Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare su questo sito, accetterai i suddetti cookie. Per maggiori dettagli e per cambiare le tue impostazioni, guarda la nostra Policy sui Cookie e la Policy sulla Privacy. Chiudi

Fino in cima

    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Ciao a tutti, ho deciso di aprire un mio blog, per condividere con voi il mio percorso

      Per chi non mi conoscesse mi presento, sono Alessandro e da poco sono ormai 26 enne(sto diventando anziano :D ).

      Gioco a poker “seriamente” da circa un mese.

      Sono partito con 30€, ero arrivato a circa 150€.
      In questi ultimi giorni, a causa di una discreta bad run che poi non ho saputo gestire il mio BR è sceso a circa 60€. :(

      Il mio obiettivo a mediotermine è arrivare ad ottobre ad essere vincente al NL10 quindi con un winrate di almeno 8 bb/100.

      Per farlo ora riparto dal NL2, forse ho fatto il salto al 5 troppo velocemente e la badrun ma sopratutto una mia cattiva gestione mi hanno fatto a pezzi.

      Studio molto, sto studiando il corso di pokerchallenge di cui ho fatto tutta la prima parte sul preflop con cui ho creato tutti i miei range.

      L’obiettivo ora è fare la seconda parte sul postflop.
      Poi sono interessato a studiare applications of NlHe e the mental game of poker.

      Dunque fisso 3 categorie di obiettivi:

      Obiettivo 1:maggio 2018 giocare al NL2 con un winrate sopra i 10 bb/100 e portare il BR a 150€

      Obiettivo 2: maggio-giugno 2018 finire di studiare il videocorso di pokerchallenge

      Obiettivo 3: entro ottobre 2018 arrivare ad essere vincente al NL10



      Grazie a chi mi seguirà e mi consiglierà.
  • 36 risposte
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      Ciao Alessandro :f_drink: sono contento che hai seguito il mio consiglio ed hai aperto anche tu un blog.
      Mi piacciono i tuoi obiettivi, anche io entro ottobre voglio arrivare ad essere vincente al NL10, il problema è che per arrivarci bisogna farsi il bankroll, il mindset, e le skill al NL2 prima e al NL5 poi.

      Allora, giochi solo da un mese e sebbene i tuoi risultati al NL2 sono stati positivi, dovevi aspettare prima di salire al NL5. Avevi un bankroll troppo esiguo per quel livello e ancora non hai l'esperienza necessaria per saper gestire il bankroll ed il mindset. Io ho imparato a caro prezzo queste cose, se hai letto la pagina di apertura del mio blog. :f_drink:

      Il primo libro non lo conosco, io studiai "Small Stakes No Limit Hold'em", che è questo qui: link
      Un libro che ho trovato veramente ben fatto e mi ha aiutato a capire il poker. Anzi, dovrei rileggerlo adesso che ho più consapevolezza. Questo libro mi forniva la teoria a supporto di alcune giocate "fuori dagli schemi" per cui mi piace tanto giocare a poker.

      Il NL5 comunque su Betclic è più complesso del NL2, trovi reg che giocano anche il NL10. Adesso fatti le ossa al NL2, poi quando hai il bankroll necessario, direi almeno 250€, sali al NL5.

      In bocca al lupo. :f_drink:
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Grazie Lemnon!
      crepi il lupo :D
    • anem804
      anem804
      Oro
      Presente da: 02-24-2017 Contributi: 2.042
      L'originale di Diga29
      Grazie Lemnon!
      crepi il lupo :D
      :f_drink:
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      AGGIORNAMENTO:

      Sono abbastanza soddisfatto, ho giocato bene, la run è stata buona, in particolare sono soddisfatto di questa sessione fatta ieri



      Dove nonostante un inizio molto negativo mi sono ripreso alla grande continuando a giocare bene nonostante le carte non mi premiassero minimamente.

      Spero tra stasera e domani di arrivare a 9000/9500 mani, perché poi il 25 ho un esame e avrò meno tempo per giocare.


      Speriamo bene :D
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      Bravo Diga. Perché però su HM non metti gli € invece dei $? Così ti confondi. xD
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Ragazzi il week end non so cosa succede, è pieno di fish ma io perdo sempre.
      Ho riperso tutto quello che ho vinto e anche qualcosina in più.

      :f_cry:
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      Posta le mani dove sei dubbioso Alessandro :f_thumbsup:

      Vedrai che stringendo i denti ed andando avanti il NL2 lo crushi.
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Il problema non sono tanto le mani, ma che dopo tante tante mani con run negative finisco per fare degli errori scemi e buttare dei soldi.

      Esempio: ieri c'era un fish che è entrato e ha iniziato a andare ALL-IN molto spesso, a una certa mi ero rotto e ho chiamato con KQ, ovviamente quando ho chiamato io aveva gli assi, ma vabbè in ogni caso non dovevo chiamarlo con KQ.

      Comunque sia il fatto di fare degli errori quando poi le cose vanno male per un periodo lungo, ha un peso rilevante, perché mi è andata molto male in sti giorni ma comunque ci ho messo del mio, e dovevo uscire da questo week end in negativo ma non cosi pesantemente.

      Comunque gioco da un mese e poco più, quindi penso sia normale, poi delle volte sbaglio perché mi sento superiore agli oppo del NL2 (visto che il Field è terribile) ma questo non vuol dire che posso sempre vincere, anzi, questo è il miglior modo per perdere.

      Si va avanti e migliorerò :D
    • ilsilenzio
      ilsilenzio
      Bronzo
      Presente da: 05-02-2010 Contributi: 3.166
      Ciao Diga
      mindset é la parola d ordine il resto è studio, applicazione, metodo e ... fede :f_biggrin:
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Ciao, grazie Ilsilenzio.

      Farò del mio meglio per migliorare, mi sto appassionando molto all'aspetto teorico del gioco, mi piace proprio studiare quello che c'è dietro, visto che mi piace molto la matematica.

      Tuttavia l'aspetto mentale è molto difficile e ci dovrò lavorare tantissimo.
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      Per cominciare leggi tutti gli articoli di mental game del sito. :f_drink:
    • andrewmaik
      andrewmaik
      Bronzo
      Presente da: 03-09-2018 Contributi: 46
      Ciao Diga, ieri ti ho visto ai tavoli NL2 di BetClic. Mi sono appena iscritto anche io e volevo vedere come funzionava il software e balle varie. Non sono abituato a giocare al NL2 poiché tanta gente pusha sia preflop ma anche postflop con in mano l'aria. Per ora, in 2000 mani giocate ho un BB/100 di 18.2 ma sono più le bestemmie che il resto. Dicono tutti di partire dal basso è vero (parti dal presupposto che io non ho un gioco perfetto, anzi tutt'altro) ma se partire dal basso significa giocare a pesca più che a poker per mia opinione personale preferisco partire da un livello leggermente più alto, investendo una piccola parte del mio denaro e giocare in tavoli dove oltre a qualche reg ci sono comunque fish che te le regalano, ma almeno ti trovi meno a dover decidere se chiamare un all-in in difficoltà chiedendoti se ha veramente colore o qualche doppia coppia tipo 92 oppure solo aria, dato che il range a quel livello è davvero any two cards. Con i bui a 1-2 cent anche se fai iso-raise con una mano come AQ chiamano in ogni caso e poi pushano perché sono un euro e qualche centesimo e per il cogl**** di turno che le mette sono solo spiccioli. Questa è solo la mia opinione, magari pure sbagliata, quindi non affidarti troppo alle mie parole =)
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Ciao! io gioco da allinbet per la rakeback che da Pokerstrategy, comunque sia hai ragione, ma bisogna capire bene che oppo hai davanti e bisogna chiamare se si ha un buon punto, a meno che non ti rendi conto che veramente l'oppo davanti sta sparando a caso ( e ce ne sono diversi).

      Comunque il NL2 è swingosissimo, perché quando hai badrun, ti viene da chiamare comunque perché spesso non hanno nulla, ma quando ti va male becchi diversi nuts di fila contro e bestemmi.

      Ma ci vuole calma e pazienza, non so se sia giusto o sbagliato partire da più in su, io per una questione economica devo per forza partire dal NL2 per crearmi un BR, sarà un esercizio notevole per lo sviluppo del mindset :D
    • pkrrrr
      pkrrrr
      Argento
      Presente da: 04-20-2011 Contributi: 3.294
      L'originale di Diga29
      ieri c'era un fish che è entrato e ha iniziato a andare ALL-IN molto spesso, a una certa mi ero rotto e ho chiamato con KQ
      Non è certo sbagliato allargare un po' i range di call, anche se KQ gioca meglio verso push ripetuti di oppo gambler (che perciò sembrino proprio ATC), mentre questo oppo selezionava di sicuro almeno un minimo (poi non hai scritto quanti BB avesse, tra 40 e 100 cambia parecchio).
      Comunque per me ci sono delle note positive, la prima è che non credo sia stato un errore gravissimo, sia tecnicamente (pushava comunque spesso) che di mindset (non eri tiltato marcio), come mindset magari potrebbe classificarsi tra i tuoi B e C game attuali. Nel senso che sarebbe da D game chiamare con QT oppure 22 (che non dominano quasi nulla). Ma ha openpushato AA? Ho il sospetto sia andato sopra a qualcuno.
      Comunque scrivevo più che altro per segnalarti due cose più generali (che trovi nei libri di mindset): la prima sul lato tecnico, cioè che in questi casi e una volta fatta la tua analisi a freddo sullo spot, puoi poi passare a migliorare tecnicamente il tuo B/C game (che ti scatta quando oppo "ti rompe" troppo), modificando il call ("da semitiltato B/C game standard" tuo, quello che adesso vuoi migliorare) con un range di call di default un po' più strong in questi spot che non sono push ATC di oppo (ad esempio, per dire, puoi pensare di callare AT+, o qualcosa di analogo, da studiarsi, comunque non solo è più strong di KQ ma domina anche molti Ax e inoltre li blockera pure, cioè lasci pushare oppo con più Kx e Qx, c'è più range che domini, al contempo allarghi un po' il classico AK QQ+ per exploitare un po' questo oppo, senza però esagerare). Il punto tecnico è comunque determinare il range da usarsi e (come mindset) di usare rigidamente quello. Per chiarire meglio, non trovarsi mai a chiamare con una mano inadatta solo perché è la mano migliore che abbiamo avuto nell'ultima ora, perché se il server ci passa da un ora solo 72o e 63o non possiamo considerare accettabile una mano solo perché ci sembra ottima a confronto, se non è nel range non va bene, stiamo runnando male, siamo consapevoli di giocare in B/C game, ebbene foldiamo tutto quello che non sia nel range "default" determinato a freddo, senza pensare ad altro.
      La seconda sul lato mindset, ovvero che puoi cercare di riconoscere in game di star passando allo stato di tilt da oppo pusher (cioè ti alleni a riconoscere lo stato tramite tuoi trigger personali che ti scattano in game, ad esempio appena un oppo pusha, proprio al primo push preflop, ma anche se overpusha postflop, gli metti subito una nota e ti fai una risata pensando "eccolo, anche oggi abbiamo individuato il primo pusher del tavolo"). Una volta riconosciuto (in game) il tuo stato di mindset, avrai anche predisposto (non in game) il metodo per rientrare almeno in B game (se non A), che è essenziale per poter determinare in modo lucido il range ottimale di call di quel preciso spot, che è basato su tute le info a disposizione (stack, frequenze di oppo, rilevanza statistica del campione).
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      L'originale di pkrrrr
      L'originale di Diga29
      ieri c'era un fish che è entrato e ha iniziato a andare ALL-IN molto spesso, a una certa mi ero rotto e ho chiamato con KQ
      Non è certo sbagliato allargare un po' i range di call, anche se KQ gioca meglio verso push ripetuti di oppo gambler (che perciò sembrino proprio ATC), mentre questo oppo selezionava di sicuro almeno un minimo (poi non hai scritto quanti BB avesse, tra 40 e 100 cambia parecchio).
      Comunque per me ci sono delle note positive, la prima è che non credo sia stato un errore gravissimo, sia tecnicamente (pushava comunque spesso) che di mindset (non eri tiltato marcio), come mindset magari potrebbe classificarsi tra i tuoi B e C game attuali. Nel senso che sarebbe da D game chiamare con QT oppure 22 (che non dominano quasi nulla). Ma ha openpushato AA? Ho il sospetto sia andato sopra a qualcuno.
      Comunque scrivevo più che altro per segnalarti due cose più generali (che trovi nei libri di mindset): la prima sul lato tecnico, cioè che in questi casi e una volta fatta la tua analisi a freddo sullo spot, puoi poi passare a migliorare tecnicamente il tuo B/C game (che ti scatta quando oppo "ti rompe" troppo), modificando il call ("da semitiltato B/C game standard" tuo, quello che adesso vuoi migliorare) con un range di call di default un po' più strong in questi spot che non sono push ATC di oppo (ad esempio, per dire, puoi pensare di callare AT+, o qualcosa di analogo, da studiarsi, comunque non solo è più strong di KQ ma domina anche molti Ax e inoltre li blockera pure, cioè lasci pushare oppo con più Kx e Qx, c'è più range che domini, al contempo allarghi un po' il classico AK QQ+ per exploitare un po' questo oppo, senza però esagerare). Il punto tecnico è comunque determinare il range da usarsi e (come mindset) di usare rigidamente quello. Per chiarire meglio, non trovarsi mai a chiamare con una mano inadatta solo perché è la mano migliore che abbiamo avuto nell'ultima ora, perché se il server ci passa da un ora solo 72o e 63o non possiamo considerare accettabile una mano solo perché ci sembra ottima a confronto, se non è nel range non va bene, stiamo runnando male, siamo consapevoli di giocare in B/C game, ebbene foldiamo tutto quello che non sia nel range "default" determinato a freddo, senza pensare ad altro.
      La seconda sul lato mindset, ovvero che puoi cercare di riconoscere in game di star passando allo stato di tilt da oppo pusher (cioè ti alleni a riconoscere lo stato tramite tuoi trigger personali che ti scattano in game, ad esempio appena un oppo pusha, proprio al primo push preflop, ma anche se overpusha postflop, gli metti subito una nota e ti fai una risata pensando "eccolo, anche oggi abbiamo individuato il primo pusher del tavolo"). Una volta riconosciuto (in game) il tuo stato di mindset, avrai anche predisposto (non in game) il metodo per rientrare almeno in B game (se non A), che è essenziale per poter determinare in modo lucido il range ottimale di call di quel preciso spot, che è basato su tute le info a disposizione (stack, frequenze di oppo, rilevanza statistica del campione).

      Questo è un gran bel commento.... c'è molto su cui prendere nota.
      Pkrrr perché a me questi commenti non me li fai mai? Ahahahah scherzo... mi piace molto quello che hai scritto.
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      L'originale di pkrrrr
      L'originale di Diga29
      ieri c'era un fish che è entrato e ha iniziato a andare ALL-IN molto spesso, a una certa mi ero rotto e ho chiamato con KQ
      Non è certo sbagliato allargare un po' i range di call, anche se KQ gioca meglio verso push ripetuti di oppo gambler (che perciò sembrino proprio ATC), mentre questo oppo selezionava di sicuro almeno un minimo (poi non hai scritto quanti BB avesse, tra 40 e 100 cambia parecchio).
      Comunque per me ci sono delle note positive, la prima è che non credo sia stato un errore gravissimo, sia tecnicamente (pushava comunque spesso) che di mindset (non eri tiltato marcio), come mindset magari potrebbe classificarsi tra i tuoi B e C game attuali. Nel senso che sarebbe da D game chiamare con QT oppure 22 (che non dominano quasi nulla). Ma ha openpushato AA? Ho il sospetto sia andato sopra a qualcuno.
      Comunque scrivevo più che altro per segnalarti due cose più generali (che trovi nei libri di mindset): la prima sul lato tecnico, cioè che in questi casi e una volta fatta la tua analisi a freddo sullo spot, puoi poi passare a migliorare tecnicamente il tuo B/C game (che ti scatta quando oppo "ti rompe" troppo), modificando il call ("da semitiltato B/C game standard" tuo, quello che adesso vuoi migliorare) con un range di call di default un po' più strong in questi spot che non sono push ATC di oppo (ad esempio, per dire, puoi pensare di callare AT+, o qualcosa di analogo, da studiarsi, comunque non solo è più strong di KQ ma domina anche molti Ax e inoltre li blockera pure, cioè lasci pushare oppo con più Kx e Qx, c'è più range che domini, al contempo allarghi un po' il classico AK QQ+ per exploitare un po' questo oppo, senza però esagerare). Il punto tecnico è comunque determinare il range da usarsi e (come mindset) di usare rigidamente quello. Per chiarire meglio, non trovarsi mai a chiamare con una mano inadatta solo perché è la mano migliore che abbiamo avuto nell'ultima ora, perché se il server ci passa da un ora solo 72o e 63o non possiamo considerare accettabile una mano solo perché ci sembra ottima a confronto, se non è nel range non va bene, stiamo runnando male, siamo consapevoli di giocare in B/C game, ebbene foldiamo tutto quello che non sia nel range "default" determinato a freddo, senza pensare ad altro.
      La seconda sul lato mindset, ovvero che puoi cercare di riconoscere in game di star passando allo stato di tilt da oppo pusher (cioè ti alleni a riconoscere lo stato tramite tuoi trigger personali che ti scattano in game, ad esempio appena un oppo pusha, proprio al primo push preflop, ma anche se overpusha postflop, gli metti subito una nota e ti fai una risata pensando "eccolo, anche oggi abbiamo individuato il primo pusher del tavolo"). Una volta riconosciuto (in game) il tuo stato di mindset, avrai anche predisposto (non in game) il metodo per rientrare almeno in B game (se non A), che è essenziale per poter determinare in modo lucido il range ottimale di call di quel preciso spot, che è basato su tute le info a disposizione (stack, frequenze di oppo, rilevanza statistica del campione).
      Ti ringrazio per il commento, veramente un'analisi molto interessante.
      Comunque se non ricordo male avevo aperto io da BTN e lui da BB ha pushato.
      La cosa grave è che era deep perché aveva vinto un ALL IN, quindi mi sono giocato tipo 160BB, grave errore, in precedenza però aveva pushato contro di me con tipo 92 suited e lo avevo stackato, ma secondo me dopo ha iniziato a giocare con un minimo di selezione come dici tu.

      Comunque prendo nota di quello che hai scritto perché mi serve molto e ti ringrazio ancora.
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      Aggiornamento



      La settimana è stata positiva, considerando che dai +30$ (non so come si mettono gli euro :D ) dell'ultimo screen ero arrivato a -7-8 tra sabato e domenica, da lunedì sono ripartito molto bene, la qualità migliore del gioco è stata l'equilibrio e la calma, non ho mai tiltato, ho fatto un paio di errori per stanchezza (sto preparando l'esame quindi a volte gioco che sono un pò stanco, ma comunque voglio fare un buon numero di mani), e ho anche perso dei soldi per sfortuna.
    • Lemnon95
      Lemnon95
      Bronzo
      Presente da: 09-30-2017 Contributi: 538
      Bravissimo Alessandro. :f_drink:
      Per mettere gli €, vai su Stats in alto a sinistra e smanetta un po', nella sezione Winnings dovresti trovare le vincite in €. :f_thumbsup:
    • Diga29
      Diga29
      Bronzo
      Presente da: 04-02-2018 Contributi: 141
      L'originale di Lemnon95
      Bravissimo Alessandro. :f_drink:
      Per mettere gli €, vai su Stats in alto a sinistra e smanetta un po', nella sezione Winnings dovresti trovare le vincite in €. :f_thumbsup:
      Grazie Lem! gentilissimo, ho risolto
    • 1
    • 2