Teoria Sì, Teoria No

    • Bertol1
      Bertol1
      Bronzo
      Presente da: 06-11-2007 Contributi: 4.598
      Ciao a tutti, belli e brutti!

      Una cosa è sicura, possiamo giocare le nostre mani in modo aggressivo o passivo, essere indecisi sulla decisione da prendere o su quanto puntare, qualunque sia la nostra decisione definitiva, non dobbiamo avere paura.

      Se non ho paura di puntare i miei soldi su un tavolo, figuratevi se ho paura di parlare (bene o male) di un giocatore professionista, la mia opinione è limitata alla mia esperienza e non vuole essere assoluta, se non condividete... ditelo!

      Quella che prendo ad esempio è la prima mano presentata nella news "La battaglia dei giganti - Part 2!".
      A prima vista, una vera battaglia tra caproni :D Schnib, tanto quanto, aveva un senso, ma Benyamine... non si vedono i semi, voglio sperare che siano almeno a colore. Scherzi a parte, non ho mai giocato HU FL, mi sembra pesante, per niente facile.

      Interessante per me è il finale, avevamo parlato tempo fa del teorema di Sklansky, ne era uscito un bell'esercizio dal quale si evinceva che in una situazione simile, conoscendo le carte dell'avversario, era corretto puntare sperando in un fold dell'avversario perchè altrimenti era sicuramente persa. Benyamine non conosceva le carte dell'altro ma Schnib non si era certo distinto per aggressività le ultime due volte che aveva parlato, come PFA potrebbe farci una high card, al river dopo il check di Schnib, con 62 può solo perdere, deve puntare per vincere il piatto. Bet/fold è la mossa giusta seguendo Sklansky.

      Non voglio criticare Benyamine, mi serve solo per far notare che teorie, strategie, tattiche, TABELLE... non sono assolute. un giocatore deve conoscerle e utilizzarle (magari) ma poi fa come gli pare, condensa tutta la sua sapienza in quella mossa... e decide.

      Hasta pronto :evil:
  • 4 risposte
    • jimmy82
      jimmy82
      Bronzo
      Presente da: 08-25-2007 Contributi: 666
      servono solo i soldi per giocare ^^

      io onestamente uso le strategie e un po di idee mie... ma quello è normale.. penso tutti lo fanno.. se no a sto punto mettiamo a giocare il pc.
    • Bertol1
      Bertol1
      Bronzo
      Presente da: 06-11-2007 Contributi: 4.598
      Ciao jimmy :evil:

      Mi ero dimenticato i complimenti per Simon :D

      ne approfitto per una domanda: seconda mano (AK) al turn

      Ragioni concernenti il "meta-gaming" non mi permettono di abbandonare le mie carte e il mio punto. Cos'è il "meta-gaming"? Cosa intende dire?
    • jimmy82
      jimmy82
      Bronzo
      Presente da: 08-25-2007 Contributi: 666
      penso sia una cosa del genere: METAGAMING: il metagaming - ovvero la conoscenza di fatti, persone, avvenimenti o notizie
    • DonSalva
      DonSalva
      Bronzo
      Presente da: 08-27-2006 Contributi: 11.700
      L'originale di jimmy82penso sia una cosa del genere: METAGAMING: il metagaming - ovvero la conoscenza di fatti, persone, avvenimenti o notizie
      giusto

      il prefisso "meta" significa "al di là, sopra, oltre" (viene dal greco)
      se capisci metafisica vs. fisica, capisci anche metagaming vs. gaming ;)

      non oso approfondirlo in italiano :D