Consigli torneo live

    • LemmyZ06
      LemmyZ06
      Bronzo
      Presente da: 11-27-2008 Contributi: 101
      Ciao raga, sono appena tornato da una festa e parlando con alcuni ragazzi è uscito fuori il discorso del poker. Sti qua giocano praticamente ogni lunedì sera, si fanno mini tornei da 2 o più tavoli. Non è un circolo, semplici ragazzi a casa di qualcuno. Mi hanno invitato per lunedì prossimo. Ora, io si può dire che praticamente non ho mai giocato live ma solo online... Per questo vi chiedo consigli! Non vado lì con l'idea di fare profitto, credo che farei molto di più stando a casa a multitablare lol, ma mi interessa cominciare a confrontarmi anche nel live, cercare di capire cosa cambia e, soprattutto, mi interessa molto la componente psicologica dei "tells". E' chiaro che è un'arte a sè che non può essere appresa con un semplice thread, evidentemente... ma qualcuno di voi che ha una certa esperienza sia live che online, avrebbe qualche consiglio da darmi?
      A sentire parlare un paio di loro non credo di andare in un covo di squali, anzi... non sanno cos'è una cbet, le pot odds mi han risposto: "pot che"? :D
      O fingevano o, più verosimilmente, sono semplici casual gamers sui quali credo di avere un certo edge, almeno dopo 2000 e passa sit, se pure ai microlimiti, in attivo di 600€, le basi dovrei averle! :P

      Probabilmente, conoscendo i tipi, ci sarà qualche lag/maniac (o probabilmente donk/maniac :D ) e qualcuno molto tight/passive... insomma, dovrebbe esserci un po' di tutto e di più...

      Consigli?
  • 5 risposte
    • AlexInside
      AlexInside
      Oro
      Presente da: 08-13-2007 Contributi: 7.092
      Armati di tanta pazienza :rolleyes:
    • LemmyZ06
      LemmyZ06
      Bronzo
      Presente da: 11-27-2008 Contributi: 101
      Alex, ti assicuro che combattendo quotidianamente contro omini random che giocano random (e sculano random :D ), di pazienza ne ho ormai tanta! :D

      Qualcosa di più concreto? :P
    • lyon79
      lyon79
      Bronzo
      Presente da: 10-17-2007 Contributi: 55
      personalmente ho notato che il livello di gioco live è molto inferiore rispetto a quello on line e che la maggior parte delle persone che gioca occasionalmente live non gioca on line e non si preoccupa del lato teorico (se così si può definire) del texas holdem...

      pertanto: una strategia thight nella fase iniziale (se non sculano) ti porta facilmente al raddoppio in quanto i call assurdi ci sono in quantità industriale...meglio perciò esagerare coi rilanci anzichè rispettare la regola del X4, quanto meno per giocarsi le mani forti contro meno avversari possibili.

      Per gli stessi motivi nella fase finale inutile pushare ATC...
      la fold equity non esiste live
    • navigator7709
      navigator7709
      Moderatore
      Moderatore
      Presente da: 06-16-2008 Contributi: 6.688
      Aggiunta alle considerazioni di Lyon, proprio per la loro conoscenza delle "pot che..." :D , giocati a basso costo tutti i progetti possibili, ti daranno quasi sicuramente le odds per seguirli, oppure te le taglieranno con delle overbet per cui non avrai difficoltà a foldare!

      Un pochino di foldequity la puoi trovare solo in bolla, dal non-chipleader.
    • raisamaro
      raisamaro
      Basic
      Presente da: 04-25-2009 Contributi: 57
      Gioca come sai, pensando più che altro a costruire trappole con mani facilmente dissimulabili tipo suited connectors bassi, il resto verrà da sé. Trappole, Trappole, Trappole.
      Non cercare di leggere le mani degli altri unicamente sulla posizione degli avversari: molto spesso la posizione nemmeno la guardano.
      Non sottovalutare comunque questo tipo di avversari, soltanto perché, di norma, chi non gioca online non possiede una preparazione teorica adeguata. Tieni presente che chi gioca online ha necessità assoluta di avere una preparazione teorica, perché è l'unico elemento su cui puoi fondare il tuo gioco. Chi gioca live, potendo contare anche su altri elementi, normalmente è meno portato a documentarsi, ma non per questo significa che necessariamente sia un "fish": può darsi che tu trovi alcuni avversari assolutamente padroni delle dinaniche del ring, che avrai difficoltà ad arginare.
      Preparati psicologicamente a essere scoppiato da qualcuno che gioca "a vita persa" qualsiasi carta che non sia il quattro di coppe e il tre di spade: fa parte del gioco.
      Valuta bene i call: i call dei tight passivi ti devono allarmare sempre. Non pensare che se non hanno rilanciato sicuramente sono dietro a rincorrere.
      Da ultimo, non sopravvalutare gli eventuali tell, rispetto alla dinamica della mano. I tell usali soltanto quando non hai altri elementi.
      Devi cercare principalmente di capire la psicologia di ciascun giocatore, prima ancora della sua tipologia. Chiunque, almeno una volta ogni sessione, farà una giocata al di fuori del suo schema tipico di gioco, ma quasi mai prenderà decisioni contrarie al proprio carattere.