All in EV parametro da tenere in considerazione?

    • fx908
      fx908
      Argento
      Presente da: 02-11-2014 Contributi: 43
      Ciao a tutti, mi stavo chiedendo se su un campione decente di mani abbia senso guardare questa statistica oppure no.
      Mi spiego, l'all in EV tiene in considerazione soltanto una parte delle situazioni di gioco, ovvero solo quelle dove andiamo all-in prima del river e non tutte le altre( per esempio quanto spesso settiamo con una coppia, quanto ci troviamo KK vs AA, quanto spesso chiudiamo al river dopo aver inseguito etc etc..)
      Quindi per capire qual è il nostro winrate in bb/ 100 ha davvero senso guardare questo parametro? Oppure su un campione elevato di mani è più veritiero il bb/100 rispetto all' EV bb/100?
      Spero che qualche reg esperto possa darmi il suo parere :f_cool:
  • 3 risposte
    • fx908
      fx908
      Argento
      Presente da: 02-11-2014 Contributi: 43
      up
    • pkrrrr
      pkrrrr
      Argento
      Presente da: 04-20-2011 Contributi: 2.866
      Ciao, io direi che:
      All-in EV è sempre meglio del risultato al tavolo (per qualsiasi campione, anche per una singola mano) in quanto media perfettamente una parte del gioco completamente indipendente e random (le carte che girano una volta che tutti sono all-in) che è una parte della varianza complessiva del gioco.
      Per un numero di mani elevato entrambi i valori tendono a convergere al valore atteso per il nostro gioco. Anche qui All-in EV converge prima del risultato al tavolo.

      Poi come hai scritto c'è molto altro da considerare, specialmente dal punto di vista di un'analisi pokeristica, ma direi che come primo passo il migliorare in modo certo un dato (il risultato ai tavoli) con una valutazione matematica (All-in EV) che toglie in modo preciso almeno una parte di varianza ben definita e indipendente è sempre meglio che non farlo.
    • fx908
      fx908
      Argento
      Presente da: 02-11-2014 Contributi: 43
      capisco ; )