Quanto conta l'istinto nel poker???

    • meriuc90
      meriuc90
      Bronzo
      Presente da: 03-04-2014 Contributi: 202
      Salve.
      Oggi ci stavo pensando e volevo porvi questa domanda.
      Lasciata perdere matematica,ev+ ev-,stats ecc... e pensiamo al poker per quello che è,un "semplice" gioco di carte!
      QUanto conta l'istinto o il sesto senso in questo giochino?
  • 46 risposte
    • tatotete
      tatotete
      Bronzo
      Presente da: 10-25-2012 Contributi: 1.503
      Zero. E sono serio.
    • megalex
      megalex
      Bronzo
      Presente da: 11-16-2010 Contributi: 1.172
      Dipende da persona a persona. Se non hai il cosiddetto sesto senso sviluppato ovviamente non conterà nulla. Viceversa se uno lo sa applicare puo contare molto in determinate situazioni
    • Baracchinghi
      Baracchinghi
      Bronzo
      Presente da: 01-10-2011 Contributi: 4.103
      0.
    • Cerquentus
      Cerquentus
      Bronzo
      Presente da: 05-09-2012 Contributi: 2.411
      Imho conta moltissimo... però se per istinto intendiamo un qualche cosa di diverso dal significato puro della parola!! :f_ugly: :f_ugly:

      L'istinto in se per se ( sensazione ), che ti dice "sono buono chiamo" .. non conta nulla!!

      L'istinto che è dato da un allenamento si!!

      Il nostro "istinto" può essere allenato attraverso la review e il gioco...e in game, quando sei molto allenato ti aiuta a capire in maniera più veloce e appunto intuitiva se uno spot o una certa action è profittevole oppure no!! :f_biggrin: :f_biggrin:
    • JOEBLACK80
      JOEBLACK80
      Bronzo
      Presente da: 10-30-2013 Contributi: 180
      Considerato che spesso quando i teorici del poker devono rispondere a una domanda cominciano dicendo: "beh, dipende...." per porre in risalto l'alto numero di variabili da considerare quando si prende una decisione ai tavoli, ti voglio rendere partecipe di una mio personale teorema: "il poker è un gioco di deduzione e non di intuizione, tuttavia in certe occasioni l'intuito può essere determinante ai fini della vittoria della singola mano" Io la vedo così. Ciao
    • RealGhiozzo
      RealGhiozzo
      Globale
      Presente da: 02-09-2013 Contributi: 424
      L'originale di Cerquentus
      Imho conta moltissimo... però se per istinto intendiamo un qualche cosa di diverso dal significato puro della parola!! :f_ugly: :f_ugly:

      L'istinto in se per se ( sensazione ), che ti dice "sono buono chiamo" .. non conta nulla!!

      L'istinto che è dato da un allenamento si!!

      Il nostro "istinto" può essere allenato attraverso la review e il gioco...e in game, quando sei molto allenato ti aiuta a capire in maniera più veloce e appunto intuitiva se uno spot o una certa action è profittevole oppure no!! :f_biggrin: :f_biggrin:
      L'istinto ,per definizione, è un comportamento messo in atto senza nessun tipo di history pregressa. Nel momento in cui ti alleni,fai review etc, allora non esiste e non puo' esistere nessun tipo di istinto( perchè quale sia la tua scelta, è figlia di un qualche tipo di tua esperienza/analisi precedente. )

      L'istinto e' il primo volo migratorio degli uccelli quando non l'han mai fatto, è il sopravvivere nel momento di possibile morte etc etc.

      Cmq nel forum ci sono esperti di filosofia come conilmionome e anche baracchinghi un po' ne sa, ma sono piuttosto sicuro di quel che dico :) )
    • casapaco888
      casapaco888
      Bronzo
      Presente da: 04-06-2011 Contributi: 2.077
      Gli animali reagiscono istintivamente,gli esseri umani sono dotati di capacita intellettive superiori all'istinto xro spesso ci si affida alle sole capacita istintive quando nn abbiamo possibilita di reagire in altra maniera

      e vedo molti animali ai tavoli di texas hold'em !!

      :D
    • Barte86
      Barte86
      Bronzo
      Presente da: 08-09-2009 Contributi: 3.042
      Quoto sopra. L istinto visto come "sono avanti io callo..." è tirare a caso.
    • LMIG
      LMIG
      Moderatore
      Moderatore
      Presente da: 10-23-2008 Contributi: 10.826
      0.

      Al massimo possiamo parlare di tells nel gioco live, vi linko qui sotto l'articolo di livello argento che ne parla:

      http://it.pokerstrategy.com/strategy/live-poker/1045/1/
    • megalex
      megalex
      Bronzo
      Presente da: 11-16-2010 Contributi: 1.172
      L'originale di casapaco888
      Gli animali reagiscono istintivamente,gli esseri umani sono dotati di capacita intellettive superiori all'istinto xro spesso ci si affida alle sole capacita istintive quando nn abbiamo possibilita di reagire in altra maniera

      e vedo molti animali ai tavoli di texas hold'em !!

      :D
      :D :D
    • casapaco888
      casapaco888
      Bronzo
      Presente da: 04-06-2011 Contributi: 2.077
      Bisognerebbe exploitare al massimo oppo quando lo vediamo reagire in maniera molto istintiva e rendere i ns range piu elastici,ke nn vuol dire piu aperti,ma bisogna cambiare size ed azione xche tanto loro gia sanno cosa fare,dovuto alla loro intuizione ke nn cambieranno mai

      imho è un leak molto grave

    • dalborgo
      dalborgo
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-13-2010 Contributi: 15.446
      L'originale di Cerquentus
      Imho conta moltissimo... però se per istinto intendiamo un qualche cosa di diverso dal significato puro della parola!! :f_ugly: :f_ugly:
      Dipende dal significato come dice Cerquentus. Il nostro cervello prende decisioni d'istinto continuamente e ciò ci permette di elaborare numerosi dati in breve tempo. Usare l'istinto è agire seguendo uno schema mentale rodato. Ovviamente è un sistema imperfetto e a volte il nostro cervello è indotto in errore. Un giocatore che grinda 30x gioca per lo più di istinto e d'intuito. L'istinto e l'intuito si costruiscono con la pratica: ecco perché un principiante è a proprio agio solo monotabblando.

      Se non si usasse l'istinto non sarebbe possibile valutare carte, stack, chips ecc. ecc. in una frazione di secondo. Ci si riesce perché il nostro cervello con l'allenamento cambia le aree che elaborano le informazioni e dal pensiero lento e volontario passa a quello veloce, animalesco e intuitivo. Ad esempio invece che guardare gli importi delle bet si guardano le montagnette di chips. Molta confusione al centro del tavolo significa pericolo...

      Per contro qualsiasi grinder avrà notato quanto l'assenza del piccolo buio faccia crashare tutte le mosse istintive. Senza piccolo buio perdiamo l'istinto che ci fa riconoscere velocemente la posizione e le size. Con il pensiero volontario non si commetterebbero quegli errori banali.
    • casapaco888
      casapaco888
      Bronzo
      Presente da: 04-06-2011 Contributi: 2.077
      L'originale di LMIG
      0.

      Al massimo possiamo parlare di tells nel gioco live, vi linko qui sotto l'articolo di livello argento che ne parla:

      http://it.pokerstrategy.com/strategy/live-poker/1045/1/
      quoto+1
      xche si riferisce a particolari doti ke possiamo avere,riferito al ns profilo psicologico,rispetto ad oppo ke puo nn accorgersene
      nel poker on-line ci si puo indirizzare sul timing con cui oppo ci fa una certa azione

      xro poco piu di 0,anzi spesso ci si sbaglia...sicuramente -ev
      :nh
    • casapaco888
      casapaco888
      Bronzo
      Presente da: 04-06-2011 Contributi: 2.077
      come dice Dalborgo,l'intuizione ci aiuta,xche il cervello serve a costruirci una rappresentazione del contesto a noi esterno,nelle situazioni ke ci ha spiegato lui,oppure ad es.se ci ricordiamo un'azione di una mano precedente e ci si ripresenta uguale,quello è un atto intuitivo...ma niente di piu

      molto meglio anche nel poker eseguire un'azione razionale dv il ns cervello avrà una mappa delle conseguenze ke avrà l'azione anche prima di eseguirla

      c'est plus facil !!!
    • TripleAceIRL
      TripleAceIRL
      Bronzo
      Presente da: 09-16-2010 Contributi: 6.889
      boh, io gioco totalmente a fiuto e mi trovo bene.


    • Baracchinghi
      Baracchinghi
      Bronzo
      Presente da: 01-10-2011 Contributi: 4.103
      istinto
      s.m.
      1.
      La spinta interna, congenita e immutabile, ad agire e comportarsi in un determinato modo, che, sebbene indipendente dall'intelligenza, può essere da questa modificata, regolata, repressa; com., impulso naturale, inclinazione o disposizione innata.
      "i. di conservazione"
    • dalborgo
      dalborgo
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-13-2010 Contributi: 15.446
      Nel liguaggio comune parliamo di istinto del gol di Messi ad esempio. Dubito che ognuno di noi abbia dalla nascita un istinto per giocare a poker, quindi la definizione stretta del ternime non era quella contemplata dall'autore del thread.

      Quando si parla di senso del gol o fiuto del gol (per far contento Triple) non stiamo parlando di preveggenza. Attraverso una metafora si esprime bene una capacità che sicuramente non è figlia della tecnica ma di un'attitudine a cogliere immediatamente il senso delle cose.
    • Baracchinghi
      Baracchinghi
      Bronzo
      Presente da: 01-10-2011 Contributi: 4.103
      L'originale di dalborgo
      Nel liguaggio comune parliamo di istinto del gol di Messi ad esempio. Dubito che ognuno di noi abbia dalla nascita un istinto per giocare a poker quindi la definizione stretta del ternime non era quella contemplata dall'autore del thread.
      La lingua italiana non è a uso e consumo arbitrario.
      Se non conosciamo i termini che usiamo esiste il dizionario appositamente.
    • dalborgo
      dalborgo
      HeadAdmin
      HeadAdmin
      Presente da: 08-13-2010 Contributi: 15.446
      L'originale di Baracchinghi
      istinto
      s.m.
      1.
      La spinta interna, congenita e immutabile, ad agire e comportarsi in un determinato modo, che, sebbene indipendente dall'intelligenza, può essere da questa modificata, regolata, repressa; com., impulso naturale, inclinazione o disposizione innata.
      "i. di conservazione"
      Se li c'è un 1 probabilmente è perché ci sarà anche un 2.