PS 5€ deep stack AA primi livelli da UTG, action flop

  • 7 risposte
    • serlu84
      serlu84
      Bronzo
      Presente da: 11-06-2010 Contributi: 164
      Diciamo che limpare due A non e' quasi mai una buona idea, in quel tavolo ti saresti potuto trovare in un family pot con AA in mano. So che è dura foldare due A post flop, ma ad inizio torneo, su quel board molto cordinato era facile trovarsi anche contro un4/5 di colore nellla migliore delle ipotesi, non reputo quindi +ev tale call in questa fase. :f_cool:
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Ti prego non pensare nemmeno di giocare limp/raise con AA da UTG, oltre ad essere una giocata pessima e rischiosa (nel senso che potresti invitare tutti gli altri ad entrare nel piatto, e come detto da serlu84 ti potresti ritrovare postflop contro 5 o 6 avversari perdendo infinita equity nella mano), se ci sono degli avversari un minimo pensanti è come se giocassi a carte scoperte diventando leggibilissimo.
      Dato che il tavolo è molto loose e aggressivo preflop mi piace molto la size del raise, purtroppo nemmeno questo scoraggia gli avversari a chiamare, ma se qualcuno avesse magari speewato 3bettando non sarebbe stato difficile arrivare ad un all in preflop.
      Il flop non è malissimo per la nostra mano in quanto è paired con i 4 che difficilmente dovrebbero essere nel range di call degli avversari, tuttavia non possiamo escludere che qualcuno abbia flattato una mano come A4s, 54s o altre porcherie col 4, oltre a questo dobbiamo temere una coppia di 8 che ha preso full. La continuation bet è d'obbligo e la size è buona, dopo il push di BTN i bui foldano ed è una cosa buona visto che loro sono quelli che avrebbero potuto chiamare con il range più ampio. UTG+1 non mi preoccupa molto sinceramente, nel suo range non dovrebbero esserci mai dei 4 spuri ma più che altro coppiette e broadway, pochi suited connectors, per lo più alti. Il range di BTN potrebbe essere più ampio, ma anche qui non credo ci siano molti 4, data la sua action lì molto spesso avrà un 8x, un'overpair inferiore alla nostra e suited connectors a picche.
      Quando l'action arriva a noi dobbiamo mettere 2395 chips in un piatto di 4645, ricevendo pot odds di 1.94 : 1, che vuol dire che ci serve un'equity del 34%. Per i motivi detti prima mi aspetto che se repushiamo UTG+1 foldi spesso, quindi non mi dispiace andare broke qui, visto che il più delle volte le metteremo in vantaggio.
    • Shneider76
      Shneider76
      Bronzo
      Presente da: 07-09-2009 Contributi: 413
      grazie per l'analisi
      ho postato questa mano in quanto mi sono sentito dire del pollo da almeno 3 persone al tavolo, soprattutto per la size preflop
      TY
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      No vabbè dai, non puoi prendertela perchè un donk ti da del pollo. :D
      La size va bene perchè siamo oltre 150 BB deep, perchè vogliamo costruire da subito il piatto e giocare postflop, possibilmente, contro non più di 2 avversari. Non dare ascolto a gente che apre 20x preflop con ATo o che openpusha 100 BB con AA, continua a fare il tuo gioco.
      Al flop con questa action avrei foldato se la texture fosse stata diversa, ad esempio se fosse stato paired con i J o le Q, o se fosse sceso qualcosa del tipo T :spade: 9 :spade: 5 :club: , oppure 8 :heart: 7 :heart: 5 :spade: , o ancora J :diamond: T :spade: 7 :diamond: . In questi casi un trips sarebbe stato molto più probabile, ci sarebbero potuti essere molti draw e molte più mani che ci sono davanti al flop (set o doppie coppie).
    • Shneider76
      Shneider76
      Bronzo
      Presente da: 07-09-2009 Contributi: 413
      certo infatti
      quando ho visto 5-6 persone nel piatto ero gia pronto a poter foldare su board da te citati
      cmq ci rirpoveremo domani...
      grazie :f_biggrin:
    • valentik72
      valentik72
      Bronzo
      Presente da: 10-02-2006 Contributi: 6.180
      Sinceramente la size pre flop non mi piace per vari motivi :

      - solitamente quando apri fai sempre x5?

      - aprire x5 non significa cmq di non far entrare lo stesso molti player post flop e complicarsi > la situation

      - aprire x5 significa non dare possibilità agli avversari di fare azione difficilmente troverai una 3bet a meno di non trovarti contro QQ+,AK.

      In conclusione preferisco aprire sempre della stessa quantità max x3 ed essere meno prevedibile , foldare AA post flop scoccia ma mi è capitato più volte in questo caso è un easy snap call e paz
    • cr1st14n0
      cr1st14n0
      Bronzo
      Presente da: 07-03-2008 Contributi: 8.284
      Si, ovviamente la size standard per un raise preflop è 3x, ma qui siamo in un torneo da 5€ e i giocatori pensanti o che fanno caso alle nostre size si contano sulla punta delle dita.
      Il problema di fondo di questa mano è che siamo UTG e se chiamati giocheremo tutta la mano fuori posizione, perciò non mi dispiace aprire più largo per cercare di scoraggiare qualcuno ad entrare nel piatto. A questi stake non c'è bisogno di giocare sempre in maniera standard ma si possono fare delle giocate particolari perchè passeranno inosservate. Ad esempio, considera questi stack, noi sempre da UTG ma anzichè avere AA abbiamo 22: in questa situazione preferirei di più un miniraise a un raise 3x, per cercare di fare entrare più persone possibile nel piatto e far crescere le nostre implied odds, visto che se non settiamo non avremo nessun problema a check/foldare la mano, ma se settiamo ci saranno più possibilità che qualcuno hitti una top pair con cui paghi la nostra mano.
      Inoltre gli avversari scarsi tendono a fare raise esagerati preflop con coppiette o mani non forti, che non sanno foldare preflop e non sanno giocare postflop, perciò cercano di far passare tutti preflop. Questi giocatori se magari ci vedono rilanciare 5x possono pensare che giochiamo come loro e potrebbero speewarci anche con JJ e AQ.
      Infine la media degli stack del tavolo è molto deep, quindi si può ancora giocare postflop ed eventualmente foldare, il nostro obiettivo non è rilanciare più largo per committarci al piatto qualsiasi cosa scenda al flop.