Semplice scusa o reale sforuna?

    • Jackx85
      Jackx85
      Bronzo
      Presente da: 11-14-2007 Contributi: 96
      Ciao, prima stavo leggendo degli articoli su psicologia e didattica e leggevo alcune cose sulle scuse di Downswing.

      Normalmente mi reputo un buon perdente perchè mi accorgo se faccio le cxxxxte e quindi perdo.
      Però ho un chiodo fisso in testa e non vorrei che sia solo una scusa di downswing

      E' successo circa 7/8 mesi fa... ero al mio primo torneo Live (circolo italian rounders di Como)
      buy-in 55 euro (regalatomi dagli amici per il compleanno e ci tenevo a fare buona figura) circa una 30ina di iscritti, pagano i primi 3

      Entro al tavolo finale come il più corto... dopo un po' di mani giocate bene, un po' di culo e un po' di eliminati arrivo a essere il secondo a livello di stack. siamo rimasti 5 al tavolo



      - sono BB
      - mi servono KJ ora nn ricordo esattamente i segni ma tipo K:spade: J :heart:
      - 3 fanno Call (uno era lo SB)
      - io Check

      - Flop anche qui non ricordo esatmmanete i segni: K :club: J :diamond: 9 :heart: (comunque erano 3 diversi di cui 9 di cuori accoppiato con il mio J)
      - Lo SB fa chek
      - io punto circa 1/3 del piatto
      - Quello dopo (che era arrivato in ritardo al torneo, che era con me anche al tavolo prima e che gli altri chiamavano dall' "all-in facile" e che era il chip leader) fa un raise
      - il terzo e poi lo SB lasciano
      - io vado in All-in lui segue dicendo "si si contiamo poi, contiamo poi" e gli restano tipo 200 chips con bui ben + alti e gira A :heart: e 7 :heart:
      - tutti: "ohhhh", io: "bella"
      - Turn: A :diamond:
      - River: A :club:

      lui tris di A, io doppia JK al flop, io esco quinto, lui arraffa, ricevo i complimenti dal dealer (croupier professionista del casinò), me ne vado incazzato in un locale pieno di gnocca senza vedere la fine, e ancora nn riesco a madarla giù

      è una classica scusa di o realmente me la sono presa nel posto?
  • 8 risposte