PPT St. Vincent - Day 1B - Mano al tavolo di Bellavec

    • arahell
      arahell
      Bronzo
      Presente da: 07-04-2009 Contributi: 5.826
      75 / 150

      UTG raise 350
      UTG+2 Ferrero call
      SB fold
      BB Bellavec 3bet 1,4k
      UTG call
      UTG+2 Ferrero call

      Flop 8 :club: Q :club: 2 :spade:

      BB Bellavec bet 2050
      UTG call
      UTG+2 Ferrero (un pò titubante) call

      Turn 4 :club:

      BB Bellavec check
      UTG check
      UTG+2 bet 3,9k
      BB Bellavec snap fold
      UTG (dopo aver tankato infinito) fold

      UTG shows A :spade: Q :spade:
      UTG+2 Ferrero wins the pot and mucks
  • 2 risposte
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Per valutare il range di squeeze di Emilio bisognerebbe conoscere le impressioni che aveva dei due giocatori in UTG e quanto spesso si aspettava che foldassero. Anche la size di squeeze mi piace, 4x pieno è ok visto che siamo fuori posizione.
      Per valutare il flop bisognerebbe conoscere i dati detti sopra in modo da vedere se questo flop hitta il range di squeeze percepito e se si può fare una continuation bet.
      Vista l'action di UTG credo che nel suo range ci possano essere spesso delle pocket pairs, magari tipo 99, TT e JJ. Non credo che al flop flatti completamente a casaccio senza avere un minimo di equity nella mano. Probabilmente al turn ha anche una :club: debole con la quale non se la sente di andare avanti nella mano.
    • bellavec
      bellavec
      Bronzo
      Presente da: 01-29-2008 Contributi: 7.815
      In questa mano io avevo J :heart: J :diamond: .

      Il tavolo, come già detto nei thread del blog live, era molto "alato", e c'erano 3bet più della metà delle volte. Io ero tra quelli che avevano già dato azione e avevo già 3bet/foldato una o due volte, quindi lo squeeze pre è per valore con top range.

      Ovviamente non sono contentissimo di 2 call e un'overcard al flop, ma credo che sia comunque EV+ puntare. Intanto perché se checko perdo la mano, e nn è ancora detto che sia battuto. Inoltre perché entrambi oppo (sono entrambi competenti) hanno molte pp che hanno missato, qualche AK (il primo) e qualche 8x di Ferrero da cui prendere valore, visto che poi faremmo checkdown quasi sempre.

      Quando entrambi chiamano e casca :club: , non posso far altro che arrendermi. Vero è che Ferry rappa solo e soltanto flush, ma anche sapendolo non ci posso proprio fare niente con quell'altro ancora dietro e una carta da girare oop.

      Ragionamentino aggiunto che ho fatto e mi pare simpatico... Ferry ha poi dichiarato 88, il che mi fa pensare che avesse proprio colore: obv 88 devono rilanciare al flop da terzi (ho fatto size piccola anche per questo, per costringere mani vere a giocare oneste), quindi imo nn ce l'ha quasi mai, e se mente vuol dire che era nut o quasi.. se avesse avuto aria, bugia per bugia avrebbe dichiarato flush :D

      Con questo posso dire.. come runnano? :P