PPT Campione - Day 1A - Baroni in small-ball

    • Stockky
      Stockky
      Bronzo
      Presente da: 10-07-2008 Contributi: 9.921
      La Baroni continua a rilanciare quasi ogni volta che si trova UTG

      75/150

      UTG Baroni raise 350
      BB call

      Flop: T :spade: 7 :heart: 2 :club:

      BB check
      UTG Baroni check

      Turn: 9 :spade:

      BB bet 1000
      UTG Baroni call

      River: A :spade:

      BB check
      UTG Baroni check

      BB show Q :diamond: J :spade:
      UTG Baroni show T :club: 8 :diamond
  • 3 risposte
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Il raise da UTG con T8o non mi piace molto, probabilmente si vuole costruire un'immagine molto loose nelle prime fasi da sfruttare poi dopo.
      Il flop è molto dry, quindi è ideale per una continuation bet. Quando checka dietro su un flop del genere si può pensare che abbia sempre della showdown value.
      Strana l'overbet al turn di BB e il suo check al river, ma credo che anche con una puntata al river non sarebbe riuscito a far foldare la Baroni.
    • Stockky
      Stockky
      Bronzo
      Presente da: 10-07-2008 Contributi: 9.921
      La line postflop di Irene come la valuti?

      Io l'ho interpretato come bluff induce, MVarese come valore perso
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Su un flop così dry è difficile che l'avversario si inventi strani floating o bluff fuori posizione, inoltre per la Baroni sarebbe difficile giocare in bet/call proprio perchè non ci dovrebbero essere mani peggiori della sua che lo fanno, quindi per me il check al flop è ok anche per indurre mani peggiori a puntare sulle streets successive.
      Per come ha impostato la mano la giocata al turn è standard, al river probabilmente avrebbe potuto anche piazzare una piccola valuebet di 1/3 o 1/4 pot per farsi chiamare da un eventuale 9 o 7.