Strategie vincenti ti portano a successi a lungo termine nel poker online – Registrati gratis!

Le migliori strategie Con le corrette strategie il poker diventa un gioco facile. I nostri autori ti spiegano come vincere passo dopo passo.

I più intelligenti imparano da e con i professionisti internazionali nei nostri live coaching e sul forum.

Poker bonus gratis PokerStrategy.com è gratuito. Inoltre c'è un poker bonus gratis che ti aspetta.

Sei già un membro di PokerStrategy.com? Fai il log in qui

StrategiaAltre varianti

Razz - Un'introduzione

Introduzione

In questo articolo
  • Le regole del Razz
  • Differenza rispetto allo Stud Hi/Lo
  • Come scegliere le tue mani iniziali

Il Razz è una variante del Seven Card Stud in cui la mano più bassa vince lo showdown. Il Razz è sostanzialmente la variante solo low del Seven Card Stud.

Le regole

Ante

Contrariamente al Texas Hold'em, il Razz di solito non ha blind, bensì le cosiddette ante. Ogni giocatore attivo al tavolo deve effettuare questa puntata di base. Poi, vengono distribuite le carte. L’ante di solito ammonta a 1/5 fino a 1/10 della puntata. Questo dipende dalla piattaforma di gioco o dal casinò.

A ogni giocatore si distribuiscono tre carte

All’inizio di un giro, ogni giocatore riceve tre carte, due coperte e una scoperta. Le carte coperte si chiamano hole cards, pocket cards o downcards. Quella invece scoperta si chiama upcard o door card.

Contrariamente all’Hold'em, non ci sono community cards. Nel corso di un round, a ogni giocatore vengono date tre downcards e quattro upcards. Di queste carte ognuno ne sceglie cinque che formeranno la sua mano finale.

Terza street

Ora ogni giocatore riceve tre carte – due downcards e una upcard. Nel Razz, il giocatore con la upcard scoperta più alta, punta il "bring in", ovvero o un’altra somma prestabilita (completa) o una piccolissima puntata (bring in). Gli altri giocatori al tavolo continuano a giocare in senso orario. Quando sono state effettuate tutte le puntate, si conclude il primo di giro di puntate.

Quarta street

Ora ogni giocatore riceve un’altra carta, la cosiddetta "quarta street". In seguito, il giocatore con la mano scoperta più forte (più bassa) comincia a giocare, o facendo check o puntando la somma equivalente a una small bet (ovvero $0.5 in un game a $0.5/$1). A questo segue un altro giro di puntate.

Quinta street

Ai giocatori viene data un’altra upcard, la cosiddetta "quinta street". Ancora una volta, il giocatore con le upcard più basse apre i giochi, o chiamando o puntando una big bet.

Dalla "quinta street" in avanti, tutte le puntate sono effettuate come big bet (per es. $1 in un game a $0.5/$1).

Sesta street

Poi, ogni giocatore riceve un’altra upcard, la cosiddetta "sesta street". Di nuovo, il giocatore con le upcard più basse apre il successivo giro di puntate.

Settima street - "Il river"

In seguito, viene data ai giocatori la settima e ultima carta, una downcard. Esattamente come nei round precedenti di puntata, apre i giochi chi ha le upcard più basse. Poi inizia un giro di puntate finale seguito dallo showdown.

Lo showdown

Se restano in gioco diversi giocatori dopo il round finale di puntate, chi ha effettuato l’ultima puntata o l’ultimo rilancio, è il primo a mostrare le sue carte. Gli altri giocatori le mostreranno in senso orario.

Il giocatore con la miglior mano bassa A-5 di cinque carte vince il piatto. Ma ricorda: non ci sono “qualifier” come nel Seven Card Stud Hi/Lo o Omaha Hi/Lo – la miglior mano bassa vince l’intero piatto. Una volta che il piatto viene dato alla miglior mano bassa, inizia una nuova mano.

Se una o due mani hanno lo stesso valore, il piatto viene diviso in modo uguale tra le due. I semi non giocano nessun ruolo nella valutazione delle mani.

Differenza rispetto allo Stud H/L

Il Razz usa il metodo di valutazione di mani "Ace to Five" o"California": non contano nè una scala nè un colore, gli assi sono la carta più bassa. La mano migliore nel Razz è la "wheel" (ruota), che consiste nelle carte 5, 4, 3, 2, A.

Devi ricordare che non sono necessari i “qualifier” ("otto o migliori") nel Razz per vincere il piatto. Ecco la differenza rispetto al Seven Card Stud Hi/Lo o al Omaha Hi/Lo.

Una mano bassa senza una coppia viene sempre valutata a partire dalla sua carta più alta in giú.

Mani iniziali

Le mani iniziali nel Razz sono facili da memorizzare. Se hai tre carte tra l’A e il 4, hai un’ottima mano iniziale, e anche se hai dall’A al 6, la tua mano è buona. Dovresti giocare entrambe queste mani in modo aggressivo. Tre carte inferiori al 7 sono sempre una mano giocabile e nemmeno avere delle coppie in mano è uno svantaggio.

Queste mani sono classificate da molto scarse a molto forti:

  • 44455
  • 22678
  • 97653 (un cosiddetto 9-low)
  • 65432 (un cosiddetto 6-low)
  • 5432A (una "wheel", la miglior mano possibile)
Quali mani non dovresti giocare?

Nel Razz, una persona tight è necessaria per giocare in modo redditizio a lungo termine. Non giocare mani che contengono broadway, ovvero T,J,Q,K. Anche i nove sono un caso limite. Ricorda che anche una brutta hole card (8,9) può influenzare negativamente la giocabilità della tua mano.

Scelta della mano iniziale

Hole Cards

Quando devi scegliere le tue mani iniziali, non dovresti considerare solo le tue. Ma è importante anche quello che hanno i tuoi avversari e come loro percepiscono la tua mano. Se hai una brutta carta, per esempio una carta alta come un J o un K come upcard, di solito non dovresti giocare questa mano.

Un altro aspetto fondamentale sono le dead cards. Nel Razz non vuoi avere delle coppie. Se i tuoi avversari hanno le tue stesse carte, bloccano le tue coppie, quindi questo rappresenta un vantaggio nel Razz.

ESEMPIO:

Hai A43, una mano molto forte. Dovresti dare un’occhiata al giro di puntate. Ogni A, ogni 4 e ogni 3 riducono le proabibilità che tu possa formare una coppia e quindi indebolire la tua mano. Ecco perchè il valore della tua mano aumenta.

Il contrario succederebbe se i tuoi avversari avessereo delle carte che tu vorresti ricevere. Ogni 2,5,6 scoperto e ogni 7 indeboliscono un po’ la tua mano, perchè non avrai gli outs per migliorare ulteriormente la tua mano. Tuttavia, dovresti comunque sempre giocare mani come A43.

Riassumendo

Come hai potuto leggere nell’articolo, queste sono le regole del Razz:

  • Tutti i giocatori pagano le ante.
  • Ogni giocatore riceve due downcards e una upcard.
  • Il giocatore con la carta scoperta più alta apre il primo giro di puntate. La somma minima che deve pagare è il bring-in e quella massima che può pagare è la small bet (per completare). Poi gli altri giocatori al tavolo proseguono l’azione in senso orario.
  • Alla 4ª street, ogni giocatore riceve un’altra upcard.
  • Alla 5ª e 6ª street, ogni giocatore riceve un’altra upcard. A questo segue un altro giro di puntate, e questa volta tutte devono essere big bet.
  • Alla 7ª street, ogni giocatore riceve una downcard e si realizza un round finale di puntate.

Inoltre, questo articolo ha descritto alcuni concetti di base riguardo alla tua mano iniziale. Ora sei pronto per cimentarti con il Razz.

 

Commenti (3)

#1 R0MAGN0L0, 14.12.10 13:50

Finalmente il razz, non vedevo l'ora. O meglio non vedo l'ora di vedere i prossimi articoli visto che questo e' l'ABC. :-)

#2 erospu, 31.12.10 11:27

perchè non ci sono tavoli head up 4 giocatori di razz?

#3 tropicana1, 28.08.14 07:33

A me il Razz piace moltissimo. In effetti sono pochissimi i tornei di questa variante. Li trovi su pokerstars e sono abbastanza frequentati. Giochiamo un po' di più a Razz e meno all'Holdem.