Francia e Spagna condividono le liquidità

I giocatori di PokerStars del .es e .fr vedranno unirsi i due pool, e la Picca Rossa pianifica tornei più sostanziosi. Italia e Portogallo ancora fermi.

Poker Online in Spagna

In un momento chiave per il poker online, PokerStars diventa il primo operatore a offrire ai giocatori di Francia e Spagna l'opportunità di giocare gli uni contro gli altri in un unico field.

L'unificazione, la prima nel suo genere, arriva dopo che le autorità spagnole hanno pubblicato nuove regolamentazioni che disciplinano contemplando l'ottica di una condivisione con la nazione confinante.

Data l'alta possibilità che anche altri, nello specifico Italia e Portogallo, possano unirsi a breve, la Gazzetta di Stato ufficiale spagnola ha accettato di procedere alla condivisione della liquidità dopo la firma da parte della Dirección General de Ordenación del Juego (DGOJ).

Il documento revisionato è stato redatto alla fine del 2017, pubblicato lunedì ed è effettivo da martedì, salvo problemi tecnici.

Il Portogallo resta ancora titubante all'idea di unirsi a Francia e Spagna, mentre il mercato italiano, che ha salutato da pochissimo l'arrivo di 888poker, sta fronteggiando le lungaggini burocratiche a causa dell'infondata preoccupazione, da parte dei senatori, che questo provvedimento possa aprire crepe per il riciclaggio di denaro sporco.

PokerStars lancia il primo sasso

Spagna e Francia

PokerStars ha bruciato sul tempo la concorrenza, cosa che non sorprende visto che sul .fr aveva già ottenuto dal regolatore francese ARJEL una licenza transnazionale.

Naturlamente, un mercato più vasto permetterà montepremi più ricchi, nuovi garantiti e nuove promo, e già fioccano i primi annunci in materia.

Per esempio il torneo da €5 milioni garantiti per le "France Espania Hold’em (FRESH) Series", che avrà luogo dal 28 gennaio all'11 di febbraio. La serie includerà depositor freeroll, Spin & Go speciali per qualificarsi al Main Event FRESH, second chance freeroll e satelliti di rilievo, come anche la revisione del calendario tornei.

Condividi la pagina

Commenti (11)

mostra i nuovi
  • Giacomo1891

    #1

    ..e intanto noi si dorme!!!
  • Pot74

    #2

    dal sonno prima o poi ci si sveglia....dalla volonta' di nuocere invece, non c'e' sorta, specialmente se e' il "sistema" a prodigarsi in quella direzione !!
  • giorgio647

    #3

    calma e gesso, appena verrà scoperto come guadagnarci anche il "sistema " si muoverà, sono molto fiducioso!! :)
  • nickdega

    #4

    Siamo sempre avanti...:D
  • D1r7y5p0ng3

    #5

    Volevo dire Nessun Dorma, mi correggo.....
    Ave Maria https://www.youtube.com/watch?v=sGr6B6Rp4PU
  • 966grazio

    #6

    Sembra che l'Italia stia in fissa ad essere sempre l'ultima in tutto! Bah.
  • AAndreAA

    #7

    Eppure a luglio abbiam firmato anche noi !!
    Sul discorso del riciclaggio di denaro e non incentivare la ludopatia basta fare un giro in qualunque città o paese e vedere quante sale slot/sale vlc/bar con macchinette ci sono e quanta gente che ci si rovina per capire quanto sia ridicolo e in malafede chi a Roma cerca di mettere i bastoni tra le ruote alla liquidità condivisa.
    Chi spera che le varianti sian maggiormente rappresentate resterà deluso,però,un client condiviso ho avuto modo di vederlo e per ora non c'è nulla di nuovo,anzi....quando le nazioni coinvolte saran di più magari si muoverà qualcosa
  • filoaces

    #8

    Sera,ma in italia siamo e saremo sempre gli ultimi verso il cambiamento rivoluzione novità ci fanno paura,lasciando stare poi il discorso di a chi conviene e quanto e a chi non!welcome in italy!
  • Gemvt

    #9

    Liquidità condivisa... come al solito Italia ferma.. e vabbè...
  • kommissar

    #10

    C'è qualche novità che riguarda il Belpaese oppure ancora tutto è fermo?
  • cubanito00

    #11

    un sogno infranto dai politici