Glossary

Tilt


Definizione

Con tilt definiamo in senso ampio lo stato d'animo di un giocatore che risulta difficilmente in grado di prendere delle decisioni razionali, ma agisce soltanto spinto dalle emozioni. Ad esempio, se un giocatore ha dovuto subire delle grandi perdite e si impegnerà ad equilibrarle anche con delle mani deboli volendo giocare piatti sostanziosi, si trova in stato di tilt.

Tipi di tilt

La forma di tilt più immediata e visibile è il tilt aggressivo. Come descritto prima, un giocatore tenta di vincere molti piatti sostanziosi con un gioco molto aggressivo. Bluffa spesso e crede che anche i suoi avversari bluffino spesso. Gioca in modo molto loose, molto aggressivo e spesso con mani marginali in piatti sostanziosi. Per tale motivo si trova non di rado in situazioni più o meno senza speranza in cui può raddoppiare le sue chip o perderle tutte, come se fosse seduto alla roulette e puntasse tutto sul rosso.


Questa forma di tilt si riferisce anche ai giocatori  che ignorano del tutto il proprio bankroll management. Si siedono a dei tavoli dove si gioca per limiti che il loro bankroll non può sopportare e al quale un buy-in rappresenta una grossa parte del bankroll stesso.

Un'altra forma più velata del tilt è il tilt passivo che si ha quando un giocatore per via di ingenti perdite o esperienze negative è talmente intimorito che non gioca più in modo aggressivo. Egli gioca in modo molto passivo e non ha il coraggio di giocare in modo aggressivo le sue mani forti come dovrebbe. Infatti, crede che il bad beat sia in agguato.

 

Causa ed effetti del tilt

In genere il tilt viene causato dalle perdite subite. Non è necessario che queste siano particolarmente elevate, ma è sufficiente che siano di una tale quantità che il giocatore senta il bisogno di rivincere i soldi persi.

Gli effetti sono spesso catastrofici. A meno che il giocatore non sia particolarmente fortunato, passerà da perdite esigue a perdite sostanziose. A volte perderà il suo intero bankroll. Nella forma passiva il giocatore perde lentamente tutte le sue vincite accumulate, in modo tale che da perdite subite una volta si avranno perdite più ingenti a lungo termine. Egli gioca in modo pessimo, troppo passivo e con troppo timore. Da giocatore forte diventa pessimo poiché non agisce più così come dovrebbe e spesso lo sa anche.

Come evitare il tilt

Il tilt è un fenomeno spesso comune nel gioco d'azzardo in generale. Ad un certo punto scatta una molla e il giocatore butta fuori dalla finestra i suoi soldi. Esistono soltanto poche persone che non vanno in tilt. L'unico modo per evitarlo è quello di controllarsi e smettere di giocare nel momento in cui si tende ad andare in tilt, ad esempio, se si gioca in modo molto emotivo, se si vogliono giocare molte mani e se si vuole vincere il più possibile in poco tempo. Se si è in tilt diventa molto difficile tenere sotto controllo la situazione quando si gioca.


Argomenti simili:

Bad Beat, Bankroll Management