di rilanciare con una mano che è anche compresa nella tabella 3-bet contro un raise. Con TT, per esempio, non rilancereste se il rilancio originale provenisse da UTG o UTG+1. In questo caso, fareste semplicemente call (lo fareste, qui, con 55 o meglio).

Con quali mani rilanciate più che potete?

Supponiamo che rilanciate, un giocatore dopo di voi controrilancia e vi chiediate se la vostra mano è abbastanza forte da rilanciare un’altra volta. La risposta la trovate nella chart "In caso di 3-bet rilanciate con queste mani." Sono indicate tutte le mani con le quali fare la massima pressione prima del flop. In alcune poker rooms come Everest Poker è addirittura possibile rilanciare una quinta volta. Anche in questo caso vi rifate a questa chart.

Con quali mani difendete il vostro big blind?

Se siete nel big blind avete già fatto necessariamente una puntata. Se qualcuno rilancia vi costa meno di qualsiasi altro giocatore vedere il flop. I giocatori più esperti attaccheranno il vostro big blind spesso con mani più deboli del solito. In tal caso si parla di Blind-Steal. Alla lunga non vi potete concedere il lusso di cedere la vostra puntata sempre arrendevolmente. La protezione del big blind è chiamata Blind-Defense.

La terza chart dal titolo "Calling/Raising with raises and
callers in front of you" indica con quali mani dovreste difendere il vostro big blind, laddove bisogna differenziare tra mani con le quali dovete solo vedere un rilancio e mani con le quali dovete anche rilanciare ulteriormente.

 

Le charts per il gioco prima del flop


 

Questa differenziazione la trovate nell’indicazione "22/TT". Questa nota indica: con ogni coppia a partire da 22 vedete il rilancio. Se avete una coppia di dieci o meglio potete addirittura rilanciare.

Oppure una nota tipo "ATo/AQo" indica: con ATo e AJo chiamate e basta. Con AQo e naturalmente anche AKo rilanciate di nuovo. Mani tipo A9o o peggiori devono essere invece passate.

Con le mani prima della linea obliqua vedete il rilancio. Con le mani dopo la linea obliqua controrilanciate. Le mani indicate mostrano il limite minimo di questa categoria di mano.

Alcune note non hanno tuttavia questa differenziazione. Ad es. vi è solo "KJo" e niente altro. Significa che in questo gruppo di mani non ci sono carte con le quali rilanciare. "KJo" indica solo: con KJo e KQo chiamate il rilancio.

Anche in questa chart le indicazioni di posizione nell’intestazione della tabella si riferiscono alla posizione dell'avversario che ha rilanciato. Se rilancia dal cutoff (CO), allora trovate le vostre note nella colonna con il titolo "CO".

Se tranne il primo giocatore che ha rilanciato ci sono anche altri giocatori in gioco, usi anche questa chart. Rilanci però solo con le mani che hanno una voce corrispondente nella chart "Calling/Raising with raises and
callers in front of you".

Se hai per esempio A9s in mano, il raiser si trova nel CO e dopo di lui ha chiamato un giocatore, allora chiami solamente.

Con quali mani potete chiamare nello small blind?

Come già nel big blind anche nello small blind avete effettuato una puntata. Sarà minore del big blind, ma pur sempre una puntata. La questione è: dato che il prezzo per il flop è leggermente inferiore, posso giocare alcune mani in più. Quali mani?

La risposta a questo quesito dipende direttamente dal potsize, ovvero: quanti giocatori sono entrati nella mano prima di voi, naturalmente senza rilanciare. La parola inglese che indica “vedere-chiamare” è “call”, pertanto questi giocatori sono chiamati callers o, solo nel giro di puntata al preflop, anche limpers.

Nella chart dal titolo "Chiamare nelllo small blind senza rilancio preflop " trovate la risposta alla domanda su quante mani potete chiamare nello small blind nel caso in cui nessuno abbia effettuato un rilancio prima di voi.

Le charts per il gioco prima del flop


 

Nell’intestazione della colonna non viene fatta questa volta una differenza tra le posizioni ma tra quanti giocatori sono entrati in gioco prima di voi (callers). Abbiamo quattro colonne: un giocatore ha chiamato, due, tre o quattro o più. Notate che questa chart ha senso solo se almeno un giocatore prima di voi ha chiamato.

Le mani vengono indicate in base allo schema solito. Una particolarità è presente tuttavia nei cosiddetti connectors. I connectors sono mani costituite direttamente da due carte in sequenza, ad es. un quattro e un cinque (54). Una nota tipo „s“ indica: giocate tutti i connectors con lo stesso seme a partire da 54, quindi anche 65, 76, 87, etc.

Come vi comportate se qualcuno ha solo chiamato prima di voi?

L’ultima chart "Mosse contro callers prima di voi – Chiamare/Rilanciare" offre la risposta alla domanda: come mi comporto se prima di me dei giocatori hanno chiamato senza rilanciare?

Le charts per il gioco prima del flop


 

Anche in questo caso la vostra tattica dipende dal numero degli avversari che hanno chiamato prima di voi. Le note seguono il solito modello indicato nella chart relativa alla protezione del big blind. Ad es. trovate una nota "KTs/KJs" che indica che chiamate con KTs, ma rilanciate a partire da KJs, quindi con KJs e KQs.

Una nota tipo "-/QTs" indica invece che non chiamate con una mano dello stesso seme che ha una donna come carta più alta. Q9s e combinazioni inferiori devono essere scartate. Invece con QTs e QJs rilanciate.

Con le mani prima della linea obliqua chiamate solamente. Con le mani dopo la linea obliqua rilanciate. Le mani indicate mostrano il limite minimo della categoria di questa mano.

Conclusione

Probabilmente avrete già notato che il gioco si sta complicando. E’ sbagliato stampare le charts e partire di getto. Studiatele con calma, cercate di capirne la logica, quando e quale chart utilizzare, cosa indicano le note e a cosa si riferiscono le intestazioni delle tabelle.

Sottolineiamo ancora una volta che queste charts hanno senso se avete dimestischezza con il gioco postflop. Giocare semplicemente secondo le charts e poi sperare di formare qualcosa oppure di eliminare l’avversario con un bluff, sarebbe errato. Per utilizzare queste charts avanzate anche il vostro gioco postflop deve essere ad un livello avanzato. Solo questa combinazione vi permetterà di ottenere le vincite auspicate.