qq

    • monkad
      monkad
      Bronzo
      Presente da: 05-21-2010 Contributi: 1.327
      http://wt.ag/vZAb5g

      scusate se la mano che voglio che si analizzi l ho postata in questa maniera.
      Premetto che erano le prime mani di un torneo , quindi non ho stat , non ho la piu pallida idea di cosa avesse sb che pottava , forse A9 Q9 K9 ma non credo molto altro,forse qualche sorta di doppia, un set non glielo facevo. perchè al livello 0 di pensiero , un set lo avrebbe slowplayato sempre ed invece un po di timore sul bottone ce lo avevo,infatti..... :ayfkm;
      Come avreste condotto la mano o come avrei dovuto condurla io?????
      forse avrei dovuto reisare flop, magari avrei ristretto un po il range dell idiota di sb, ma volevo che rimanesse in gioco con la sua top pair; non lo so proprio l unica cosa certa è che a meno di board particolarmente scary avevo gia progettato di andare rotto...ho fatto una " MONKata"?????
  • 6 risposte
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Al flop penso sia ok chiamare soltanto, non penso che faremo positivo giocando raise/broke contro uno che donkbetta su un flop così dry.
      Al river credo però di foldare, ci sono molte combinazioni che a questo punto sono avanti a noi, in pratica ogni pocket pair ci batte (77 e 88 non giocherebbero mai così), sono possibili varie doppie coppie con JT, J9, T9, inoltre c'è BTN dietro di noi che ha chiamato due potsize bet nelle streets precedenti su un board molto dry, quindi penso che molto spesso abbia qualcosa.
    • monkad
      monkad
      Bronzo
      Presente da: 05-21-2010 Contributi: 1.327
      effettivamente al river era un fold chiaro ma secondo me solo per il fatto che c'era anche bottone dietro che aveva chiamato due strade ma per sb secondo me coach era un easy call il mio errore nella mano è stato proprio non pensare al bottone.
      grazie per l'analisi
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Ma anche se BTN avesse foldato al flop e SB avesse puntato 3 streets in donkbet su un board così dry e con la texture che si viene a creare al river il call non credo sia così automatico.
      Se infatti stesse puntando con un 9, solitamente dopo che scendono due overcards alla loro una street la checkano.
    • monkad
      monkad
      Bronzo
      Presente da: 05-21-2010 Contributi: 1.327
      Partiamo dal presupposto che effettivamente il call al river non era così automatico e come dici giustamente tu, ed era un facile fold che ci sia o meno anche il bottone nella mano,ma la strada che avrebbe dovuto ceccare coach a quel punto era il river se gli facciamo in mano un range del tipo detto prima , cioè un 9x ( con x= A, K, J, T, la Q è un po piu difficile visto che in mano io ne ho due) dato che coldcolla per terzo un raise da middle position e nella condotta della mano visto che non stiamo parlando di un arca di scienza pokeristica, anche solo considerando le size delle sue bet, deve farmi un range in mano tipo AK AQ AJ ( visto che di solito è questo che associano un raise e non una poket pair monster perchè per loro quel tipo di mano si limpano generalmente), la sua puntata al river da piu l idea :" devi foldare per forza " per questo non cecca e credo non avrebbe ceccato mai, e qualcosa di potente come una doppia non lo avrebbe fatto pottare anche al turn;
      insomma credo che se avesse avuto qualcosa di piu forte di una top pair , anche solo doppia non mi pottava anche turn o non mi usava quelle size che per me dicono devi foldare devi foldare
      Scusa se sono stato cosi prolisso, ma mi piace discutere delle mani con te
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Secondo me qui tu stai overthinkando un pochino nel tentativo di razionalizzare un thinking process avversario che probabilmente è inesistente.
      Partiamo dal preflop, l'avversario può flattare un range molto ampio di mani, io direi tutte le pocket pairs (a volte non possiamo escludere neanche KK e AA che giocano in maniera tricky), probabilmente tutti gli Ax suited e molti Ax offsuited, molti Kx, Qx e Jx suited, tutte le broadway, tutti i suited connectors, probabilmente anche tutti i one gap connectors e qualche two gap connector.
      Ora, di queste mani, quali escono donkbetando potsize? Secondo me tutte le overpairs, tutte le mani che contengono un 9, forse i set e qualche volta spuria una mano come A6 o K6. Mani come 54 e 87 non credo donkbeterebero potsize, ma se donkbetassero penso che lo facciano più spesso in mini-bet. Quindi credo che qui il suo range sia composto da made hands, più o meno forti. (qualche volta capita anche di incontrare il fenomeno che potta a casaccio con 32o per cercare la giocata e mostrare le carte se foldi, ma sono esemplari rari)
      Il turn è fondamentalmente una blank e lui continua a pottare nonostante il tuo call. Nella loro "logica" in effetti potrebbero attribuirti un range non fortissimo in quanto si aspettano che molto spesso vai rotto al flop, perciò potrebbe ancora sentirsi buono con il suo 9x o sta valuebettando il suo punto.
      Al river scende un'altra overcard al suo probabile 9 e lui continua a puntare: molto spesso gli omini qui non si sentono più molto forti e preferiscono giocare in check/bho? A questo punto anche TT e JJ ci battono, quindi quando l'avversario potta di nuovo credo che il suo range sia polarizzato: o ha un punto molto forte o uno molto debole, visto che mi aspetto che la maggior parte delle volte checkino o facciano una blocking bet con media showdown value. Quindi al river se chiamiamo stiamo bluffcatchando.
      Poi non so, il suo livello di pensiero potrebbe essere -1 e quindi anche ragionando a livello 0 stiamo overthinkando, ma non avendo info precise sull'avversario dobbiamo riferirci al profilo del donk medio.
    • monkad
      monkad
      Bronzo
      Presente da: 05-21-2010 Contributi: 1.327
      Grazie coach chiara ed esausrivo come sempre TY!!!!