Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaNo Limit (NL)

Come si gioca al preflop

Introduzione

In questo articolo
  • Come determinare la tua posizione al tavolo
  • Quali mani giocare al preflop
  • Lo schema della mani di partenza (SHC - Starting Hands Chart)

Nel poker, scegliere la giusta mano di partenza rappresenta la prima metà dell'opera. Se entri nella mano con le carte giuste, non solo eviterai situazioni difficili nei successivi giri di puntate, ma puoi stare abbastanza sicuro di avere la mano migliore.

E proprio di questo si parla in questo articolo. Imparerai quando e perché alcune mani sono giocabili e anche come estrarre il massimo profitto da esse.

Riceverai una panoramica di tutto ciò nello schema delle mani di partenza, che illustra una strategia semplice per il primo giro di puntate, in un formato facile da comprendere. Così come per tutte le altre strategie di PokerStrategy.com, puoi scaricarti questo schema e stamparlo, in modo da usarlo durante le sessioni di gioco.

Nei successivi capitoli verrà offerta una rapida panoramica delle posizioni al tavolo, dopo la quale analizzeremo la strategia vera e propria.

Suggerimento per il capitale gratuito: prima di iniziare a giocare con il tuo capitale gratuito, clicca qui per scaricare lo schema!

Qual è la tua posizione al tavolo?

L'ordine in cui i giocatori agiscono dipende da dove sono seduti in relazione al mazziere o dealer (D). Quanti più giocatori ci sono tra te e il dealer durante un giro di puntate (in senso antiorario), tanto prima dovrai agire e tanto più iniziale sarà la tua posizione.

La tua posizione indica quando toccherà a te agire.

Se sei uno dei primi ad agire, sei in posizione iniziale. Se invece ti trovi in posizione finale, il tuo turno arriverà dopo che molti hanno parlato. Questo fattore è importante, infatti quanto prima devi agire, tanto più forte deve essere la tua mano, poiché quanti più giocatori ci sono dopo di te, maggiore è la possibilità che uno di loro abbia delle carte più forti delle tue.

Quanto prima tocca a te agire, tanto più forte dovrà essere la mano.

In un tavolo a 10 ci sono 10 posizioni. Le posizioni sono divise in 4 gruppi: le iniziali, le intermedie, le finali e i blinds.

 
Dealer button
2 posizioni finali
3 posizioni intermedie
3 posizioni iniziali
2 posizioni nei blind
Muovi il cursore del mouse su un gruppo di posizioni per vedere i posti corrispondenti.

Due posizioni finali BU e CO
Il mazziere e il giocatore alla sua destra occupano le due posizioni finali (late position). Il mazziere viene chiamato anche BU (Button), mentre il giocatore immediatamente prima di lui si chiama CO (Cutoff).

Tre posizioni intermedie MP1, MP2 e MP3
I tre giocatori seduti accanto alle posizioni finali in senso antiorario si trovano in posizione intermedia (middle position). Questi vengono chiamati MP1, MP2 e MP3.

Tre posizioni iniziali UTG1, UTG2 e UTG3
I tre giocatori seduti accanto alle posizioni intermedie si trovano in posizione iniziale e vengono chiamati UTG1, UTG2 e UTG3.

Due blinds SB e BB
I due giocatori che devono versare la puntata obbligatoria occupano le posizioni dei bui. Il giocatore seduto alla sinistra del mazziere deve pagare lo small blind (SB), e il giocatore alla sinistra di quest'ultimo deve pagare il big blind (BB).


COSA SUCCEDE IN UN TAVOLO CON MENO DI 10 GIOCATORI?
Finora siamo partiti dal presupposto che ci fossero 10 giocatori, ma non succede sempre.

Se al tavolo si trovano 9 giocatori, si ha una posizione iniziale in meno. Con 8 giocatori, rimane soltanto una delle tre posizioni iniziali. In un tavolo con 7 giocatori o meno non esiste alcuna posizione iniziale.

Per ogni posto vuoto si elimina una posizione, a partire dalle posizioni iniziali, poi quelle intermedie e così via.

 

Quali carte dovresti giocare?

LO SCHEMA DELLA MANI DI PARTENZA NO LIMIT (STARTING HANDS CHART)
Lo schema delle mani di partenza SHC di PokerStrategy.com per il No Limit Texas Hold'em ti indica quali carte giocare e da quale posizione. Stampatene una copia e tientela a portata di mano mentre giochi per sapere esattamente cosa fare in ogni momento.

Suggerimento per il capitale gratuito: prima di iniziare a giocare con il tuo capitale gratuito, clicca qui per scaricare lo schema!

Ulteriori letture: dai un'occhiata alla panoramica delle mani di poker per una spiegazione generale sul grado delle mani per tutte le tipologie di giioco.

Lo schema combina tre tipi di informazioni:
  • La tua mano di partenza
  • L'azione effettuata prima di te
  • La tua posizione
  • Come dovresti giocare la tua mano di partenza considerato la tua posizione e le azioni dei tuoi avversari prima di te.

Mani
Azione prima di te
Early Pos. Middle Pos. Late Pos. Blinds
Coppie alte
  Tutti passano
Raise
AA, KK, QQ Qualcuno fa call
Raise
  C'è stato un raise
Raise
Coppie medie
  Tutti passano
Raise
JJ, TT
Qualcuno fa call
Raise
  C'è stato un raise Call20
Coppie basse
99, 88, 77, Tutti passano Fold Call
Raise Call
66, 55, 44,
Qualcuno fa call Fold
Call
33, 22 C'è stato un raise Call20
Mani
Azione prima di te
Early Pos. Middle Pos. Late Pos. Blinds
Asso forte
  Tutti passano Raise
AKo, AKs
Qualcuno fa call Raise
  C'è stato un raise Raise
Asso medio
AQo, AQs
Tutti passano Fold
Raise
AJs, AJo
Qualcuno fa call Fold Raise Call
ATs, ATo
C'è stato un raise Fold
Asso basso suited
A9s, A8s, A7s,
Tutti passano Fold Raise
A6s, A5s, A4s,
Qualcuno fa call Fold Call
A3s, A2s
C'è stato un raise Fold
Mani
Azione prima di te
Early Pos. Middle Pos. Late Pos. Blinds
Figure suited
KQs, KJs, KTs, Tutti passano Fold Raise
QJs, QTs, Qualcuno fa call Fold
Call
JTs C'è stato un raise Fold
Figure offsuite
KQo, KJo, KTo, Tutti passano Fold Raise
QJo, QTo,
Qualcuno fa call Fold Call
JTo C'è stato un raise Fold
Suited Connectors
T9s, 98s,
Tutti passano Fold Raise Fold
87s, 76s, Qualcuno fa call Fold Call
65s, 54s C'è stato un raise Fold
Mani
Azione prima di te
Early Pos. Middle Pos. Late Pos. Blinds
Il resto delle mani non considerate sopra
  Tutti passano Fold
Il resto
Qualcuno fa call Fold
  C'è stato un raise Fold

COLONNA 1: LA TUA MANO DI PARTENZA
Nella colonna di sinistra vengono riportate le possibili mani di partenza mediante apposite sigle. AA sta, ad esempio, per due Assi, 99 per due Nove. Se la tua mano non viene riportata, allora scartala subito, in quanto non ti porterebbe altro che problemi.

A Asso (Ace)
Q
Donna (Queen)
T
Dieci (Ten)
K Re (King)
J
Fante (Jack)
9
Nove (Nine)

Carte suited: la 's' sta per suited, ossia entrambe le carte hanno lo stesso seme. A9s, ad esempio, sta per asso e nove dello stesso seme.

Carte non-suited: la 'o' sta per off-suit, ossia le carte hanno semi diversi. JTo, ad esempio, sta per fante e dieci di due semi diversi.

Se non viene indicata una 's' o una 'o' nell'abbreviazione (ad esempio, AK), significa che non ha alcuna importanza che le tue carte siano suited o off-suit.

99-22: quando nello schema delle mani di partenza vedi questi numeri, significa che puoi giocare tutte le coppie da 22 a 99, in altre parole puoi giocare anche 88, 44, ecc.

A9s-A2s: queste sigle indicano tutte le mani suited con un asso e un kicker compreso tra 2 e 9, comprendono quindi anche A3s, A4s, A6s, ecc.

T9s-54s: questo gruppo è composto dalle seguenti mani: 54s, 65s, 76s, 87s, 98s, T9s. Si tratta dei cosiddetti middle suited connector, costituiti da due carte suited in ordine progressivo.

LA SECONDA COLONNA: QUALI AZIONI SONO STATE EFFETTUATE PRIMA DI TE?
La seconda colonna riporta le possibili risposte a questa domanda: come hanno giocato gli avversai prima di te? Tu giochi chiaramente in maniera diversa se qualcuno ha rilanciato prima di te, in quanto questa mossa è un indizio che l'avversario ha una mano forte.

COLONNA 3-6: COSA FARE A SECONDA DELLA TUA POSIZIONE
La tua posizione ti dice in quale colonna guardare. Se ti trovi in posizione iniziale, guarda la terza colonna, se ti trovi nello small blind o big blind, consulta l'ultima colonna.
CHE SIGNIFICA 'CALL 20'?
Quando si gioca una coppia bassa come 55, si spera di formare un tris al flop. Nella realtà questo si verifica solo in circa il 12% dei casi, nei quali però si ottiene una mano molto forte in grado di assicurarti ottimi profitti. Per questo motivo, risulta redditizio vedere un rilancio con una coppia bassa, a condizione che l'avversario abbia abbastanza soldi per pagarvi.

Con una coppia bassa, dovresti solo vedere un rilancio quando l'avversario ha almeno uno stack di 20 volte la somma del rilancio. In ogni caso, questa regola vale anche per te. Anche tu devi avere 20 volte la somma del rilancio. Puoi vincere solo un importo pari al più piccolo tra i due stacks, per cui se l'avversario ha 20 volte l'importo del rilancio e tu no, la situazione non ti è favorevole.


Quanto dovresti rilanciare?

SE NESSUNO HA RILANCIATO PRIMA DI TE
Se nessuno ha rilanciato prima di te, rilancia semplicemente 4 big blind + 1 big blind per ogni giocatore che è entrato nel piatto prima di te.

Il tuo rilancio =
  • 4 x big blind
  • più 1 big blind per ciascun giocatore che è entrato nel piatto prima di te.
Ammettiamo che hai appena ricevuto il capitale di partenza e stai giocando NL2 (0.01/0.02). ll big blind è €0.02.

Quando rilanci, rilancia 4 * €0.02 = €0.08.

Se qualcuno è entrato nel piatto prima di te, aggiungi a questa somma altri €0.02 per un totale di €0.10. Se due giocatori sono entrati nel piatto prima di te, aggiungi a questa somma altri due big blind in più e rilancia per un totale di €0.12.

SE C'È STATO ESATTAMENTE UN RILANCIO PRIMA DI TE
Se un avversario ha rilanciato prima di te, allora rilancia per 3 volte l'importo del rilancio originario. Per ogni giocatore che vede il rilancio prima di te, aumenta l'importo del tuo re-raise per l'importo del rilancio originario.

Il tuo re-raise =
  • 3 x l'importo del rilancio originario
  • più 1 x l'importo del rilancio originario per ciascun giocatore che ha fatto call.
Ammettiamo che tu stia giocando per NL2 (0.01/0.02). Un giocatore prima di te rilancia a €0.08. Tu hai due assi e vuoi controrilanciare per portare dei soldi nel piatto. Il tuo rilancio dovrebbe essere pari a 3 * €0.08 = €0.24.

Se un altro giocatore ha chiamato questo rilancio prima di te, allora aggiungi all'importo altri €0.08, per un totale di €0.32.

Se due giocatori hanno fatto call al rilancio prima di te, controrilancia a €0.40.

SE C'È STATO PIU' DI UN RILANCIO PRIMA DI TE
Se c'è stato più di un rilancio prima di te, una cosa è certa: non ti fare coinvolgere a meno che tu non abbia una mano monster. Gioca soltanto AA e KK, due assi e due re. Se hai realmente una mano monster, in questo scenario la tua linea di gioco è semplice: vai all-in.

Se c'è stato più di un rilancio prima di te, gioca soltanto AA e KK e vai all-in.
Due donne (QQ) o asso re (AK) vanno passate, così come qualsiasi altra mano che non sia AA o KK.


Che succede se qualcuno rilancia dopo di te?

HAI UNA COPPIA DI ASSI O UNA COPPIA DI RE
Se hai una coppia di assi o di re, dovresti continuare a rilanciare. La migliore cosa che si possa fare è tentare e andare all-in al preflop e mettere tutti i soldi al centro. Alcuni principianti hanno difficoltà a fare una cosa del genere, ma tieni presente che sei di gran lunga in vantaggio contro ogni coppia per circa l'80%. Difficilmente potrai trovare un'opportunità più redditizia per un all-in.

Passa tutte le altre mani, comprese AK e AQ, per quanto difficile ti possa risultare. Puoi tuttavia fare un'eccezione alla regola se hai una pocket pair.

HAI UNA POCKET PAIR
Come abbiamo appena detto, esiste un'eccezione. Se hai una pocket pair più piccola di AA o KK, puoi fare un'eccezione e vedere un rilancio, a condizione che sia te che l'avversario abbiate uno stack di almeno 20 volte l'importo che stai per vedere.

Così come nel caso della regola Call 20 dello schema delle mani di partenza, stai facendo delle previsioni sulla possibilità di completare un tris al flop. Se ci riesci, ci sono buone possibilità che tu possa vincere l'intero stack dell'avversario.

L'AVVERSARIO EFFETTUA SOLO UN MINIRAISE
Nei limiti inferiori incontrerai abbastanza spesso giocatori che effettuano soltanto dei miniraise. Indipendentemente da cosa pensi stiano facendo, non ha sicuramente molto senso.

Se sei già entrato nel piatto e un avversario rilancia dopo di te per il minimo importo consentito, ossia un cosiddetto miniraise, dovresti fare sempre call, a meno che tu non abbia chiaramente AA o KK, con cui dovresti controrilanciare.


Esempi

ESEMPIO 1- NESSUN RILANCIO PRIMA DI TE
Limite NL 2 €0.01/€0.02 (big blind = €0.02)
Tua mano
Posizione UTG3 (posizione iniziale)
Situazione Ci sono due giocatori prima di te. Entrambi fanno call e pagano il big blind da €0.02. Ora spetta a te prendere una decisione.

Sicuramente vuoi rilanciare con questa mano. AK è una buona mano. Ma quanto dovresti rilanciare?

La regola dice: rilancia 4 big blind + 1 big blind per ciascun giocatore che è entrato nel piatto.

In questo esempio, 2 giocatori hanno già fatto call. Tu rilancerai quindi per un totale di 6 big blind. Considerando che il big blind in questo limite è di €0.02, rilancerai un totale di 6 * €0.02 = €0.12.

ESEMPIO 2 - CALL 20
Limite NL 2 €0.01/€0.02 (big blind = €0.02)
Tua mano
Posizione MP3 (posizione intermedia)
Situazione Tutti fanno fold ad eccezione del giocatore subito prima di te, che rilancia a €0.08. Pertanto gli rimangono €1.90 di stack.

Considerando che hai una pocket pair e un avversario rilancia prima di te, dovrai giocare applicando la regola del Call 20. Secondo questa regola, si può chiamare un rilancio quando si ha una pocket pair e sia tu che l'avversario avete entrambi uno stack pari ad almeno 20 volte l'importo del rilancio.

Il rilancio dell'avversario era €0.08. 20 * €0.08 = €1.60. Questo è l'importo che sia tu che il tuo avversario dovete avere a disposizione come stack in modo che tu possa chiamare il suo rilancio con la tua pocket pair. All'avversario rimangono €1.90, mentre tu, essendo un buon giocatore, hai sempre un buy-in pieno (€2). In questo esempio, puoi chiamare il rilancio e stare a vedere se riesci a completare un tris al flop.

ESEMPIO 3 - UN RILANCIO DOPO DI TE
Limite NL 2 €0.01/€0.02 (big blind = €0.02)
Tua mano
Posizione MP2 (posizione intermedia)
Situazione Tutti i giocatori prima di te fanno fold. Tu chiaramente rilanci con AK; in questo caso, l'importo giusto è €0.08. A questo punto, però, incontri resistenza; infatti un avversario dopo di te rilancia a €0.24. Cosa dovresti fare?

Se per prima cosa hai pensato al "fold", hai già imparato qualcosa. La tua mano potrebbe sembrare carina, ma se dopo di te viene effettuato un rilancio consistente, devi passare AK.

ESEMPIO 4 - UN MINIRAISE DOPO DI TE
Limite NL 2 €0.01/€0.02 (big blind = €0.02)
Tua mano
Posizione BU (Button, posizione finale)
Situazione Ti trovi nel button, il che significa che sei il mazziere (dealer). Tutti i giocatori prima di te fanno fold. Lo schema delle mani di partenza ti dice di rilanciare. Rilanci a €0.08, ma il giocatore nel big blind si rifiuta di fare call e rilancia a €0.16.

In questo esempio, ti trovi dinanzi a un miniraise. Normalmente, quando qualcuno rilancia dopo di te, si passa A8s, ma secondo le regole dovresti fare sempre call quando un avversario effettua un miniraise dopo di te.

Dai un'occhiata al flop. Ti trovi in posizione rispetto all'avversario e la tua mano non è poi così malvagia. Se hai completato soltanto una coppia di assi o otto, non giocare per un piatto consistente.

ESEMPIO 5 - DUE RILANCI PRIMA DI TE
Limite NL 2 €0.01/€0.02 (big blind = €0.02)
Tua mano
Posizione BU (Button, posizione finale)
Situazione Un giocatore in posizione iniziale rilancia a €0.08. A questo punto, il giocatore in posizione intermedia controrilancia a €0.24. Ora tocca a te agire.

Questa è davvero una bella situazione. Chiaramente un paio di assi sarebbero stati anche meglio, ma anche con una coppia di re non devi pensarci due volte prima di fare all-in. Invece di stare a pensare a quanto dovresti rilanciare, fai semplicemente all-in e punta tutti i tuoi soldi.

Se avessi avuto un asso e un re (AK) oppure due donne (QQ), avresti dovuto passare. Raramente queste mani sono forti se due avversari prima di te hanno rilanciato.

Conclusione

Una volta compreso come utilizzare lo schema delle mani di partenza, ti sei messo al sicuro per il primo giro di puntate. Scegliere le mani di partenza giuste è già metà dell'opera e numerosi giocatori buttano i loro soldi proprio in questo punto. Giocano troppe mani deboli oppure non sanno di dover stare alla larga da mani che loro credono siano abbastanza buone, ma in realtà sono troppo deboli per quella determinata situazione.

Se selezioni accuratamente le mani di partenza come raccomandato nello schema delle mani di partenza, ti potrai evitare delle situazioni scomode al flop. Ci saranno avversari fin troppo contenti di fare call, specialmente nei limiti inferiori. Non c'è alcun motivo di creare situazioni marginali. Il tuo motto dovrà essere "winning by folding" (vincere facendo fold).

Nel prossimo articolo di questa serie, scoprirai quale tipo di mani si possono completare al flop o sulle street successive. Scoprirai anche il miglior modo per giocare la tua mano.

Consiglio: oltre a leggere i nostri articoli, puoi inoltre utilizzare i nostri materiali didattici per aiutarti a imparare come giocare a poker velocemente.

Vai al prossimo articolo: Come si gioca al postflop
 

Commenti (29)

#1 Kalel87, 17.06.10 16:32

quante volte ho commesso questo errore le prime volte che giocavo a poker online e anche con gli amici.<br /> Ho sempre visto mani che non sono forti nella speranza di infilare qualche carta giusta, e poi la maggior parte delle volte non succedeva proprio un bel nulla........ uno degli articoli più utili!!!!!!!!!!!!!

#2 cinqueassicinque, 18.06.10 08:23

Ciao a tutti<br /> <br /> ottimo articolo innanzitutto.<br /> <br /> Per utilizzare la tabella delle mani inziali nel gioco cash a 6 è sufficiente "oscurare" la colonna EARLY POSITION e considerare le prime due posizioni come MIDDLE?<br /> in questo modo in effetti il gioco diventa giustamente più loose e più adeguato ai 6max.<br /> <br /> Inoltre vorrei sapere se ho capito bene:<br /> - FOLD da MIDDLE con AQ, AJ, AT solo se qualcuno fa CALL? Non si potrebbe almeno fare CALL o anche RAISE in 6 giocatori?<br /> - FOLD da LATE con le figure offsuited e addirittura CALL già da MIDDLE con suited connector se qualcuno fa CALL? è possibile?<br /> <br /> Fatemi sapere Vostri commenti<br /> Grazie

#3 bellavec, 12.10.10 14:42

#2 si, la strategia consigliata è piuttosto tight, ma non si sbaglia mai a foldare qualche mano di troppo per non incastrarsi in situazioni difficili, specialmente quando non siamo troppo esperti nella strategia.. Con il tempo, puoi poi assumere un gioco più loose, allenandoti studiando gli articoli più avanzati, guardando i video e discutendo delle mani col coach!<br /> <br /> Ciao

#4 adriana77, 05.12.10 12:08

interessante. ma rilanciare per 4 nn fa apparire troppo scontato il fatto d avere una mano abbastanzA FORTE SE SPECIALMENTE IL LIVELLO DEI BUI E ANCORA TROPPO BASSO? nn sarebbe meglio rilanciare 2 volte e mezzo ? <br /> il vostro consiglio mi sara malto utile perfavore rispondete

#5 bellavec, 13.12.10 10:12

Ciao Adriana!<br /> <br /> Non ho capito cosa intendi per livello di blind basso, questo è un articolo sulla strategia nei cash game, dove i blind rimangono sempre uguali.<br /> <br /> Infatti, si suppone si abbiano sempre circa 100BB a disposizione per ogni mano, e un rilancio a 2.5bb è in generale troppo basso considerati tali stack. Si potrebbe scegliere di rilanciare 3x, ma rilanciando un po' di più proteggiamo meglio la nostra mano di partenza, che per l'appunto scegliamo con cura e non vogliamo sia battuta a basso prezzo!<br /> <br /> Ciao

#6 DISASTRO84, 11.01.11 09:45

Ciao a tutti. Ma questa strategia non è troppo loose visto che riguarda il cash game dove è possibile ricaricare il buy-in?? grazie

#7 snob84, 13.05.11 12:00

beh disastro,se il tuo portafoglio è carico allora continua a ricaricare..<br /> e cmq non è per niente loose .. anzi<br /> ciao

#8 bro92, 23.06.11 18:02

ma se subisco un tri-bet come gioco QQ<br /> ?

#9 gueco, 12.10.11 22:41

secondo l articol dovresti passare......sempre se c riesci a foldare le 2 donne.....

#10 Pakintos, 02.12.11 16:31

ehehe fold tutta la vita... anceh se QQ :( ....sono cosi' belle soprattutto quando non vedi molte carte ehehhe

#11 raistlin73, 24.10.12 13:22

ma i limper come li devo considerare? <br /> nella tabella tutti passano o in quella Qualcuno fa call?

#12 federicoscauso, 15.02.13 16:43

Molto utile !!

#13 MORGAN19, 24.05.13 00:36

SCUSATE MA HO CAPITO BENE DA KQ a JT IN CO/BU FOLDARE ? GRAZIE PER LA RISOSTA

#14 MORGAN19, 24.05.13 00:37

IN PRESENZA DI 1 CALL'

#15 brouwer89, 05.06.13 14:01

Perché con Suited Connectors, in posizione Blind, tutti foldano, dovrei foldare? In questo rimaniamo solo io e l'altro blind...

#16 blackmagicnew, 19.11.13 08:54

Visto

#17 SniperWolf90, 17.02.14 00:55

Una strategia ovviamente corretta...ma a mio parere eccessivamente TAG anche per i micro...per applicare una tale strategia ai micro e trarne un utile relativamente soddisfacente bisognerebbe tablare almeno 10x...voi che ne pensate?io gioco micro NL5 tablando 8x e mi sono sempre trovato molto bene pur applicando una strategia più loose...però non nego che non usufruendo ancora dell'appoggio di software non so valutare se sia effettivamente più profittevole...accetto volentieri critiche costruttive:)

#18 Kdfumo, 14.07.14 10:29

Salve! Ottimo articolo complimenti! C'è per caso un articolo che affronta la 3bet nel cash per i livelli bronzo?

#19 Hunter080, 14.04.15 21:15

Non ho ben capito come comportarsi se c'è un miniraise prima di noi?

#20 carloscaraglio, 22.04.15 15:11

Capito

#21 carloscaraglio, 22.04.15 15:14

Capito anche perché ai tavoli cash perdo sempre

#22 OdarrockK, 30.04.15 12:43

Ciao a tutti!<br /> Chi di voi come me, ha l'impressione che questa SHC

#23 OdarrockK, 30.04.15 12:43

Ciao a tutti!<br /> Chi di voi come me, ha l'impressione che questa SHC

#24 nuraghe74, 01.07.15 18:20

mammaaaa miaaaa ne devo mangiare di chip x diventare bravo

#25 valeria19201, 08.07.15 10:55

Senza dubbio uno degli articoli più corretti di sempre. IL problema stà nel fatto che soprattutto al nl2 e nell'online il 90% di giocatori gioca nosense per il solo fatto di avere suited o A,banana(in posizione o meno). Ecco perché a volte foldare AK o AQ solo perchè uno questi individui fa un reraise secondo me non è corretto. Non dico che bisogna pusharli, ma almeno un call,naturalmente sempre che il nostro stack lo permetta, mi sembra corretto. Articolo utilissimo ripeto, grazie al quale ho solide basi per giocare, ma anche la lettura degli avversari è fondamentale per non lasciare passare situazioni potenzialmente profittevoli per l'eccessiva chiusura "scolastica".

#26 bucaniere79, 11.12.15 13:32

Molto chiaro e preciso. <br /> Complimenti

#27 Morty91, 21.12.15 16:10

Tale guida puo essere utile pure per gli MTT?

#28 viktorxxiii, 26.04.16 13:10

Ottimo punto di partenza per un principiante come me

#29 AAntonyo, 25.05.16 15:10

Nei primi livelli di bui agli MTT si dovrebbe giocare esattamente come nel cash. Poi quando il rapporto stack / bui diventa minore di 20 è doveroso cambiare strategia e giocare loose aggressive!