I "bad boys" del poker: topic provocatorio

    • Traxxer
      Traxxer
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-01-2008 Contributi: 7.856
      La lancio lì, provocatoria: si parla dei vari TonyG, Matusow o Hellmuth della situazione.

      La riflessione è nata da una circostanza strana. Ho appena giocato un paio di Sat e un SNG su FullTilt al termine di una nottata trionfale, nella quale sono passato da 2$ a 61$. Nel primo vengo eliminato da una testa di minchia che chiama al turn un mio all-in con TPTK con un flushdraw in mano. Le odds se le sognava... ma lega colore. Mi incazzo, e già è strano al termine di una sessione così positiva. Ancora più strano dopo... perchè uno nell'altro SNG (eravamo rimasti in tre, tutti con stack) mi fa lo stesso call con OESD e non lega niente. E io... sbotto e scrivo (con un poetico gioco di parole): "Call with an OESD... well donk!". :D

      Eh no... qualcosa non va, direi, ti incazzi quando vinci, per giunta al termine di una sessione in cui tutto ti ha detto bene? Ma sei scemo, Sergio? In realtà, riflettendo, credo di avere una concezione del poker a dir poco integralista. Non è che non tollero che gli imbecilli vincano, anche se portano soldi mi dà fastidio solo il fatto che stiano al tavolo. E' grazie a loro che sono in attivo? Lallero: lo so bene, grazie tante, ma resta il fatto che per me non hai il diritto di esistere. L'altro giorno, scherzando, dicevo a Pinerolo: "Sarebbe più giusto se pagassero solo il buy-in ma poi evitassero di giocare per non disturbare". :D

      Sia chiaro... io sono una nullità pokeristica, faccio grossi errori, ma almeno penso di essere ragionevole, di non essere un folle, e al tavolo ho un comportamento sportivo, anche quando perdo malamente. Quando faccio una mossa scorretta e me ne rendo conto, se sculo mi viene da scusarmi. Se ho AQ e lui AK, becco Q al flop e lui K al river, gli faccio i complimenti e scrivo "E' giusto così". Se mi sgamano un bluff e mi eliminano dico "Very nice call". Se becco in faccia un bel checkraise scrivo "Nh". Insomma, quando mi batte uno capace ci sto, fosse anche che becca un 2-outer: se mi chiamano AA con QQ e scende la donna non c'è problema. Ma quando becco sta gentaglia è diverso. Ho un'infinità di cose da imparare, ma certo non ho niente da imparare da un demente che calla qualunque cosa con una bilaterale.

      E qui mi viene da parlare dei vari "bad boys" del poker, tanto criticati per il loro atteggiamento al tavolo. Ora... vediamo due casi famosi:

      - Hellmuth vs Dragomir: qui Dragomir ha pienamente ragione. Lui non è un fulmine di guerra, fa giocate molto estemporanee, ma dare sei volte dell'idiota a una persona non è ammissibile. La sua risposta è da antologia. Però c'è da pensare quando Hellmuth dice: "Per te è un gioco, per me è la vita"
      - TonyG vs Ralph Perry: qui TonyG esagera. Perry l'ha chiamato perchè pensava che Guoga lo stesse provocando in bluff. Tuttavia la frase "Sei un professionista, non puoi giocare così" comincia a centrare il nocciolo della questione. Ma ci dà troppo dentro, ha a che fare con un altro pro coi controcoglioni e dovrebbe avere più rispetto

      Tuttavia questi casi, visto che sono folcloristici, finiscono online. Se guardate su YouTube è praticamente impossibile trovare una mano persa da Gus Hansen ed è complicatissimo trovarne una vinta da Hellmuth. Sembra quasi che Hellmuth sia un deficiente e Hansen non perda mai. In realtà di Hansen si ricordano i bluff riusciti e di Hellmuth gli scleri dopo le bad beat.

      Ma quello che non si dice mai è che i "bad boys" del poker sono così sempre, anche quando vincono. Hellmuth non è solo un rosicone: quando vince una mano contro uno che fa un call assurdo dopo gli dà anche il resto. Non lo insulta, perchè ha vinto e non sta sclerando, ma commenta la mano e gli fa vedere che minchiata ha fatto. E se lo fa, in fondo, è perchè se ne sbatte del pericolo di "insegnare agli asini": uno che gioca da vent'anni, ha vinto 9 milioni e vanta 67 ITM alle WSOP ha poco da temere da uno sbarbato che si iscrive alle World Series magari solo perchè papà è benestante e lui ha soldi e tempo da buttare.

      Ed è come se volesse dirgli: “Sei qui, alle WSOP, non hai speranze di giocarle decentemente, puoi solo sperare di sculare: perchè devi venire a rompere la minchia a un professionista? Perchè devo rischiare solo lontanamente di uscire contro il tuo two-outer? Cosa hai fatto per essere seduto al tavolo qui con me?”. Ecco, inizio a pensare che Hellmuth non abbia il diritto di offendere, ma che abbia tutto il diritto di dire ad un incapace che è un incapace, come ad esempio ce l'ha Negreanu, anche se è meno impulsivo, non si fa notare e lo dice tra le righe con una risatina.

      Sapete cosa? Gli eccessi non li giustifico, ma comincio a provare un po' di comprensione e simpatia per i "bad boys" del poker... dite la vostra che io ho detto la mia. ;)

      P.S. sia chiaro che non voglio paragonarmi a un pro, non sono scemo. E' un fatto di proporzioni: Hellmuth sta al figlio di papà alle WSOP (il quale magari gioca centomila volte meglio di me) come uno con un minimo di senno sta al decerebrato che chiama qualunque cosa con un gutshot in mano, tutto qui
  • 8 risposte
    • JoeTony
      JoeTony
      Bronzo
      Presente da: 09-16-2008 Contributi: 277
      Madonna che UP colossale 8)

      D'accordissimo sul pensiero che hai dei vari Bad Boys, e soprattutto sul comportamento al tavolo.

      Io se provoco una bad beat, ci rimango male e gli faccio i complimenti per la giocata, se lo merita.

      Gente invece che dopo una mano come questa (la scrivo perchè al lavoro non ho HH)

      Io: KK
      Random: 23o

      Raise x4 mio --> istacall del random

      Flop: K63

      Io --> All in
      Random --> Call

      Turn: 3

      River: 3

      La giocata è andara così, va bhe; quello che mi ha infastidito di più sono stati gli insulti vari in chat dal tipo.

      Qua l'hellmut che era in me è uscito :evil: ed ho capito ancora una voòlta di più tutti quei bad boys ;)
    • sbraffa
      sbraffa
      Bronzo
      Presente da: 07-02-2007 Contributi: 7.285
      Hellmuth ha solo ragione!
      prova a passare quello che passo io da un anno ( e inizio 2009 ) dove sculare equivale a vedere un altro scualre su di te e mai a farlo tu
      io sono lì a psaccarmi il culo per il mio BR a farlo crescere per poi passare ai sit da 50 e comicniare ritirare i soldi ogni mese, invece c'è il fish di turno ( che shark dice che ha perso già 5000 dollari ) che ti calla con A2 vs AA e ti fa scala...michia se mi incazzo, anzi se potessi gli metterei pure le mani addosso

      video 1: io ho lo stack....testa di cazzo! devi crepare
      video 2: tony g è tony g...great show.......N1
    • Nimesulide
      Nimesulide
      Bronzo
      Presente da: 01-26-2008 Contributi: 2.137
      L'originale di Traxxer . E io... sbotto e scrivo (con un poetico gioco di parole): "Call with an OESD... well donk!". :D

      ceeto che a te trax quando parte la digitazione estrema scherzi un caxxo eh ;)

      ad ogni modo ci sono due tipi di trash talk:

      quello -ev, a fine partita quando hai vinto l'allin che e è pure educativo per il tipo e gli fai solo del bene.. in teoria dovebbe essere evitato

      quello +ev fatto prima per far tiltare l'avversario, come tonyg ecc

      è ovvio che con i primo è inutile e controproducente visto che è educativo, il secondo per chi è portato è utilissimo

      io no ad esempio pur facendo una specializzazione di gioco in cui è molto utile lo faccio molto raramente, mi spiace far innervosire per mero interesse qualcuno che non mi ha fatto nulla se non pigiato un bottone nella lobby per magari rilassarsi facendo una partita... se invece è lui a cominciare è davvero fun e godo più a far tiltare che giocare
    • DanRamone
      DanRamone
      Bronzo
      Presente da: 05-25-2008 Contributi: 1.491
      io se fossi un giocatore di SNG/Tornei mi troverei completamente d'accordo, ma visto che gioco esclusivamente cash la situazione è un po' diversa.
      in un torneo quando vieni eliminato per una bad beat è normale che ti salga la collera, che ti viene da insultare la gente perchè sei fuori...hai finito e puoi andare a casa e chissà quando avrai la prossima occasione di rifarti contro quell'avversario.
      Invece al cash le badbeat le digerisco molto meglio, è una cosa che fa parte del gioco, anzi le considero il rake della fortuna. Penso anche in un torneo ci sono molte più situazioni in cui ti puoi trovare degli avversari kamikaze che ti possono battere per delle sckulate.
    • Traxxer
      Traxxer
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-01-2008 Contributi: 7.856
      Ah ma anche io lo uso per far tiltare o indurre in errore, se vedi la mano che ho postato nella sezione HU è tutto un programma. Reraise x2... "Per me non hai una sega"... lui pusha e gli giro il full floppato. :D

      Però sai... sul fatto che il primo sia -ev... mi domando sempre se uno che si gioca tutto lo stack con una ceppa di minchia sia in grado di recepire il messaggio. Potrebbe essere interessante studiare la struttura cerebrale di certi soggetti, anche perchè la scienza ha bisogno di chiarezza e noi abbiamo il diritto di sapere se vanno tra i mammiferi o tra i protozoi. :D
    • Traxxer
      Traxxer
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-01-2008 Contributi: 7.856
      L'originale di Nimesulidemi spiace far innervosire per mero interesse qualcuno che non mi ha fatto nulla se non pigiato un bottone nella lobby per magari rilassarsi facendo una partita... se invece è lui a cominciare è davvero fun e godo più a far tiltare che giocare
      Io ti capisco Nime... ma mi chiedo, perchè devono pigiare proprio quel bottone con tanti bottoni che ci sono? Ce ne sono tanti da pigiare... quello di autodistruzione della casa, quello che disattiva il salvavita del contatore, quello per disinserire l'antifurto mentre entrano dei ladri armati... ci sono tante opzioni, perchè proprio quel bottone? :D

      P.S. Dan, ottima firma. Adatta al topic :D
    • sbraffa
      sbraffa
      Bronzo
      Presente da: 07-02-2007 Contributi: 7.285
      on line ha poco senso perchè manca cmq il tempo pre farla
      dal vivo è più facile farla, ma cmq devi avere le palle per fare quello che fa tony g o essere un fenomeno dei read come negreanu

      on line , salvo eccezioni, mi limito a insultare ( tranne quando mi contengono amici e donna ) ...anche nelle mani degli altri
      tipo non sono nel piatto e sto guardano e vedo che in un pot di 600 il tipo betta 90 è più forte di me scrivere " sei un demente"
    • Traxxer
      Traxxer
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-01-2008 Contributi: 7.856
      Io ho un campionario di risposte acide e infantili, per quando proprio non riesco a trattenermi. :D

      Ad esempio di fronte a un raise x15 scrivo "If you bet also a kidney I call". Quando cercano di difendersi mi può scappare un "First buy a brain, then talk". Una volta ebbi uno scambio tipo Guoga. Lui: "I have a stack", Io: "Yes, but I have a brain". In alternativa "My call was correct", "Yeah, and Elvis is still alive". Insomma, cose cordiali. :D

      Quando sono in gioco e voglio farli tiltare invece incollo i loro bilanci SharkScope in chat (negli HU) oppure, se sono uscito, li incollo a beneficio di terzi. :evil:

      Sulle mani degli altri... ricordo un "OH MY GOD, THE GENIUS! CAN I EXPRESS A DESIRE, ALADONK?". In generale mi capita di consolare quelli che vengono sculati per comune solidarietà, in particolare quando lo sculatore li sfotte pure. Lì un terzo che interviene e ricorda al deficiente che ha giocato da deficiente riequilibra la situazione e la riporta sulla retta via. X(