PokerStars è tornata negli USA

Il sito di poker più grande al mondo ha fatto il proprio rientro nel mercato statunitense in New Jersey questa settimana.

PokerStars USA Screenshot

Come si attendeva, mercoledì c'è stato il lancio per il ritorno di PokerStars per i giocatori del New Jersey, dove il gigante del gaming ha reintrodotto il suo menù di poker online per i tester: un momento che si attendeva dall'aprile 2011.

Il periodo di lancio è durato otto ore, durante cui sono stati giocati da 500 giocatori preselezionati Sit'n'Go, mani di poker a soldi veri e Spin and Go.

Il periodo di prova arriva dopo che la Division of Gaming Enforcement del New Jersey ha confermato il permesso per PokerStars di proporre giochi con soldi veri assistiti da un pool di ospiti che, in caso di successo, avrebbero dato a PokerStars semaforo verde per operare pienamente.

I report iniziali sembrano lasciar intendere che il trial, progettato perché si possano valutare attrezzature e protocolli in condizioni reali, sia andato bene, pur con qualche problemino, il che lascia intendere che ci sarà via libera per il 21 di marzo

Ci sono stati problemi iniziali, soprattutto legati ai codici bonus e allo scaricamento del software, in particolare sui Mac, ma sono stati rapidamente risolti dallo staff di PokerStars.

La possibilità di reintrodurre il sito arriva dopo cinque anni di frustrazione per i giocatori dello stato, che hanno domandato una licenza due volte senza successo nel 2013, dopoché da ormai due anni il Black Friday aveva spento tutto.

Qui sotto potete vedere un video che ritrae la prima mano a soldi veri in assoluto, giocata dopo il ritorno di PokerStars.

Cosa si aspettano i giocatori

Il sito, pokerstarsnj.com, diventerà il 18esimo sito di gambling online nello stato ed è offerto esclusivamente ai giocatori con residenza nel New Jersey. Userà il client PokerStars 7 per offrire la consueta gamma di giochi dal NL, al Pot Limit Omaha, Limit Hold'em Stud, Badugi, Zoom Poker e Triple Draw.

Come nel lancio di prova, ci saranno anche i ring games con stake superiore ai $10, i tornei Spin & Go con buy-in fra $1 e $10, così come tornei domenicali inclusi il Sunday Warm-Up e il Sunday Storm.

Come negli altri mercati, il sito andrà anche oltre il poker e offrirà giochi da tavolo online e slot machine.

Peter Fryers

Peter Fryers

Un po' scommettitore sportivo, un po' amante dei casinò e un po' pokerista, Pete è un giornalista e uno scrittore del campo dell'online gaming, facente parte del team inglese.

Condividilo con i tuoi amici

Condividi la pagina

Commenti (7)

mostra i nuovi
  • pkrrrr

    #1

    Altro mercato segregato. Un altro passo verso il medioevo del poker nell'epoca di internet.
  • tropicana1

    #2

    CONTENTI LORO. O FORSE SOLO POKERSTARS.
  • gorgo80

    #3

    troppo piccolo il 1° screenshot, illeggibile, tanto vale non metterlo
  • marcofio

    #4

    E GLI ITALIANI SONO SCAPPATI SULLA LUNA.
  • mercioRNMD

    #5

    io nemmeno sapevo che non cera...
  • drugo1977

    #6

    ...caspita...
  • ellegi71

    #7

    preferisco dal vivo che online se proprio devo scegliere una delle 2!