Guardate che ho foldato...

    • broksi
      broksi
      Bronzo
      Presente da: 01-13-2008 Contributi: 43
      Ciao ragazzi... Sto giocando un turbo Fiddy su Full Tilt (50$+5$) con 36 posti pagati... Ho appena foldato una mano assurda.... ve la racconto:
      In mano ho 88 e sono secondo a parlare, prima di me (Yanni) fa raise di 3 volte il BB, io faccio call, poi SNAKERS call, gverre fa All in.... Yanni call, io foldo e Snakers call.... Non mi sembrava furbo andare all in preflop con una coppia di 88 e soprattutto con altre 3 persone.... Morale guardate voi :

      Dopo poche mani di nuovo... 88.... sta volta dico: non sono più usciti 8 dal poker, provo a giocare... Un giocatore fa raise e un'altro call... a quel punto io faccio call... dopo il flop finalmente esce l'8 e dopo il mio check LuckyDucky fa raise di 340 al che gli chiamo l'allin e lui fa call... :)

      Ma io dico.... Come si fa ad andare all in con A10 con quel flop?? PAZZI
  • 30 risposte
    • zabriensky
      zabriensky
      Basic
      Presente da: 03-17-2008 Contributi: 102
      Hai fatto bene a foldare 88 nella prima mano, hai avuto un raise prima di te e un all in dopo....chiaro che vedendo il flop ti mangi le mani ma il tuo fold è giusto.
    • geniodelletartarughe
      geniodelletartarughe
      Coach
      Coach
      Presente da: 10-21-2007 Contributi: 3.662
      Se ti può consolare, mi è capitato più di una volta di trovarmi in questa situazione :_(
    • Dolphin1
      Dolphin1
      Bronzo
      Presente da: 02-17-2008 Contributi: 115
      Al posto tuo avrei fatto lo stesso.
      Anzi ti dico che l ho pure fatto con coppia di 10....e gli altri avevano le stesse carte dei tuoi avversari,ed ho avuto la fortuna poi di vincere anche il torneo.
    • lucio1003
      lucio1003
      Bronzo
      Presente da: 08-30-2007 Contributi: 763
      non sono più usciti 8 dal poker, provo a giocare...

      Cavolo, non ci avevo mai pensato, e' dai tempi in cui giocavo al lotto che non seguo piu' i ritardi. In che articolo strategico l'hai letto? Forse me lo sono perso!
    • manusaiz
      manusaiz
      Bronzo
      Presente da: 12-08-2007 Contributi: 1.442
      bella Lucio ! Ma devo dire che anche a me capita di notare se esce spesso o no una certa carta.
      a proposito di 88 io sono dovuto andare allin xchè ero corto di chips ed è uscito il poker..... che c....!!!! :D
    • bellavec
      bellavec
      Bronzo
      Presente da: 01-29-2008 Contributi: 7.815
      L'originale di Dolphin1Al posto tuo avrei fatto lo stesso.
      Anzi ti dico che l ho pure fatto con coppia di 10...
      per me si poteva foldare pure JJ con un'action del genere..
    • lucio1003
      lucio1003
      Bronzo
      Presente da: 08-30-2007 Contributi: 763
      Ah be' , allora c'e' giusto giusto un programmino su internet che prevede le carte che usciranno basandosi dui boards precedenti, mi manca solo quello da comprare e ce li ho tutti. Ora ci faro' un pensierino
    • geniodelletartarughe
      geniodelletartarughe
      Coach
      Coach
      Presente da: 10-21-2007 Contributi: 3.662
      Io propongo di farle inserire su pokertracker le statistiche sui ritardi delle carte... magari il ritardo ad ogni tavolo e quello su tutte le ruote :D
    • bellavec
      bellavec
      Bronzo
      Presente da: 01-29-2008 Contributi: 7.815
      rotfl io se vedo corvi che volano davanti alla mia finestra fold preflop anche AA :D :D :D :D :D

      ragà prima molliamo le superstizioni, le cabale e quant'altro (tipo giocate "perché ce la si sente") prima possiamo parlare di poker seriamente.. la probabilità di settare al flop è e resterà sempre inchiodata al 12%, e le pokerroom hanno generatori random affidabilissimi e ultratestati, benché su tutti i forum ci sia gente che cerca dei read pure su quelli :D
    • lucio1003
      lucio1003
      Bronzo
      Presente da: 08-30-2007 Contributi: 763
      Ohhh così mi piace sentir parlare, bravo!
      A volte ho paura di essere pedante e cerco percio' di usare l'ironia per provocare, ma bisogna finirla con certe cazzate ed affidarsi di piu' allo studio o saremo sempre degli asini, non siamo mica nati imparati come minieri o cartanti come il suo socio...
    • Galliani
      Galliani
      Bronzo
      Presente da: 10-26-2007 Contributi: 5.562
      Ciao,

      volevo portare una riflessione, anche se forse un pò strampalata (nel senso che già in questo 3D ci si è espressi la riguardo).

      Generatore di statistiche sui ritardi. Le poker room hanno generatori casuali in merito alle mani che portano ad inchiodare le statistiche di un set al flop partendo da coppia sul 12%.

      Perchè non è corretto pensare che il ritardo nell'uscita delle carte sia importante e, inoltre, un fattore da tenere in considerazione? Il fatto che la statistica si attesti su quella percentuale significa che ... accade tot volte su tot ripetizioni. Prima o poi deve accedere. Il fatto che l'amico dica che dal poker in poi non erano usciti altri 8 secondo me non è così stupido, tutt'altro. Proprio perchè il sistema è fatto per generare mani casuali che si attestano nel lungo periodo sul 12% se registri un notevole ritardo in un certo qual modo aumenta la probabilità che quella situazione si venga a determinare. Certo, magari è successo la mano precedente senza che nessuno (trane uno) se ne accorgesse.

      Sono convinto che, in ogni caso, questo sia un caso particolare e che semplicemnte sia successo indipendentemente dal ritardo. Le mani sono generate su migliaia di tavoli contemporaneamente, su decine di migliaia di postazioni di gioco differenti.

      Ottima il primo fold, da manuale, non si inventa niente. La seconda mano è giocata bene ma non credo che avrebbe chiamato un grosso all in preflop ... l'ha dimostrato prima.

      Quella riflessione "manca l'8 da un bel pò" è qualcosa di naturale per chi guarda con attenzione il tavolo e le carte che escono. Non si assumono decisioni rischiose su di esse visto che in fin dei conti sono riflessioni improbabili, spesso smentite. Non si gioca con le sensazioni ma, certo, le coppie un minimo si difendono.

      L'8 poi, a detta di qualcuno, è la carta chiave per valutare la mano Ax in quanto hai 5 coppie di carte Ax contro cui sei in svantaggio e 6 coppie di carte Ax contro cui sei in vantaggio. Una sorta di punto di svolta.

      L'8 era la sua carta ..... lol.

      Galliani
    • geniodelletartarughe
      geniodelletartarughe
      Coach
      Coach
      Presente da: 10-21-2007 Contributi: 3.662
      L'originale di Galliani
      L'8 poi, a detta di qualcuno, è la carta chiave per valutare la mano Ax in quanto hai 5 coppie di carte Ax contro cui sei in svantaggio e 6 coppie di carte Ax contro cui sei in vantaggio. Una sorta di punto di svolta.

      L'8 era la sua carta ..... lol.

      Galliani
      Se ti riferisci alla coppia di otto non è proprio così perchè parti in vantaggio contro tutti gli Ax in heads up, tranne contro AA ovviamente
    • bellavec
      bellavec
      Bronzo
      Presente da: 01-29-2008 Contributi: 7.815
      L'originale di GallianiPerchè non è corretto pensare che il ritardo nell'uscita delle carte sia importante e, inoltre, un fattore da tenere in considerazione? Il fatto che la statistica si attesti su quella percentuale significa che ... accade tot volte su tot ripetizioni. Prima o poi deve accedere. Il fatto che l'amico dica che dal poker in poi non erano usciti altri 8 secondo me non è così stupido, tutt'altro. Proprio perchè il sistema è fatto per generare mani casuali che si attestano nel lungo periodo sul 12% se registri un notevole ritardo in un certo qual modo aumenta la probabilità che quella situazione si venga a determinare.
      Cerco di spiegartelo in maniera semplice, questo è lo stesso ragionamento per cui molti inseguono numeri del lotto ritardatari sprecando delle fortune.

      Se tu ti fai servire 1000 volte coppia di 8, all'inizio potrai dire che circa 120 volte otterrai un set. Se ogni flop è perfettamente casuale, però, nel breve termine tu hai sempre la tua probabilità del 12%: perciò, siccome la legge dei grandi numeri ha bisogno di numeri davvero grandi per essere perfetta, può accadere che nei primi 40 flop non setti mai. Sei convinto che al 41° flop tu hai comunque una probabilità del 12% di settare?

      Un esempio più pratico: lanciando una monetina hai il 50% di fare testa: se tu lanci 10 volte una monetina e ti viene per una combinazione sempre croce, credi davvero che all'undicesimo lancio la monetina sia spinta da qualche forza oscura a uscire testa oppure capisci che la probabilità è sempre 50%?

      L'originale di GallianiQuella riflessione "manca l'8 da un bel pò" è qualcosa di naturale per chi guarda con attenzione il tavolo e le carte che escono. Non si assumono decisioni rischiose su di esse visto che in fin dei conti sono riflessioni improbabili, spesso smentite. Non si gioca con le sensazioni ma, certo, le coppie un minimo si difendono.
      La riflessione sul ritardo è naturale nel senso che è comune che venga in mente, se non si fa un'analisi matematica. Ma è sbagliata te l'assicuro.
      Al contrario la seconda mano postata è giocata bene (a meno che il primo raise non fosse enorme), su questo non ho detto nulla.. le coppie le difendo anch'io, ma anche se ho già settato 10 volte di fila :D


      Spero di aver convinto qualcuno :)
    • DonSalva
      DonSalva
      Bronzo
      Presente da: 08-27-2006 Contributi: 11.700
      bravo bellavec :)

      le carte non hanno una memoria ;)
    • saverok
      saverok
      Bronzo
      Presente da: 02-04-2008 Contributi: 288
      bellavec la tua dimostrazione non fa una piega eppure anche io sono daccordo con il discorso di galliani :D
      ovviamente non gioco una mano perchè ad esempio quella carta non esce da parecchio pero' mi capita spesso di pensarlo :tongue:



      p.s. per quanto riguarda il lotto... sono stradaccordissimo con voi che c'è chi ha sperperato fortune pero' ,prendendo l'esempio dell'estratto e dei suoi ritardi, chi ha i SOLDI puo' permettersi un investimento del genere.. e prima o poi (range min/max di tutti i ritardi) quel numero esce
    • bellavec
      bellavec
      Bronzo
      Presente da: 01-29-2008 Contributi: 7.815
      L'originale di saverokp.s. per quanto riguarda il lotto... sono stradaccordissimo con voi che c'è chi ha sperperato fortune pero' ,prendendo l'esempio dell'estratto e dei suoi ritardi, chi ha i SOLDI puo' permettersi un investimento del genere.. e prima o poi (range min/max di tutti i ritardi) quel numero esce
      save una cosa.. io non son per niente esperto di lotto, non mi piacciono i giochi di fortuna, solo skill :D
      però ho letto da qualche parte che c'è chi s'è inventato di puntare sempre sullo stesso numero ritardatario, raddoppiando la puntata o roba del genere.. dicendo prima o poi uscirà.

      Ora, ammesso e non concesso che questo metodo possa portare alla lunga (o lunghissima) a recuperare l'investimento, il punto è che lo potresti fare su qualsiasi numero, ritardatario o no, perché per tutti puoi dire "prima o poi uscirà" e su nessuno puoi sapere quando. Ogni sabato (o quando estraggono) ogni numero ha la stessa probabilità, 1/90, di uscire!
    • zabriensky
      zabriensky
      Basic
      Presente da: 03-17-2008 Contributi: 102
      L'originale di bellavec
      L'originale di saverokp.s. per quanto riguarda il lotto... sono stradaccordissimo con voi che c'è chi ha sperperato fortune pero' ,prendendo l'esempio dell'estratto e dei suoi ritardi, chi ha i SOLDI puo' permettersi un investimento del genere.. e prima o poi (range min/max di tutti i ritardi) quel numero esce
      save una cosa.. io non son per niente esperto di lotto, non mi piacciono i giochi di fortuna, solo skill :D
      però ho letto da qualche parte che c'è chi s'è inventato di puntare sempre sullo stesso numero ritardatario, raddoppiando la puntata o roba del genere.. dicendo prima o poi uscirà.

      Ora, ammesso e non concesso che questo metodo possa portare alla lunga (o lunghissima) a recuperare l'investimento, il punto è che lo potresti fare su qualsiasi numero, ritardatario o no, perché per tutti puoi dire "prima o poi uscirà" e su nessuno puoi sapere quando. Ogni sabato (o quando estraggono) ogni numero ha la stessa probabilità, 1/90, di uscire!
      Partendo da un numero gia' ritardatario (esempio 150 estrazioni) partiresti gia' avvantaggiato rispetto ad un numero appena estratto....sopratutto dovresti investire di meno.....

      Ci sono state solo 2 volte nella storia del lotto che un numero abbia superato le 200 estrazioni di ritardo

      34 Cagliari 203 1-4-2006 (data di uscita)
      8 Roma 201 23-8-1941
      55 Bari 196 12-3-1960
      82 Bari 193 27-11-1943
      67 Venezia 191 18-10-1924
      71 Cagliari 191 26-6-1971
      ....
    • Galliani
      Galliani
      Bronzo
      Presente da: 10-26-2007 Contributi: 5.562
      L'originale di geniodelletartarughe
      L'originale di Galliani
      L'8 poi, a detta di qualcuno, è la carta chiave per valutare la mano Ax in quanto hai 5 coppie di carte Ax contro cui sei in svantaggio e 6 coppie di carte Ax contro cui sei in vantaggio. Una sorta di punto di svolta.

      L'8 era la sua carta ..... lol.

      Galliani
      Se ti riferisci alla coppia di otto non è proprio così perchè parti in vantaggio contro tutti gli Ax in heads up, tranne contro AA ovviamente
      No, mi riferisco a quello che dice Harrington (vol. 1) a proposito di A8 e della valutazione delle mani Ax.

      Ciao

      Galliani.
    • Galliani
      Galliani
      Bronzo
      Presente da: 10-26-2007 Contributi: 5.562
      L'originale di bellavec
      L'originale di GallianiPerchè non è corretto pensare che il ritardo nell'uscita delle carte sia importante e, inoltre, un fattore da tenere in considerazione? Il fatto che la statistica si attesti su quella percentuale significa che ... accade tot volte su tot ripetizioni. Prima o poi deve accedere. Il fatto che l'amico dica che dal poker in poi non erano usciti altri 8 secondo me non è così stupido, tutt'altro. Proprio perchè il sistema è fatto per generare mani casuali che si attestano nel lungo periodo sul 12% se registri un notevole ritardo in un certo qual modo aumenta la probabilità che quella situazione si venga a determinare.
      Cerco di spiegartelo in maniera semplice, questo è lo stesso ragionamento per cui molti inseguono numeri del lotto ritardatari sprecando delle fortune.

      Se tu ti fai servire 1000 volte coppia di 8, all'inizio potrai dire che circa 120 volte otterrai un set. Se ogni flop è perfettamente casuale, però, nel breve termine tu hai sempre la tua probabilità del 12%: perciò, siccome la legge dei grandi numeri ha bisogno di numeri davvero grandi per essere perfetta, può accadere che nei primi 40 flop non setti mai. Sei convinto che al 41° flop tu hai comunque una probabilità del 12% di settare?

      Un esempio più pratico: lanciando una monetina hai il 50% di fare testa: se tu lanci 10 volte una monetina e ti viene per una combinazione sempre croce, credi davvero che all'undicesimo lancio la monetina sia spinta da qualche forza oscura a uscire testa oppure capisci che la probabilità è sempre 50%?

      L'originale di GallianiQuella riflessione "manca l'8 da un bel pò" è qualcosa di naturale per chi guarda con attenzione il tavolo e le carte che escono. Non si assumono decisioni rischiose su di esse visto che in fin dei conti sono riflessioni improbabili, spesso smentite. Non si gioca con le sensazioni ma, certo, le coppie un minimo si difendono.
      La riflessione sul ritardo è naturale nel senso che è comune che venga in mente, se non si fa un'analisi matematica. Ma è sbagliata te l'assicuro.
      Al contrario la seconda mano postata è giocata bene (a meno che il primo raise non fosse enorme), su questo non ho detto nulla.. le coppie le difendo anch'io, ma anche se ho già settato 10 volte di fila :D


      Spero di aver convinto qualcuno :)
      Sei stato chiarissimo, anche perchè io condivido l'ho detto, è una riflessione naturale ma non determinante per la giocata.

      Diciamo che in quel caso ha avuto un effetto .... motivante, la puntata non era alta e il call era possibile, anche quella riflessione l'ha portato a chiamare e, finalmente, vincere la mano 88 ....

      Si, mi hai convinto. E' evidente che il ritardo non è garanzia. Ma credo che proprio il fatto che il generatore di mani è casuale, questo vuole dir che tende a eliminare i ritardi .....

      Però ho letto in qualche forum americano che ci sono giocatori (non pochi) che hanno creato dei loro programmi che evidenziano anche il ritardo.

      Quindi: capisco che non è l'elemento determinante ma ... è una variabile da tenere in considerazione.

      Diciamo che, per me e nella mia personalissima opinione, Hari Sheldon sarebbe in grado di risolvere matematicamente il problema del poker con un sistema matematico psicostorio-pokeristico piuttosto che psicostoriografico.

      sempre per riprendere Harrington, occorrebbe valutare anche le altre giocate che l'amico ha fatto con 88 (e ne abbiamo un esempio che casca a pennello. Varia il modo di giocare la mano (chiama e non folda) tenendo conto di un dettaglio ce ha "letto". No?

      Grazie della risposta.

      Galliani

      PS se vi capita di dover scegliere un film, vi consiglio "Non pensarci" con Mastrandrea, sono appena tornato .... ne vale la pena, sempre secondo me.
    • 1
    • 2