Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare su questo sito, accetterai i suddetti cookie. Per maggiori dettagli e per cambiare le tue impostazioni, guarda la nostra Policy sui Cookie e la Policy sulla Privacy. Chiudi

Trasferendosi all'estero....

    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Vista la mia intenzione di trasferirmi ed andare via dall'italia il prima possibile,vorrei capire se trasferendomi all'estero,potrò creare un'altro account su pokestars.com anche se ho già chiuso il mio attuale trasferendomi sul .it In sostanza mi chiedo se visto che mi connetterò da un altro posto potrò creare un account con i miei dati senza entrare nell'ilegalità?..spero di essere stato chiaro!!
  • 18 risposte
    • danielasso
      danielasso
      Bronzo
      Presente da: 02-15-2008 Contributi: 12.124
      Ciao luckyluk

      Per andare sul sicuro ti consiglio di contattare il supporto di PStars.it e anche di PStars.com
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Comunque è un vero schifo quello che sta succedendo in Italia,ma se dovessi darmi un consiglio disinteressato...secondo te/voi,dove dovrei spostarmi andandomene via dall'italia e cercando di avere dal poker una buona se non totale fetta delle mie entrate economiche?!
    • danielasso
      danielasso
      Bronzo
      Presente da: 02-15-2008 Contributi: 12.124
      Sinceramente non saprei darti un consiglio. Dipende da tante cose.
      Pensare di darsi al poker, e fare il "pokerista" come lavoro, non è facile perchè per farlo devi avere solide basi economiche e pure di studio e soprattutto devi essere sicuro di poter fare grosse cifre.
      Mica puoi prendere ed andare all'estero all'avventura. Se non dovessi sfondare nel poker cosa fai ?

      Insomma, secondo me è sempre meglio porsi degli obiettivi: terminare gli studi, cercare di trovare un buon lavoro / buona posizione che possano garantire un minimo di soldi. Nel frattempo coltiviamo la nostra passione del poker, sperando di fare un "13" e di potersi dare solo al poker con grande profitto.

      Ma partire con l'idea di fare il giocatore di professione mi sembra questo un vero azzardo. Ora potrei sbagliarmi, non conoscendo la tua situazione... però non puoi pensare di fare del poker una professione perchè hai vinto 2000$ in un mese.

      Immagino che vai all'estero per altri motivi. Lavoro / moglie ? o cmq affari tuoi
    • valentik72
      valentik72
      Bronzo
      Presente da: 10-02-2006 Contributi: 6.180
      Principalmente concordo Con Danielasso pero' se ha le idee ben chiare prendi pure le tue decisioni serenamente per quello che posso dirti e molto piu' brutto pentirsi dopo qualche anno di non aver fatto una scelta. Poi imho se vuoi affermarti nel poker lo puoi anke benissimo fare qui in Italia imho. Mentre l' estero magari potrebbe offrirti altre prospettive in altri campi: nello studio, nel lavoro o altro. cmq sia in bocca al lupo
    • emmeacca
      emmeacca
      Bronzo
      Presente da: 04-27-2009 Contributi: 695
      L'originale di valentik72Principalmente concordo Con Danielasso pero' se ha le idee ben chiare prendi pure le tue decisioni serenamente per quello che posso dirti e molto piu' brutto pentirsi dopo qualche anno di non aver fatto una scelta. Poi imho se vuoi affermarti nel poker lo puoi anke benissimo fare qui in Italia imho. Mentre l' estero magari potrebbe offrirti altre prospettive in altri campi: nello studio, nel lavoro o altro. cmq sia in bocca al lupo
      Ma perchè andare all'estero? quanto vinci attualmente in media giocando a poker? secondo me i soldi per vivere di poker si riescono a fare anche sulle .it, una in particolare...
      Se invece produci 100.000$ di utile al mese, comprati casa in svizzera e sei tranqui, li nn ti rompono i coglioni...

      PS. ma Full Tilt non ti piace proprio? al momento accettano ancora gli italiani... poi si vedrà se bannano pure loro
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Grazie dei consigli ragazzi.
      Ora,spiego la mia situazione..è passato meno di un anno da quando gioco a poker,mi sono appassionato,so di essere molto molto migliorato,e so di voler migliorare ancora tanto!!!Sto dedicando davvero molto tempo e molto impegno in questa cosa e soprattutto sono felice e consapevole di quello che sto cercando!!Si tratta semplicemente di raggiungere un "sogno",che però,a differenza di tutti i suoi simili,il modo di realizzarlo,passa solo ed esclusivamente dalle mie mani e dalle mie decisioni.
      Non ho vergogna a dire che voglio diventare un professionista del poker e ho intenzione di intraprendere questa lunga strada ancora una volta consapevole di avere già buone basi di esperienza da cui partire ed andare avanti nel mio percorso lungo,tortuoso e pieno di insidie ma pur sempre il MIO percorso e la MIA decisione!!!
      Adesso,svelato il mio modo di vedere il poker,potete facilmente capire che un qualsiasi lavoro comune per poter comunque avere una base solida lo si può trovare all'estero come in Italia,ma per quanto riguarda il poker,qui da noi sta andando tutto per il verso sbagliato!!!
      Da qui parte la mia idea di andarmene via e seguire la strada che mi sono scelto in posti che me lo possano permettere con tranquillità!!!Questo è il mio pensiero!!!
      Secondo voi in Italia è ancora possibile credere in questa cosa,con AAMS che blocca tutti i siti.com e le room.it che hanno un traffico molto limitato?!
    • pinerolo
      pinerolo
      Bronzo
      Presente da: 05-02-2008 Contributi: 7.483
      giocare e vincere sull .it al momento è fattibile...ci sono diversi reg che fanno dei bei soldi...certo che bisogna davvero giocare a manetta...

      cmq non vedo la necessità di andare all'estero, solo stars.com per ora chiude agli italiani...tilt e tutte le altre sono accessibili senza grossi casini al momento :)

      secondo me, ovviamente posso sbagliarmi, il tuo approccio rischia di influenzarti troppo...praticamente nessun pro è partito con l'idea "divento pro di poker" ma tutti l'hanno piano piano vissuto come dato di fatto...diceva giusto ieri confiteor in diretta che ci sono molti aspetti negativi di cui spesso ci si dimentica :) senza considerare che per fare il pro bisogna davvero guadagnare paccate di soldi, perchè 1500 € al mese certamente non bastano, forse con il triplo uno ci può pensare ma dipende dalle ambizioni che uno si pone...

      beh buona fortuna :)
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Io mi considererò un Pro quanto costantemente arriverò mensilmente a 10000$ questa è la mia prerogativa,fino ad all'ora prenderò tutto per buono ma non mi considererò un PRO,avrò un normale lavoro ecc ecc....comunque ieri ho scoperto l'inaccessiblità alle poker room atteaverso il trucchetto dei DNS e che a quanto pare non funziona più infatti ho aperto un thread chiedendo se era possibile accedere a full tilt tramite qualcuno che mi manda il file tramite e-mail!!!
    • emmeacca
      emmeacca
      Bronzo
      Presente da: 04-27-2009 Contributi: 695
      Io riesco ad accedere tranquillamente al sito di full tilt, almeno nn ho provato ieri sera, ma ho scaricato l'eseguibile per un mio amico la scorsa settimana... nn so se in 7 gg è cambiato tutto, ma un modo lo si trova per scaricare l'esegui9bile di full tilt, anche programmi p2p...
    • navigator7709
      navigator7709
      Bronzo
      Presente da: 06-16-2008 Contributi: 6.688
      L'originale di pinerolo
      cmq non vedo la necessità di andare all'estero, solo stars.com per ora chiude agli italiani...tilt e tutte le altre sono accessibili senza grossi casini al momento :)
      Ed io aggiungo che dopo le porcate che ha fatto l'AAMS con Stars e PartyPoker, le room con FullTilt non sono per nulla incentivate ad aprire un corrispondente .it!

      Tantopiù che, dopo che è stata la respinta la proposta belga di vietare le poker room non statali, anche in Italia non possono essere vietati i .com (ed infatti la legge approvata che va in vigore il 29 luglio non prevede sanzioni per PR con licenza di paese membro UE e relativi giocatori)
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Bene,allora qualche anima pia mi manda l'istaller di full tilt?!mi farebbe un grandissimo favore!!!
    • Galandil
      Galandil
      Bronzo
      Presente da: 02-19-2008 Contributi: 4.997
      Vi dico la mia.

      Se vuoi intraprendere una carriera come giocatore di poker (e vivere dei guadagni derivanti da esso), devi farti un bel business plan come per qualsiasi altra attività.

      In pratica, ti devi considerare un imprenditore.

      Ergo, se vuoi andarlo a fare all'estero, devi calcolare costi/benefici relativi allo spostamento, al costo della vita nel paese dove vai a vivere, ecc.

      L'ecc. consiste nel calcolare anche tutte le spese relative a cose che NON puoi fare/avere essendo giocatore di poker (ad esempio, un mutuo su una casa).

      All'inizio è giusto come dice Danielasso avere un lavoro di backup, qualcosa che ti permetta di vivere MENTRE giochi a poker, soprattutto se la media degli introiti in un anno non sia abbastanza alta da permetterti di vivere con solo quegli introiti.

      Inoltre, come in ogni impresa, devi sempre ricordare che ci sono periodi di vacche grasse e periodi di vacche magre: e nei periodi di magra DEVI avere di che manterti, senza intaccare il tuo BR.

      Insomma, fare il giocatore è possibilissimo, ma va preso come un lavoro autonomo a tutto tondo, e pianificare in funzione di quello.

      In bocca al lupo. ;)
    • emmeacca
      emmeacca
      Bronzo
      Presente da: 04-27-2009 Contributi: 695
      GL
    • tatitita
      tatitita
      Bronzo
      Presente da: 05-04-2008 Contributi: 112
      L'originale di Galandil
      Inoltre, come in ogni impresa, devi sempre ricordare che ci sono periodi di vacche grasse e periodi di vacche magre: e nei periodi di magra DEVI avere di che manterti, senza intaccare il tuo BR.

      Quoto in pieno...dovresti avere ,secondo me, un buon "secondo " BR che ti permetta di vivere in periodi bui senza dover toccare il "primo "BR. ;)
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Certo,non credetemi così ingenuo,e ovvio che non diventerò un PRO pensandoci oggi e facendolo domani,è un percorso che voglio seguire,fatto di tappe cercando di raggiungere uno scopo...ci vorrà del tempo!!!!
    • DonSalva
      DonSalva
      Bronzo
      Presente da: 08-27-2006 Contributi: 11.700
      non ho l'esperienza ma consiglierei un backup di +-1 anno
      almeno io farei così se volessi fare il pro
    • luckyluk89
      luckyluk89
      Bronzo
      Presente da: 09-02-2008 Contributi: 658
      Spero di farcelo entro l'estate prossima.Anchio più o meno mi sono prefissato questo lasso di tempo per arrivarci!!!
    • Hyperz
      Hyperz
      Bronzo
      Presente da: 12-01-2007 Contributi: 231
      Penso che bene o male è un sogno che inseguiamo un po' tutti segretamente.
      Nel senso che giocandoci speriamo prima o poi tutti quanti di farci abbastanza soldi per viverci (almeno credo).

      Io personalmente se dovessi trasferirmi all'estero (cosa che vorrei comunque fare) andrei in Svezia, ma ho sentito che in Spagna c'è parecchia roba per poker.