Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaNo Limit (NL)

Lettura delle mani (3): Il principio dell'imbuto

Prima di leggere questo articolo dovresti aver letto:

Conosci già come determinare il range preflop di villain, assegnandolo ad una delle tipologie di avversari che hai creato, e successivamente guardando il range medio del gruppo.

Per determinare il suo range postflop, invece, si utilizzano le informazioni fornite dalle linee di gioco che sceglie il tuo avversario. Questo può essere eseguito tramite una tecnica conosciuta come il principio dell'imbuto. L'argomento di questa lezione sarà scoprire cos'è questo principio e come funziona.

Il principio dell'imbuto

Il principio dell'imbuto descrive come, su ogni street, alcune mani vengono "eliminate" dal range del tuo avversario e quindi, come un imbuto, il suo range si restringe ulteriormente man mano che si va avanti nella mano. Puoi utilizzare questo principio per la lettura delle mani e per stimare con più precisione la mano di villain su ogni street.

La lettura delle mani per ogni street si basa sul range avversario nelle street precedenti

Il range medio di villain è la base per le analisi del suo range postflop. Il suo range al flop deve contenere parte del suo range preflop, il suo range al turn sarà parte del range al flop e il suo range al river deve contenere una parte del suo range al turn.

Quindi la lettura delle mani su ciascuna street si basa sul range dell'avversario nella street precedente. Se presumi che villain abbia un range che comprende progetti e top pair al turn, ma esclude tutti i set, non potrà esserci un improvviso ritorno dei set nel suo range al river.

Eliminare le mani dal range di villain

Pensa a come villain potrebbe giocare il suo intero range su una street. Con quali mani farebbe raise? Con quali mani farebbe call? Con quali mani farebbe fold? In questa maniera puoi eliminare dal suo range quelle mani, nelle street successive, che avrebbe giocato diversamente nelle street precedenti.

Se villain ha chiamato solo preflop, ma presumi che 3-betti JJ preflop, non ci potranno essere AA, KK, QQ e JJ nel suo range al flop. Si continua al flop. Se chiama, puoi eliminare mani dal suo range con le quali avrebbe check/raisato o check/foldato al flop.

 

Al flop villain ha il seguente range di call:

Range di call al flop = Range preflop – Range di raise al flop – Range di fold al flop

Per determinare il range postflop del tuo avversario, elimini dal suo range totale tutte le mani che non rientrano nelle sue linee di gioco nelle street precedenti.

Prossimi step

Fai il quiz e testa quanto hai appreso in questa lezione.
Inizia il quiz
Discuti questa lezione o poni le tue domande nel forum.
Discussione
 

Questo non è l'articolo intero...

Diventando gratuitamente un membro di PokerStrategy.com, otterrai un capitale gratuito con cui iniziare a giocare a poker e, inoltre, potrai accedere a centinaia di articoli strategici come questi - potrai sfruttare video di poker, sessioni di live coaching e forum di strategia. Registrati ora gratuitamente e inizia a giocare per sbloccare tutte le nostre offerte.

Registrati ora

Commenti (3)

#1 blackmagicnew, 05.12.13 17:47

questo e' sicuramente il piu ' ostico da capire,comunque ci si prova

#2 ConteCaly, 05.01.14 00:32

lezione tooop!

#3 Ale33888, 28.04.14 16:53

non è cosi semplice...certe mani presenti nel range medio non posso essere escluse semplicemente