usare tastiera e joypad al posto del mouse.

    • skylost85
      skylost85
      Bronzo
      Presente da: 11-03-2009 Contributi: 7.737
      non sapevo bene dove postare!!ho trovato degli articoli interessanti imo su come usare la tastiera senza mouse o addirittura il joypad che ricopre le funzioni di mouse e tastiera!!a me non sembra male grindare usando questo




      premetto che non ho provato a fare queste cose quindi non sono sicuro dei risultati...


      come usare un joypad per controllare il pc:

      Si può facilmente immaginare di quanto poco siano utilizzati ormai i Joypad o i joystick per un pc.
      Non solo perchè i videogiochi si giocano ormai sulle console ma anche perchè la maggior parte dei giochi per pc usano mouse e tastiera.
      Tutti coloro che hanno un joypad o un joystick usb possono comunque tornare a sfruttarlo per controllare il computer e, quindi, per giocare a qualsiasi gioco, anche quelli online o in flash, oppure semplicemente per navigare su internet o per muovere i controlli del media center se non si possiede un telecomando.

      Giochi come Super Mario o come Street Fighter, che, come visto, si trovano gratis su internet, si possono giocare con il joypad anche se, in teoria, si potrebbero giocare solo con la tastiera.

      Esistono infatti due programmi di emulazione che permettono di programmare il joypad o joystick per fare praticamente qualsiasi cosa, "mappando" i pulsanti per farli agire come tasti della tastiera e per muovere il mouse.

      Il primo programma da segnalare è JoyToKey, gratuito, molto vecchio ma che dovrebbe funzionare su tutte le versioni Windows.
      Quando si esegue, viene visualizzata una finestra che mostra la figura del joypad collegato al computer ed i pulsanti che possono essere modificati.
      Per configurare i tasti basta cliccarci sopra e impostare il corrispondente tasto della tastiera del computer.
      È inoltre possibile configurare il joystick per simulare i movimenti del mouse, ed anche per lanciare comandi specifici.
      Dalla scheda "command" si può impostare l'avvio di un programma premendo un pulsante del joypad.

      Per sapere quale è il pulsante 1, il 2 ecc., si può fare riferimento al tool di Windows per la configurazione generale del joypad.
      Andando sul pannello di controllo, col pad collegato, si dovrebbe trovare il programma di gestione del joystick che, in questo caso, può servire solo a capire come vengono identificati i pulsanti.

      Nel caso di joypad più recenti, qualli utilizzati nelle console e quelli analogici, bisogna abilitare le opzioni Axes e Pov nella scheda Other cosi da far comparire questi tasti tra quelli mappabili e perfezionare l'emulazione della tastiera.

      Un programma più nuovo e che funziona meglio è Xpadder.
      Questo software è a pagamento ma si può trovare su internet il download per Xpadder 5.3, rimasto free.
      Xpadder 5.3 funziona su Windows Xp e Vista; su Windows 7 bisogna utilizzare la modalità di compatibilità.
      Il joypad può cosi emulare sia la tastiera che il mouse cosi da poter controllare il computer a distanza o per giocare ai browser game in flash, col joystick.
      Essendo Xpadder più evoluto, la configurazione per mappare i tasti è molto più intuitiva grazie ad una interfaccia grafica ed una procedura quasi guidata.


      come usare la tastiera senza mouse

      Quando il mouse del computer non funziona perchè rotta oppure nel caso si avesse un portatile, può tornare utile sapere come muovere il cursore del mouse con la tastiera.
      Muovere la freccetta senza mouse e quindi con la tastiera, è una funzione che su Windows si può agevolmente fare usando una caratteristica dell'accesso facilitato (le funzionalità di supporto per chi ha problemi fisici).

      Per attivare il controllo puntatore da tastiera, nei casi in cui non si voglia o non si possa usare il mouse, basta premere la combinazione di tasti ALT - SHIFT/MAIUS sinistro - Bloc Num.
      Un avviso dirà che, premendo OK, si va ad attivare il controllo del mouse via tastiera muovendo la freccetta con il tastierino numerico.

      Il click si fa con il 5, il click del tasto destro si fa con il 5 tenendo premuto * mentre, per selezionare il testo in una pagina si deve tener premuto lo 0.
      Premendo sull'icona che appare accanto l'orologio, si accede alle impostazioni del controllo puntatore e si può scegliere la velocità di movimento della freccetta che, di default, è molto lenta.
      Per disattivare il controllo puntatore da tastiera infine basta ripremere la combinazione di tasti ALT - SHIFT/MAIUS sinistro - Bloc Num.

      Se si preferisse una soluzione più efficace e più flessibile si può invece scaricare ed installare un piccolo programma chiamato Mouse Fighter.
      Con Mouse Fighter la freccia del mouse può essere mossa con la tastiera usando le freccette e non il tastierino numerico che, sui pc portatili, è complicato usare.

      Se si sta utilizzando un netbook o laptop senza un tastierino numerico e ci si trovasse male con il touchpad, si può muovere il mouse con le frecce e cliccare con i tasti A e S che fanno da tasto destro e tasto sinistro.
      Mouse Fighter si può attivare, quando occorre, premendo il tasto Caps Lock / Bloc Maiusc, che generalmente, non si usa mai.
      Il piccolo tool mostra una certa intelligenza e riconosce quando si sta scrivendo testo permettendo quindi all'utente di scrivere anche con i tasti A e S senza muovere il cursore.
      Tutto è comunque configurabile, si può controllare il mouse scegliendo altri tasti e si possono impostare la velocità di movimento e l'accelerazione secondo le proprie preferenze.

      Ecco quindi risolto il problema per coloro che rimangono senza mouse.

      Se invece si rompesse la tastiera, per scrivere si può usare la tastiera su schermo, cliccando sui tasti.


      come rimappare i tasti della tastiera:

      Magari qualcuno si sta chiedendo perchè scrivere una guida su come disabilitare alcuni tasti sulla tastiera del computer e su come riconfigurarne e cambiare le funzioni.
      Il fatto è che, se si guarda la tastiera del computer, al di la delle lettere e i numeri, sono sicuro che si vedranno alcuni tasti che si utilizzano molto, alcuni quasi mai ed altri che invece non sa nemmeno a cosa servano e quale funzione abbiano.
      Allora io dico, perchè sprecare i tasti quando è possibile rimapparli, ossia riassegnare le funzioni e disabilitarne alcuni?

      In fondo ci sono tante persone che odiano il tasto "Caps Lock", quello col lucchetto che sta a sinistra e fa scrivere tutto in maiuscolo.
      Sono certo che tanti osiano tasti come "INS", che cancella automaticamente le lettere sulla destra del cursore man mano che si scrive, oppure il tasto "scroll Lock", "Fine", "Sleep", "Num Lock", i tasti "Windows" e cosi via.
      Magari questi tasti potrebbero essere più utili se aprissero internet explorer oppure il media player o ancora che avviassero qualche programma automaticamente.

      Insomma, non voglio assolutamente dire che tutti debbano disattivare o riassegnare questi tasti ma per coloro che lo desiderano, vediamo adesso come si può fare.

      I tasti della tastiera di un computer, su Windows, sono mappati nelle loro funzioni tramite dei codici all'interno delle chiavi di registro.
      Conoscendo tutti i codici si potrebbe agevolmente modificare l'assegnazione delle funzioni.
      Siccome farlo da chiavi di registro diventa un casino però, ci possiamo avvalere di alcuni programmi molto facili da usare che consentono di cambiare i tasti, di rimapparli e disattivarli.

      Prima di tutto, per chi vuole disabilitare, solo temporaneamente, quando non serve, i tasti Lock, e, precisamente, il tasto Caps Lock in modo da annullarlo anche se lo si premesse accidentalmente (magari prima di inserire una password), NumLock (o bloc Num) per usare il tastierino numerico sempre o mai, e Scroll Lock (o Bloc Scorr).
      Si può allora usare un piccolo programma chiamato NumLocker, installarlo e lasciarlo avviare con Windows in background.
      NumLock si può impostare cliccando sulla relativa icona nella taskbar accanto all'orologio e scegliere se disattivare o meno i tasti Lock.
      (Se li disattivate, magari potete usare i led luminosi dei tasti lock per vedere il traffico di rete).

      Nel caso invece si vogliano rimappare i tasti o disattivarli completamente, senza lasciare un programma in background che ruba memoria (anche se Numlocker ne usa pochissima), si possono usare due ottimi programmi, facili da usare con cui impostare qualsiasi tasto con una funzione diversa.

      La rimappatura dei tasti sulla tastiera del computer è il processo per cambiarne il comportamento in modo permanente.
      Sharp Keys è un software portatile che scrive le chiavi rimappate sul Registro di Windows, il che significa, in sostanza, che le modifiche sono attive dopo il riavvio successivo del computer.

      Sharp Keys supporta 104 tasti (basati sulla tastiera logitech standard) che possono essere riassegnati e cambiati sulla tastiera del computer.
      C'è cosi la possibilità di configurare sia i tasti meno utilizzati sia, se si volesse, le lettere e i numeri.
      Si può ad esempio impostare che premendo la lettera A si apra Internet (sicuramente sconsigliato, meglio riassegnare quei tasti che non si usano mai).
      Il software è anche in grado di individuare alcuni dei tasti multimediali che stanno sulle tastiere Logitech, quelli piccoli in alto.

      Il vantaggio principale di Sharp Keys è che non opera alcun hack sul sistema ma sfrutta semplicemente le funzionalità native di Windows per rimappare i tasti.
      Ciò significa che il software non deve essere in esecuzione in background, dopo che le modifiche sono state apportate e che si possono ripristinare al volo gli originali valori nel caso siano stati fatti errori.

      Siccome Sharp Keys ha una interfaccia un po' spartana e non funziona con alcuni modelli particolari di pc portatili, si può usare un altro programma più bello da vedere e facile da usare.

      Keytweak remapper è, come gli altri programmi, compatibile con tutte le versioni Windows, Xp, Vista e Windows 7.
      La differenza principale tra Keytweak e Sharp Keys è soprattutto l'interfaccia grafica che rende più semplice l'operazione di rimappare o disattivare i tasti.

      KeyTweak visualizza una tastiera virtuale che è la replica grafica della propria tastiera, in questo modo ci si può facilmente organizzare per assegnare certi tasti a particolari funzioni.
      Una caratteristica interessante e molto utile del programma è che sono sempre mostrati i tasti originali di default cosi non ci si può sbagliare.
      Se anche ci si sbagliasse e si facessero modifiche non volute, si può tornare indietro in qualsiasi momento ed annullare la mappatura personalizzata.

      KeyTweak Remapper può disabilitare completamente un tasto, cosi, quando lo si preme, non succede più niente (utile nel caso dia fastidio il Caps Lock).
      Il vantaggio principale di Keytweak è quindi la rappresentazione visiva della tastiera e la facilità di riassegnarli.

      Per finire il discorso, vediamo anche un altro software chiamato SKeys che diventa molto utile per cambiare la funzione dei tasti speciali, quelli aggiuntivi su alcune tastiere che, ad esempio, aprono internet explorer, la posta elettronica, quelli che modificano il volume oppure avviano la riproduzione di video o l'ascolto di musica dal Windows Media Player, lo sleep, l'ibernazione (odiosa quando la si preme per sbaglio), o lo spegnimento.
      SKeys rimappa questi tasti speciali con la possibilità di dare loro diverse funzioni, qundi, ad esempio, di aprire Chrome o Firefox al posto di Internet Explorer, di aprire un altro Media Player o di avviare altre applicazioni a scelta.


      E PER FINIRE , LA FANTASCIENZA ...........

      USARE IL PC SENZA MANI...USANDO SOLO LA TESTA.......... LOL
      8o 8o

      Quando si parla di usare un pc senza mani si pensa sempre ad alcuni film di fantascienza, se poi addirittura dicessi che si può usare il computer con la testa, potrei passare per matto.
      Beh insomma, non ho mica detto con la mente, quello si che sarebbe una cosa che farebbe tremare, ho solo detto con la testa!
      In effetti c'è una applicazione uscita qualche mese fa, che consente di usare e controllare il mouse muovendo la testa, il cui movimento è catturato da un software tramite la webcam.

      In effetti, a pensarci bene, non c'è nessuna novità perchè in un'altra occasione avevamo parlato di CamSpace che consentiva di giocare ai videogiochi usando come joystick un qualsiasi oggetto, un accendino, una penna o un volante di legno con una chiara ispirazione alla console Nintendo Wii.
      In questo caso invece il programma può essere simpatico per tutti ma molto utile per chi soffre di disabilità alle mani e non riesce a manovrare un mouse.

      Il programma è gratuito e si chiama eViaCam il cui download è di appena 2,5 MB e che funziona sia su PC Windows che Linux.

      Non nascondo che ho avuto un po' di problemi ad usarlo e infatti non ne ho scritto prima ma, riprovando da zero ha funzionato a meraviglia quindi, nel caso di problemi, non posso che consigliare di insistere.
      Allora, sicuramente la cosa principale da fare è assicurarsi di avere una webcam funzionante quindi prima di installare il programma, meglio verificare che l'immagine ripresa compaia regolarmente e che ci sia luce a sufficienza nella stanza.
      Dopo aver installato e avviato eViaCam, se tutto funziona, si dovrebbe subito vedere una finestra con la ripresa della webcam e la nostra testa.
      Sopra la finestra ci sono alcuni pulsanti e bisogna premere quello verde, accanto alla X rossa per avviare la rilevazione e il controllo.
      Gia da adesso, senza bisogno di toccare nessuna impostazione, si dovrebbe riuscire a controllare il mouse con la testa, muovendola.
      Spostando la faccia a destra, si vedrà la freccetta del mouse muoversi a destra e cosi via.
      Se si fissa una icona o un pulsante sul desktop, portandoci il cursore sopra e fermandolo, si fa il clic automaticamente e si apre il programma o la finestra relativa.

      Dopo aver fatto questa prima prova sicuramente qualcosa sarà da mettere apposto quindi bisogna andare a vedere le impostazioni del menu di configurazione.
      Nel menu generale si può modificare la fotocamera da usare, la lingua, le impostazioni del profilo nel caso più persone utilizzino lo stesso computer con questo software.
      Utilizzando la schermata di opzioni relativa al movimento (motion) si può decidere la velocità del movimento del cursore e la sensibilità per decidere quanta strada deve percorrere il mouse muovendo la testa.
      In questo menu si possono fare tutte le prove del caso fino a che non si è soddisfatti.
      L'impostazione importante è quella relativa al click del mouse che eViacam gestisce in modo che, se ci si ferma su un oggetto per qualche secondo, parte il click o il doppio click del tasto sinistro.
      Si può quindi impostare quanto tempo è necessario fissare una icona o un oggetto, prima che scatti il click o il doppioclick.
      si può inoltre decidere di sentire un suono ad ogni cliccata di mouse, si possono fare più click contemporaneamente e, sulla opzione "Bahaviour" o comportamento scegliere (almeno per me), quello "Fast" o veloce.

      La scheda Avanzate consente di scegliere di rilevare automaticamente la propria testa ripresa dalla webcam, ed è consigliabile, almeno le prime volte, mentre in basso si può scegliere di usare una tastiera su schermo cosi da scrivere senza mani ma sinceramente, questa modalità complica parecchio le cose.

      Il programma funziona bene anche se è un po' fragile e potrebbe sicuramente essere migliorato ma apre degli spiragli tecnologici davvero molto interessanti per il futuro.
      Insomma con eViacam si può controllare un computer con la forza della mente o, meglio, della testa cosi, chi da supportare chi avesse problemi fisici oppure per essere protagonisti di film di fantascienza e stupire amici parenti e genitori.
  • 1 risposta