Esiste un "modo migliore" di giocare a poker? By A. Reber

    • D1r7y5p0ng3
      D1r7y5p0ng3
      Platino
      Presente da: 06-14-2008 Contributi: 2.866
      Da un articolo di Arthur Reber, affermato psicologo ed esperto in materia.

      Non esiste secondo l'autore, lasciando una porta aperta alla discussione una unica strategia ottimale per giocare ogni mano.
      Si parla di Hold'em, giochi più semplici quali il 5stud sono giocati raramente ora come ora per via della minore complessità teorica che ha consentito ai giocatori più esperti di spazzare via la maggior parte degli amatori.
      Stesso concetto può essere applicato al limit hold'em che in un futuro non lontanissimo potrebbe essere destinato ad un quasi accantonamento per via della già nota rilevanza matematica nelle decisioni di gioco.
      Viene portato a questo proposito l'esempio Polaris, un bot costruito da un gruppo di esperti dell'Università di Alberta, il suo livello di gioco può essere paragonato a quello di un Pro umano, Polaris non gioca a chiusura stagna ma possiede un algoritmo che adatta il tipo di gioco a seconda di quello dell'avversario esattamente come farebbe un Top player umano ed in più la restante parte decisionale viene gestita per risultare sempre matematicamente corretta.
      Diverso il discorso per il no limit hold'em dove il "più bravo" bot ad essere stato costruito viene tutt'ora costantemente battuto da giocatori di media esperienza.
      Interessante però l'esempio pratico di Negreanu che afferma in un gioco Heads'up l'esistenza di una "falla" fra i giocatori non esperti, contro questi infatti è redditizio nel lungo termine rilanciare *2 dal bottone e puntare 2/3 pot se checkati. Un semplice esempio di algoritmo.
      Nel no limit full ring invece interviene Brunson avanzando il concetto di "cadillac of poker"...il no limit è complesso perchè decine di variabili sono presenti nella struttura programmatica della mossa ottimale, alcune di natura matematica, alcune meramente psicologiche ed altre comportamentali.
      Il no limit è un gioco interattivo, ogni decisione viene presa considerando l'idea di chi abbiamo davanti e questo è il motivo per cui a volte possiamo decidere per un fold ed altre in un all-in nella stessa situazione ma con avversario diverso.
      Detto questo devo dire che però esiste un modo migliore per giocare a poker ...IL MIO...conclude Brunson.

      Questa sopra la traduzione sintetizzata dell'autore.

      Il mio pensiero personale invece, non volendomi barricare in avamposti filosofici od eccessivamente teorici è che invece ESISTA un unico modo migliore per giocare a poker, ma che questo dipenda da un altissimo numero di variabili facenti parte di un processo autoricorsivo che nel determinare la scelta ottimale per massimizzare l'EV deve tenere conto anche del valore che alcune variabili hanno assunto in tempi precedenti.
      Mi spiego meglio, Chris Ferguson e Gus Hansen hanno stili antipodici ma tutti e 2 risultano giocatori vincenti, il che nell'ambito di un gioco strategico canonico potrebbe risultare come paradosso, il fatto è che entrambi hanno saputo adattarsi alle mosse che gli avversari facevano a causa della loro immagine (tight/solid Chris e loose/maniac Gus) exploitandoli proprio quando erano gli avversari a cercare di exploitare loro.
      Continuando, il modo migliore per Chris di giocare una mano può essere diverso da quello di Hansen, non porta lo stesso value e quest'ultimo non per forza deve rivenire adottando la medesima linea di gioco.
      Per capire il discorso intuitivamente basta utilizzare l'escamotage psicologico della macchina del tempo, con il suo ausilio infatti potremmo (tornando indietro alla fine di una mano e provando tutti milioni di modi diversi possibili per giocarla) trovare un value, corrispondente ad una linea di gioco, tale che sia >= rispetto a tutti gli altri.

      Ho tralasciato volutamente il fatto di non poter umanamente considerare alcune variabili situazionali quali l'umore dell'avversario, la sua reazione ad una perdita (o ad un guadagno) appena subita ed altre incognite difficilmente valutabili o stimabili. La macchina del tempo non esiste e solo Dio potrebbe estrarre il massimo valore da ogni mano, ma non mischiamo il sacro col profano e concludiamo, per i pochi valorosi che sono riusciti ad arrivare alla fine del post, che:

      ESISTE una linea di gioco che massimizza l'EV (scelta migliore) ma che questa non è sola ed univoca ma cambia a seconda del valore che alcune variabili hanno assunto in passato.
  • 5 risposte
    • vale4466
      vale4466
      Bronzo
      Presente da: 11-16-2008 Contributi: 174
      « Il poker non è un gioco che si gioca al meglio con i numeri. Il poker è un gioco di situazioni. Nel blackjack c'è sempre una decisione corretta da prendere, perché hai tutte le informazioni che ti occorrono. Il poker è il gioco delle informazioni incomplete »

      « Un elemento essenziale nel giocare un poker vincente è costringere i tuoi avversari a prendere decisioni difficili. È per questo che puntare è sempre meglio che limitarsi a vedere »

      parole di Gus Hansen che mi sento di sottoscrivere

      tutti sanno cosa sono gli outs,pot odds,implie odds ecc ecc.
      le decisioni difficili sono il vero plus valore, altrimenti questo sito sfornerebbe
      milionari come niente.
    • PokerMindSet
      PokerMindSet
      Bronzo
      Presente da: 11-26-2008 Contributi: 2.103
      Complimenti! ;)
    • fradrunk
      fradrunk
      Bronzo
      Presente da: 03-29-2008 Contributi: 4.302
      L'originale di vale4466

      tutti sanno cosa sono gli outs,pot odds,implie odds ecc ecc.
      beh io su questo non sono d'accordo, dalle cose che si vedono in giro direi proprio che non è così :D
    • PokerMindSet
      PokerMindSet
      Bronzo
      Presente da: 11-26-2008 Contributi: 2.103
      Il culo è una qualità fondamentale! I fish sculano.... lasciamoli sculare verranno sconfitti da fish + fish di loro fino a scomparire dal torneo. Io dico che il bello di qst gioco è che anche il +fish dei fish puo' mandarti a casa a dormire con delle giocate incredibili.....e noi a rosicare..... :)
      Bisogna abituarsi.....alla fine la disciplina paga!
    • D1r7y5p0ng3
      D1r7y5p0ng3
      Platino
      Presente da: 06-14-2008 Contributi: 2.866
      L'originale di PokerMindSetIl culo è una qualità fondamentale! I fish sculano.... lasciamoli sculare verranno sconfitti da fish + fish di loro fino a scomparire dal torneo. Io dico che il bello di qst gioco è che anche il +fish dei fish puo' mandarti a casa a dormire con delle giocate incredibili.....e noi a rosicare..... :)
      Bisogna abituarsi.....alla fine la disciplina paga!
      smack!!

      :-)