4 mani High Stakes Poker!

  • 7 risposte
    • sbraffa
      sbraffa
      Bronzo
      Presente da: 07-02-2007 Contributi: 7.285
      che manici :D :D
    • IamPoZ
      IamPoZ
      Bronzo
      Presente da: 05-19-2007 Contributi: 10.747
      il fatto è ke qst mani le posso giudicare difficilmente: spesso giocano in modo assurdo x noi..ma credo sia molto dovuto al fatto ke a quei limiti devi variare il tuo gioco in maniera esagerata e poi c'è uno studio tattico dell'avversario personalizzato..

      che ne pensi zucchero?
      la mano che mi incuriosce è quella di patrick antonius..ke ne pensi dell'all-in con TPGK??
    • Zucchero79
      Zucchero79
      Bronzo
      Presente da: 08-24-2006 Contributi: 10.787
      Bé, come dici tu loro hanno giocato molte volte contro e ovviamente la giocata di Antonius non si basa soltanto sulla forza della sua mano.

      Al pre-flop: Sammy controrilancia con una mano forte e Antonius, forte della sua posizione e del fatto che ha giocato molto tight fino a questo momento controrilancia per rubare quello che c´è nel piatto. Inoltre sa bene che il raising range di Sammy è molto ampio. Male che vada e riceve un call ha una mano suited e connected e posizione.

      Al flop: Credo che Antonius non voglia prendere in considerazione il call perché Sammy potrebbe tranquillamente bluffare al turn o river e con un piatto del genere sarebbe pronto ad usare qualsiasi scare card per farlo. Inoltre, Antonius ha una mano che rappresenta il contrario di una mano con implied odds elevati.. Ovvero, ci sono poche carte che lo aiutano e molte che danneggiano la sua mano.. Fold? Sicuramente l´opzione più sicura con una top pair soltanto. Però contro un giocatore come Sammy è un pò weak, dal momento che rilancerebbe molto spesso in una situazione del genere. Fa raise con un bluff, con una overpair, un progetto, un monster. Antonius avrà pensato che Sammy passa i bluff e i progetti e probabilmente anche le overpair, dal momento che la sua giocata vuole rappresentare una mano molto più forte di un 9. Almeno KK. Infatti sa più di set. anche progetto di colore nut con una coppia magari. Contro i monster è naturalmente battuto, ma la probabilità che Sammy abbia uno non è molto elevato, in questo caso un set (ma avrebbe controrilanciato con una coppia bassa al pre-flop? Probabilmente no - Con due nove forse si, ma Antonius giá ne ha uno..). Antonius ha rappresentato una mano molto forte e per questo il call di Sammy non mi piace molto...
      Poi ci sono ancora mille altre considerazioni da fare, ma per ora può bastare...

      Ciao ciao
    • gianno82
      gianno82
      Bronzo
      Presente da: 06-05-2007 Contributi: 28
      GENTE DI LIVELLO 8o
    • Bertol1
      Bertol1
      Bronzo
      Presente da: 06-11-2007 Contributi: 4.598
      Molto bello l'hand-replayer, complimenti. :)

      1) Sam Farha che vede il raise con J2s non fa testo ma mi dici di non giocare Q9o e questo rilancia da UTG. Poi il check behind di Gold al turn, non so a voi ma, a me non piace questo giocatore.

      2) fortunatissimo Sammy a non trovare il full al river.

      3) anche qui, già il primo call di Gold è criticabile, il secondo poi. Assurdo il raise del circense considerando che Brunson ha vinto i due showdown senza centrare il colore.

      4) boh, già non capisco il re-raise pre-flop di Antonius, dopo è stato fortunato. Considero solo il primo showdown, non mi piace 'sta storia della distribuzione multipla.
    • sauzer00
      sauzer00
      Bronzo
      Presente da: 11-15-2007 Contributi: 5.642
      Quello che non capisco è perchè fanno spesso ceck con un grosso punto.
      Sono slow play ?
      Esempio nella seconda illustrazione dopo il flop benyamine ha gia una scala formata è il primo a parlare e fa ceck come mai ? non gli converrebbe provare a rilanciare per mandare fuori qualcuno che eventualmente potrebbe pescare qualcosa al turn e fargli male ?

      Poi idem alla terza illustrazione al flop esce AJ4 e nessuno rilancia nonostante avessero A o J quasi tutti finche non arriva brunson ... è normale ?
    • redmonkey
      redmonkey
      Bronzo
      Presente da: 12-14-2007 Contributi: 112
      uhm... ma come mai vedo solo le carte del vincitore ??

      cmq sauzer credo si, sia slowplay, la seconda mano, quella della scala reale, secondo me l'ha giocata bene... al finale poteva temere solo un flush draw, visto che aveva incastrato una scala del genere (contando poi cmq la scala reale bilaterale, e cmq un flush draw) e quindi anche se qualcuno aveva centrato il set doveva trasformarlo in full :P , a questo punto meglio dare una carta gratis agli avversari e sperare in un bluff o in qualche overpair o doppiacoppia al turn... (certo se veniva fuori una carta di fiori al turn non so come si comportava...poi non ho nemmeno visto le mani degli altri quindi boh :D )

      gold non è stato simpatico mai nemmeno a me (il mio preferito è daniel negreanu è troppo simpatico, nonchè ottimo giocatore) ma cmq mi sembra sia il giocatore che ha vinto più soldi in assoluto in un torneo mi pare... mi pare che in quello che vinse lui c'erano in palio oltre 12.000.000 al primo... una cosa come 8.400 giocatori x 10.000 dollari a testa :D

      sorbole :D

      per il resto quando sbagliano, o almeno quando credo che sbaglino, credo sia per come dice IamPoz, devono per forza variare il loro gioco, al finale mettere 4.000 o anche 12.000 dollari nel piatto con carte ambigue è un piccolo errore rispetto ai 200.000 che puoi prendere se l'avversario non riesce a capire con che mano giocheresti :D

      su un libro che ho letto c'era la frase "barattare piccoli errori per errori grandi" o "vincere la battaglia degli sbagli" (un libro tradotto un po alla lettera ma il senso si capisce)... devo dire che sono due gran belle regole, anche se essendo principiante non riesco a metterle ancora in pratica!